Salto con gli sci femminile: Austria vittoriosa nella gara a squadre di Ljubno in Coppa del Mondo 2020 davanti a Slovenia e Norvegia. Italia sesta

L’Austria toglie per pochissimo la soddisfazione della vittoria in casa, a Ljubno, alla Slovenia, nella gara a squadre sul trampolino normale del Savina Ski Jumping Center. Per la seconda volta in stagione, le austriache, con il quartetto composto da Daniela Iraschko-Stolz, Marita Kramer, Eva Pinkelnig e Chiara Hoelzl, vincono in questo genere di competizione, salendo a quota 1008.7, beffando le slovene (Nika Kriznar, Spela Rogelj, Katra Komar, Ema Klimec) di soli 3.6 punti. Miglior salto della gara quello di Pinkelnig nella seconda serie: 140.2 punti. Da sottolineare, inoltre, le grandi prestazioni di Kriznar e Klimec, arrivate con il secondo salto a 138 e 134 punti rispettivamente, ma migliori per punteggio nella prima serie con 129.5 e 128.9 punti. Terzo posto per la Norvegia (960.2) con Anna Odine Stroem, Thea Minjan Bjoerseth, Silje Opseth e Maren Lundby (secondo miglior salto di oggi, con 139.9 punti nella seconda serie).

Quarta, e più staccata, la Germania (Svenja Wuerth, Juliane Seyfarth, Selina Freitag e Katharina Althaus), a quota 916.4, per tre punti davanti alla Russia (Anna Shpyneva, Irma Makhinia, Sofia Tikhonova, Lidiia Iakovleva). Buono il risultato dell’Italia, con le tre Malsiner, Lara, Manuela e Jessica, ed Elena Runggaldier: sesta posizione a quota 854.8 con salti spesso competitivi e Lara Malsiner capace di arrivare a 128.1 punti nella seconda serie. Settima la Repubblica Ceca (Klara Ulrichova, Zdenka Pesatova, Karolina Indrackova, Stepanka Ptackova) con 797.5 e ottava la Finlandia (Julia Tervahartiala, Jenny Rautionaho, Julia Kykkaenen, Susanna Foerstroem) a 750.6.

Il Giappone manca la qualificazione, ed è nono, perché Yuki Ito non può saltare in quanto squalificata per tuta irregolare. Non qualificati neppure Canada e Stati Uniti.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SALTO CON GLI SCI

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Danny Iacob / Shutterstock.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, la Norvegia si conferma padrona della staffetta femminile ai Mondiali 2020. Germania e Ucraina a medaglia, l’Italia precipita nel finale

LIVE Sci alpino, Discesa 2 Crans Montana 2020 in DIRETTA: Federica Brignone quarta. “Vlhova favorita per la generale”