Calcio, Serie A 2020: la Lazio si diverte con la SPAL, pari per il Milan e l’Atalanta


Dopo gli splendidi anticipi svoltisi ieri con l’emozionante 2-2 tra Cagliari e Parma ed il pirotecnico 4-2 del Sassuolo sulla Roma, sono oggi andati in scena altri quattro match fondamentali, belli e divertenti della ventiduesima giornata di Serie A di calcio 2020.

Ad aprire le danze in questa domenica di grande calcio è la capolista Juventus che si sbarazza facilmente della Fiorentina per 3-0. I bianconeri, dopo qualche spauracchio per la porta di Szczesny nel primo tempo, si portano in vantaggio con un rigore del solito Cristiano Ronaldo al 38′, (nona partita consecutiva in gol per il portoghese), dopo un tocco di mano di Pezzella. Nella seconda frazione di gioco la Juventus rimane padrona del campo e in pieno controllo del match e trova il raddoppio con un altro rigore di Ronaldo all’80’ dopo un fallo di Ceccherini su Bentancur. Il gol del 3-0 lo segna invece al 91′ l’olandese Matthijs De Ligt, migliore in campo, con un’incornata poderosa su corner dell’argentino Paulo Dybala.

Loading...
Loading...

Nei match delle 15.00 il risultato più degno di nota è sicuramente quello tra Lazio e SPAL. I biancocelesti si sbarazzano infatti facilmente dei ferraresi per 5-1. Decisive sono le doppiette di Immobile (al 3′ su calcio d’angolo di Luis Alberto e al 29′ con un tocco sotto delizioso su imbucata di Lazzari), di Caicedo (un tap-in dopo un palo di Lazzari al 16′ e un sinistro all’incrocio al 38′) e la rete al 58′ del giovane ivoriano Bobby Adenkanye. Inutile il gol della bandiera di Missiroli al 64′.

A San Siro pareggio invece tra Milan e Verona che impattano sul punteggio di 1-1. Nonostante il pallino del gioco sia sempre in mano ai rossoneri a trovare il vantaggio sono gli ospiti con Faraoni che al 13′ è bravo ad insaccare un cross potente di Zaccagni. Il Diavolo non si dà per vinto e trova il pareggio al 28′ con una punizione deviata del turco Hakan Calhanoglu. Da segnalare nel finale l’espulsione al 67′ del marocchino Sofyan Amrabat per un brutto tackle ai danni dello spagnolo Samu Castillejo.

Nell’ultimo match in programma, a Bergamo, Atalanta e Genoa impattano sul punteggio di 2-2 al termine di una gara vivace e divertente. Il match si sblocca con il colpo di testa al 13′ del brasiliano Rafael Toloi sugli sviluppi di un corner battuto da Gomez sulla destra ma al 19′, l’ex di giornata e capitano del Grifone, Domenico Criscito, trasforma dagli 11 metri dopo un fallo di Hateboer su Sturaro, e regala il pareggio ai rossoblu. Succede tutto nel primo tempo e al 33′ il Genoa si porta a sua volta in vantaggio con un colpo di testa di Sanabria, per poi rifarsi recuperare al 36′ dalla Dea con un destro del solito sloveno Josip Ilicic.

L’appuntamento è ora per i match ancora in programma di questa ventiduesima giornata di Serie A, con l’Inter di Antonio Conte chiamata a vincere per rimanere attaccata al treno Scudetto.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

michele.giovagnoli@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top