Show Player

Ciclismo, i giovani italiani più interessanti della categoria juniores. Una nidiata in attesa di mettersi in mostra



Data l’emergenza sanitaria, che ha costretto il ciclismo, come del resto tutti gli altri sport, a fermarsi, ad oggi non si sa se quest’anno la categoria juniores avrà modo o meno di gareggiare. Sono molti coloro che vorrebbero congelare totalmente la stagione, questo poiché per i ragazzi al secondo anno, ovvero coloro che dovranno fare il salto di categoria, non sarà facile mettersi in mostra se si dovesse correre quest’anno, visto che gli appuntamenti sarebbero decisamente meno rispetto a quelli in programma in un’annata normale.

A ogni modo, nelle categoria ci sono già diversi nomi molto quotati che compongono una nidiata decisamente interessante in ottica futura. Tra tutti spicca il campione d’Italia Gianmarco Garofoli, il quale, nel 2019, fu anche grandissimo protagonista al Mondiale di Harrogate, nel quale colse la quinta piazza. Garofoli è reduce da un primo anno in cui ha raccolto ben otto vittorie e in cui ha affiancato al tricolore, tra gli altri trionfi, anche un successo particolarmente prestigioso come quello ottenuto al Trofeo Buffoni.

Loading...
Loading...

Un altro nome attesissimo è quello di Andrea Piras, un giovane che l’anno scorso conquistò il gradino più basso del podio nel Giro della Lunigiana, la gara a tappe più prestigiosa di categoria non solo a livello italiano, ma anche globale. Da tenere in particolare considerazione anche il ciclocrossista Davide De Pretto, un ragazzo poliedrico e dal gran talento che nel 2019 colse la top-10 al Giro delle Fiandre di categoria e sfiorò il successo in Coppa del Mondo di ciclocross a tabor.

Altri corridori particolarmente interessanti sono: Gregorio Butteroni, quarto all’ultimo Trophée Centre Morbihan, Lorenzo Balestra, un atleta che ha dimostrato di essere abile allo sprint, ma anche di poter vincere con numeri d’alta scuola come quello fatto al Trofeo Comune Di Arcore, Davide De Cassan, promettente scalatore che ha ben figurato al Lunigiana, Giosuè Epis, terzo al Pietro Merelli e vincitore di una frazione al Tour de Gironde, gara a tappe francese, e Francesco Calì, che al Lunigiana ha conquistato la seconda tappa,

luca.saugo@oasport.it

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top