Show Player

Tennis, Paolo Lorenzi costretto alla resa contro Miomir Kecmanovic a New York negli ottavi di finale



Si ferma agli ottavi di finale Paolo Lorenzi nell’ATP di tennis a New York (Stati Uniti). Il senese è stato sconfitto sul cemento americano da Miomir Kecmanovic (n.54 del ranking) con il punteggio di 6-3 6-3 in 1 ora e 15 minuti di partita. Un match controllato agevolmente dal balcanico, che ha fatto valere la sua maggior potenza da fondo al cospetto dell’azzurro che più di tanto non ha potuto. Nei quarti di finale il serbo attende il vincente della sfida tra l’americano Marcos Giron e il francese Ugo Humbert.

Nel primo set, dopo un equilibrio iniziale, Lorenzi deve cedere il servizio nel sesto game, ma di grinta e di carattere “restituisce il favore” al rivale, ottenendo il controbreak. La resa al servizio di Paolo però non è sufficiente (55% di punti vinti con la prima di servizio e il 42% con la seconda) e il secondo break di Kecmanovic arriva inesorabile nell’ottavo gioco. Stavolta il n.54 del ranking gestisce bene il fondamentale della battuta e conclude sul 6-3.

Loading...
Loading...

Nel secondo set l’avvio di Lorenzi è subito problematico: break in apertura e costretto all’inseguimento. L’italiano si costruisce due palle del controbreak immediato, ma il balcanico è bravo ad annullarle, aggrappandosi alla battuta. Da quel momento, la gestione di Kecmanovic è senza incertezze e la chiosa arriva con il secondo break della frazione che pone fine alle ostilità sul 6-3.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top