Volley, SuperLega 2020: Trento liquida Sora e rafforza il quarto posto, laziali quasi retrocessi

Trento ha sconfitto Sora per 3-0 (25-21; 25-18; 25-17) nell’anticipo della 25ma giornata di SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile. I dolomitici hanno confermato il pronostico della vigilia liquidando agevolmente il fanalino di coda, i ragazzi di coach Angelo Lorenzetti hanno chiuso rapidamente i conti di fronte al proprio pubblico anche se l’ingresso al palazzetto era soggetto a limitazioni per l’allarme coronavirus.

Trento ha così rafforzato il quarto posto in classifica generale alle spalle di Civitanova, Perugia, Modena mentre Sora è ormai retrocessa in Serie A2 (la matematica certezza arriverà a breve). Il regista Simone Giannelli ha mandato in doppia cifra gli schiacciatori Uros Kovacevic (16 punti) e Aaron Russell (10), 9 marcature per l’opposto Luca Vettori. La partita è stata a senso unico, chiusa in tre rapidi set condotti senza alcun problema dai padroni di casa. Dall’altra parte della rete i migliori sono stato Radzivon Miskevich e Branimir Grozdanov (9 punti a testa).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket, Eurocup 2020: Darussafaka-Virtus Bologna rinviata, la squadra italiana non può mettere piede in Turchia

Calcio, il Cagliari esonera Rolando Maran: fatale la sconfitta contro la Roma