Slittino femminile, Mondiali 2020: Ekaterina Katnikova domina la prima manche del singolo, settima Andrea Voetter

Doppietta russa nella prima manche della gara di singolo femminile dei Mondiali di slittino 2020 di Sochi (Russia). Ancora una volta, dunque, sono le padrone di casa a fare la voce grossa sulla pista dove nel 2014 si sono disputate le prove dei Giochi Olimpici. Davanti a tutte Ekaterina Katnikova. La vincitrice della medaglia d’oro nella gara sprint di ieri continua a stupire sul budello di Sochi e stampa il nuovo record del tracciato con un eccezionale 49.755. Alle sue spalle, come detto, un’altra connazionale, Viktoriia Demchenko in 49.828 con 73 millesimi di distacco.

Terza posizione per la lettone Eliza Cauce in 49.841 a 86 millesimi, mentre al quarto e quinto posto troviamo due tedesche: Julia Taubitz e Anna Berreiter, rispettivamente a 136 e 165 millesimi da Katnikova. Sesta posizione per un’altra lettone, Kendija Aparjode in 49.955 a 2 decimi esatti, quindi è settima la nostra Andrea Voetter. Dopo una fase di spinta eccellente, l’altoatesina è volata sul ghiaccio senza commettere particolari errori, pagando solamente qualcosa in termini di velocità pura. Purtroppo, in concomitanza con l’ultima curva, è andata a sbattere in maniera pesante sul ghiaccio e ha concluso con il tempo di 50.008 a 253 millesimi dalla vetta.

Completano la top ten la statunitense Summer Britcher ottava in 50.022 a 267 millesimi quindi nona l’austriaca Madeleine Egle in 50.043 a 288 millesimi e decima la terza lettone, Ulla Zirne in 50.073 a 318. Deludono le altre due russe al via. Tatyana Ivanova pasticcia un po’ troppo e non va oltre la tredicesima posizione con il crono di 50.172 a 417 millesimi da Katnikova, che già ieri l’aveva beffata nella sprint, mentre è letteralmente disastrosa Olesya Mikhaylenko in 57.041 a 7.286. 

Si ferma in sedicesima posizione la nostra Verena Hofer con il tempo di 50.383 e un distacco di 628 millesimi dalla leader, quindi Marion Oberhofer è diciottesima in 50.436 a 681, infine è ventesima Nina Zoeggeler che completa la sua prima manche in 50.730 a 975. Alle ore 16.05 scatterà la seconda prova, che andrà ad assegnare il titolo iridato e le medaglie.

 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Paola Castaldi

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ski Tour 2020, solito dominio della norvegese Therese Johaug nella 10 km tl di Oestersund

Tuffi, Francesca Dallapè ferita a spalla e fianco: si è imbattuta in due ladri nella sua casa