Volley, Superlega 2020, 18ma giornata: Civitanova si sbarazza 3-0 di Verona, Perugia supera Padova e resta in scia

Si sono da poco concluse le partite della 18ma giornata di SuperLega di volley. Ad aprire il programma odierno la vittoria in trasferta di Modena 3-1 (25-23 26-28 25-13 25-20) sul parquet di Latina. Trascinatore dei Canarini, tanto per cambiare, Ivan Zaytsev, autore di ben 23 punti. Tra i laziali si è distinto Maarten Van Garderen capace di mettere a referto 17 punti. Nel primo set sono stati i ragazzi di Andrea Giani ad imporsi, in quello successivo i padroni di casa hanno piazzato il break vincente ai vantaggi. Nella parte centrale del terzo set gli emiliani hanno alzato le percentuali in difesa, mantenendo costante la pressione in attacco e piazzando l’allungo vincente. Stessa dinamica anche nel quarto e decisivo parziale. Modena così rinsalda la terza posizione in graduatoria, a due punti da Perugia seconda, e cinque dalla vetta occupata da Civitanova.

A proposito dei marchigiani, è stata una vera e propria passeggiata la sfida contro Verona, liquidata con un secco 3-0 (25-8 25-14 25-19). I migliori in campo sono stati Kamil Rychlicki e Robertlandy Simon capaci ci mettere a segno rispettivamente 14 e 12 punti. Una partita di fatto senza storia nella quale i Campioni d’Italia hanno messo in campo tutto il meglio del loro repertorio. Vittoria in trasferta importantissima per la zona retrocessione quella ottenuta da Vibo Valentia che ha stracciato Sora col punteggio di 3-0 (25-21 25-20 25-20). I calabresi sono stati letteralmente trascinati alla vittoria dalla super prestazione di Timothee Carle, autore di 17 punti. I ragazzi di Valerio Mastroianni hanno imposto il loro gioco sin dall’inizio del primo set, portando a casa il trionfo che di fatto gli consente di uscire dalla zona rossa.

Perugia rimane in scia alla capolista superando 3-1 (25-23 19-25 25-20 25-21) Padova. Grande prestazione tra gli umbri di Wilfredo Leon, che mette a referto ben 19 punti. Primo set molto equilibrato con i padroni di casa che riescono ad imporsi proprio nel finale. I veneti reagiscono con veemenza e a metà del secondo parziale mettono a segno un break di 7-2 che fissa il punteggio sul 17-10. A questo punto Ishikawa (16) e compagni possono limitarsi a controllare. Perugia ritrova la sua consueta solidità offensiva e nel terzo set tiene praticamente sempre in mano il gioco portando a casa il parziale senza troppi affanni. A metà del quarto set gli umbri trovano la forza per mettere a segno un break di 6-1 che vale il 15-10. A questo punto Leon e compagni possono gestire e portare a casa la vittoria che rafforza il secondo posto in campionato.

Il big match di giornata è stato vinto da Trento, che ha superato in trasferta Piacenza 3-1 (23-25 25-22 25-16 25-21). La palma di migliore in campo non può che essere assegnata a Luca Vettori, autore di 19 punti. Pronti via e i padroni di casa piazzano un parziale di 7-0. I dolomitici cercano di rientrare e risalgono fino al 18-17. Gabriele Nelli (22) e compagni riescono a ritrovare la forza del loro attacco e vincono allo sprint finale. Decisamente più lineare ed equilibrato il secondo parziale con Trento che trova il break nel finale riportandosi in parità per quanto riguarda il conto dei set. Cebulj trascina i suoi ad inizio terzo set con gli ospiti che salgono fino al 16-10. A questo punto possono gestire con calma la situazione. I dolomitici nel quarto parziale ritrovano il loro miglior gioco nella seconda parte del set piazzando il break che vale la vittoria.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

salvatore.serio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LPS/Roberto Bartomeoli

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hockey pista, Serie A1 2020: Trissino a valanga sul Breganze, Valdagno supera Correggio

Sei Nazioni 2020, i convocati dell’Italia per il ritiro di Parigi. Franco Smith chiama 30 azzurri