Volley, mercato 2020-2021: gli acquisti e le cessioni delle squadre di Superlega. Modena ridimensionata, conferme a Civitanova



La stagione della pallavolo si è interrotta con largo anticipo a causa della pandemia e tutte le varie competizioni sono state cancellate, non sono stati assegnati gli scudetti e le varie Coppe Europee. Il volley mercato si è infiammato e a inizio giugno si sono praticamente definite tutte le rose delle squadre che parteciperanno alla prossima SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile. Diamo uno sguardo dettagliato a tutte le operazioni, agli acquisti e alle cessioni delle varie formazioni.

Civitanova sarà ancora una volta la grande favorita della vigilia. La Lube ha dovuto rinunciare al palleggiatore Bruninho (tornato in Brasile) e lo ha sostituito con Luciano De Cecco (in arrivo da Perugia), ma per il resto è riuscita a confermare il sestetto titolare con tutta la forza degli schiacciatori Osmany Juantorena e Yoandy Leal, la tecnica dei centrali Simone Anzani e Robertlandy Simon, la freschezza dell’opposto Kamil Rychlicki e del libero Fabio Balaso. I Campioni del Mondo dovranno lottare verosimilmente con Perugia che è riuscita a confermare il fuoriclasse Wilfredo Leon e l’opposto Aleksandar Atanasijevic, rinunciando però al centrale Marko Podrascanin (a Trento) e al martello Filippo Lanza (ultimo tassello importante di questo volley mercato, andrà a Monza?) oltre al già citato palleggiatore De Cecco che verrà sostituito da Dragan Travica (in arriva da Padova). I Block Devils potranno contare anche sull’interessante centrale Sebastian Solé (da Verona) per affiancare Roberto Russo.

Loading...
Loading...

Modena è invece uscita notevolmente ridimensionate dal mercato: ha perso Ivan Zaytsev (al Kuzbass Kemerovo, lo Zar ha scelto la via della Russia per conservare il suo ingaggio), ha lasciato andare Matt Anderson in Cina (allo Shanghai) e ha dovuto rinunciare anche all’altro martello Bartosz Bednorz (allo Zenit Kazan). I Canarini hanno sì acquistato il forte libero Jenia Grebennikov (da Trento) ma al momento non sembra una squadra in grado di lottare per il titolo. L’opposto dovrebbe essere Luca Vettori (da Trento, ma è caduto dallo scooter in settimana) in diagonale con Micah Christenson, Mazzone e Stankovic al centro, Lavia e Petric di banda.

Trento potrebbe invece essere in grado di fare saltare il banco: all’ombra del Monte Bondone arriveranno infatti lo schiacciatore Ricardo Lucarelli (dal Funvic Taubaté) e l’opposto Nimir Abdel-Aziz (da Milano) pronto a giocare in diagonale con Simone Giannelli. L’approdo del centrale Podrascanin, affiancato al connazionale Lisinac, alza il tasso tecnico della rosa, in attesa di capire chi sarà il secondo martello titolare (Kooy da Piacenza?) visto che Aaron Russell e Uros Kovacevic sembrano essere in uscita (verso Piacenza e Pechino). L’opposto Gabriele Nelli, di rientro dal prestito a Piacenza, è stato ceduto al Belogorie Belgorod.

Milano dovrà fare a meno di tutti i suoi pezzi pregiati: Abdel Aziz, Petric, Trevor Clevenot (a Piacenza) salutano il capoluogo meneghino dove però approda il forte opposto francese Jean Patry (da Cisterna), si cercano ancora i due schiacciatori (Maar e Ishikawa sono gli indiziati). Piacenza potrebbe essere la grande rivelazione della stagione visto che ci saranno il solido opposto tedesco Georg Grozer e il già citato Trevor Clevenot, potrebbero arrivare anche l’altro martello Aaron Russell e il palleggiatore cubano Hierrezuelo (dallo Ziraat), si lavora per i centrali Alberto Polo (da Padova) e Davide Candellaro (da Trento). Verona deve ancora confermare il suo opposto Stephen Boyer e lo schiacciatore Matey Kaziyski da affiancare ad Asparuhov con Spirito in cabina di regia.

Ravenna ha ceduto Daniele Lavia a Modena, ripartirà col regista Batak e verosimilmente con l’opposto Giulio Pinali (da Modena), il giovane Recine e Zonca di banda. Padova si è assicurata un buon opposto come lo sloveno Toncek Stern (dall’Halkbank) e deve soltanto ufficializzare il martello Milan da Siena, attenzione alla pista che porta al forte regista statunitense Shoji dal Resovia. Monza ha dovuto lasciare andare Bartosz Kurek (al Nagoya) ma ha acquistato l’interessante opposto turco Lagumdzija pronto per formare il tridente offensivo con Dzavoronok e forse con Lanza, sempre più vicino al club brianzolo capitanato dal centrale Thomas Beretta e diretto da Santi Orduna.

Da non sottovalutare l’interessantissima Cisterna: l’opposto Giulio Sabbi ritorna in Italia dopo anni all’estero (ultima esperienza allo Shanghai), di banda ci saranno due ottimi giocatori come il francese Kevin Tillie (dal Varsavia) e Luigi Randazzo (da Civitanova, era in prestito a Padova), il regista sarà il bulgaro Seganov (dall’Halkbank), al centro Krick e Szwarc, Cavaccini il libero. Vibo Valentia ha deciso di puntare sul martello Thibaut Rossard (dal Fenerbahce) e di acquistare il palleggiatore Davide Saitta da Ravenna, confermando l’opposto Abouba. I calabresi hanno ceduto Hirsch (al Narbonne) e ora lavorano per trovare la coppia di centrali (uno potrebbe essere Chinenyeze da confermare, l’altro Enrico Cester da Verona). Sarà un campionato a 12 squadre dopo la rinuncia di Sora, ci sarà una retrocessione.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LPS/Valeria Lippera

Loading...

Lascia un commento

scroll to top