Show Player

Golf: a Bryson DeChambeau il Rocket Mortgage Classic 2020, è il suo sesto successo sul PGA Tour. Precede Wolff e Kisner



Sesto successo sul PGA Tour in carriera per Bryson DeChambeau. Il californiano, attualmente residente a Dallas, riesce a portare a casa la seconda edizione del Rocket Mortgage Classic, che si tiene a Detroit. Una vittoria, questa, giunta di forza, con tanto di miglior giro di giornata con 7 colpi sotto il par per portarsi a un complessivo -23, coronato da due birdie nelle ultime due buche dopo che un bogey alla 15 aveva rimesso in corsa Matthew Wolff, secondo e bravo a riprendersi dopo una brutta prima metà di giro finale (-1 odierno, -20 totale). Con -6, agguanta la terza posizione Kevin Kisner, che termina a quota -18: è così, dunque, che il podio si compone di soli americani. DeChambeau diventa numero 7 del mondo con questo nuovo torneo in bacheca, il primo da oltre un anno e mezzo a questa parte.

Fuori dal podio gli inglesi Danny Willett e Tyrrell Hatton, il canadese Adam Hadwin e l’americano Ryan Armour, tutti rimasti a -16: in particolare Armour può recriminare per il suo giro pari con il par, mentre gli altri tre hanno girato rispettivamente in -6, -4 e -5. C’è una seconda estremamente rilevante novità nel ranking mondiale, il celebre OWGR, ed è quella rappresentata da Webb Simpson: lo statunitense, con il suo ottavo posto a -15, si guadagna infatti la quarta posizione in classifica, sopravanzando sia Justin Thomas che Brooks Koepka. Insieme a Simpson, ottavi nel torneo sono i connazionali Maverick McNealy e Troy Merritt e l’austriaco Sepp Straka.

Loading...
Loading...

Notevoli le rimonte di Cameron Champ e Rickie Fowler: i due uomini a stelle e strisce, per arrivare dodicesimi a -14, riguadagnano rispettivamente 37 e 26 posizioni, al contrario del norvegese Viktor Hovland, che ne perde quattro andando nel gruppo dei due sopracitati. La prossima settimana si andrà al Muirfield, per una delle tante situazioni particolari create dalla pandemia: due tornei in altrettante settimane sullo stesso percorso. Per primo c’è il Workday Charity Open, in sostituzione del John Deere Classic, e poi verrà il momento del Memorial Tournament, che si origina dal nome dell’immenso Jack Nicklaus.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL GOLF

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top