Show Player

Ciclismo, a luglio un volo charter con destinazione Europa per i corridori colombiani



Nonostante la sospensione da parte del Governo colombiano di tutti i voli nazionali e internazionali fino al 31 agosto, a causa dell’attuale stato di emergenza sanitaria legato alla pandemia da Coronavirus, si fa sempre più viva l’ipotesi di un volo charter riservato ai corridori colombiani, pronto a partire nel mese di luglio per portare in Europa ‘los Escarabajos’.

Il tutto per consentir loro di poter riprendere le competizioni come tutti gli altri corridori, visto e considerato che le corse del calendario UCI, salvo ulteriori problemi legati alla situazione attuale, dovrebbero riprendere regolarmente proprio tra luglio e agosto. In questo modo anche uomini del calibro di Egan Bernal, Nairo Quintana, oppure Rigoberto Uran, potrebbero rientrare alle rispettive basi europee per iniziare la preparazione in vista del loro obiettivo stagionale, il Tour de France, che andrà in scena dal 29 agosto.

Loading...
Loading...

Questa indiscrezione è arrivata direttamente dal sito web spagnolo Zikloland, a cui il manager del Team Medellin José Julián Velásquez ha dichiarato: “Lunedì ho ricevuto una piacevole telefonata dal presidente della Federazione ciclistica colombiana. Stanno chiedendo dei permessi speciali al Ministero degli Affari Esteri e al Ministero dello Sport per organizzare, nel mese di luglio, un volo charter per tutti i ciclisti e le squadre che devono recarsi in Europa per poter gareggiare”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top