Show Player

LIVE Pattinaggio artistico, Europei 2020 in DIRETTA. Brava Alessia Tornaghi: è ottava! Dominio russo: oro Kostornaia. Quarto posto per Guignard/Fabbri



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA DELLE COPPIE DI DANZA

Loading...
Loading...

22.31: Grazie per averci seguito e appuntamento alle prossime grandi gare internazionali di pattinaggio artistico. Buonanotte

22.30: Questa la top ten del campionato europeo femminile:

1 Alena KOSTORNAIA RUS 240.81 1 2
2 Anna SHCHERBAKOVA RUS 237.76 2 1
3 Alexandra TRUSOVA RUS 225.34 3 3
4 Alexia PAGANINI SUI 192.88 4 4
5 Emmi PELTONEN FIN 181.79 5 7
6 Ekaterina RYABOVA AZE 181.49 6 6
7 Eva Lotta KIIBUS EST 181.24 11 5
8 Alessia TORNAGHI ITA 172.17 7 11
9 Mae Berenice MEITE FRA 172.08 8 10
10 Ekaterina KURAKOVA POL 170.24 13 9

22.27: L’Europa del pattinaggio artistico parla quasi solo russo: 4 ori, 3 argenti e 3 bronzi per lo squadrone russo, un solo argento per la Francia e un bronzo per la Georgia. L’Italia chiude con tanti ottimi piazzamenti, ben cinque fra i primi otto: i quarti posti di Grassl, Della Monica/Guarise, Guignard/Fabbri, il quinto di Rizzo, l’ottavo di Alessia Tornaghi nella gara appena conclusa: ottimo il suo debutto europeo

22.25: La russa Alena Kostornaia con un programma libero da 155.89 (84.31+72.58) è la nuova campionessa d’Europa con il punteggio globale di 240.81. Tripletta, la seconda di questo europeo, della Russia, la più scontata

22.23: Sarà battaglia con Scherbakova per una Kostornaia che ha messo in discussione tutto nel finale con quella caduta sul lutz

22.22: Caduta sull’ultimo triplo lutz ma l’oro non dovrebbe essere in dubbio

22.22: Triplo filp-triplo toeloop perfetti, altissima. Triplo flip-euler-triplo salchow bene

22.20: Bene il primo quadruplo con combinazione con doppio toeloop, bene il secondo quadruplo e il doppio axel piazzati in apertura di programma e bene anche il triplo rittberger

22.19: Si chiude con la migliore del programma corto, la terza russa in gara, Alena Kostornaia, debuttante agli Europei, 16 anni di Mosca, allenata da Eteri Tutberidze, S. Dudakov, D. Gleikhengauz, S. Rozanov, anche lei al debutto europeo. Si esibisce su un mix: The Meadow (dalla colonna sonora di “New Moon”) di Alexandre Desplat, Eyes on Fire (dalla colonna sonora di “Twilight”) di Blue Foundation, Supermassive Black Hole dei Muse

22.18: La russa Alexandra Trusova nel programma libero totalizza 150.39 (85.14+67.25) per un totale di 225.34 che significa seconda posizione provvisoria. Delusione al Kiss&Cry

22.15: Prestazione al di sotto delle aspettative per Trusova che non riesce a rimontare

22.13: Ancora una caduta sul quadruplo toeloop, triplo lutz-triplo rittberger bene, triplo lutz-euler-triplo salchow bene ma si dovrà accontentare del bronzo

22.12: Caduta sul primo quadruplo toeloop, poi bene la combinazione quadruplo-triplo

22.10: Sul ghiaccio ora per tentare la grande rimonta la terza del programma corto, la russa Alexandra Trusova, 15 anni di Riazan, di stanza a Mosca dove è allenata dal gruppo Eteri Tutberidze, S. Dudakov, D. Gleikhengauz, S. Rozanov. Campionessa del mondo junior da due stagioni, si esibisce su un medley di pezzi tratti dalla colonna sonora di Games ot Thrones: Pray (High Valyrian) di Matthew Bellamy, The Night King di Ramin Djawadi

22.09: Il punteggio stellare di Anna Scherbakova nel libero è 159.81 (89.62+71.19) per un totale di 237.76 che significa primo posto con 45 punti di vantaggio sulla seconda, incredibile

22.06: Programma ricchissimo della russa Anna Scherbakova, nonostante la caduta, che comunque potrebbe compromettere la sua corsa alla conquista dell’oro

22.05: Triplo lutz-triplo rittberger, triplo flip-euler-triplo salchow tutto eseguito con maestria, triplo lutz bene

22.04: Doppio axel bene, caduta sul terzo quadruplo

22.03: Quadruplo lutz-triplo toeloop bene, quadruplo flip bene

22.02: Entriamo in un altro pianeta: inizia il campionato russo per la medaglia d’oro con Anna Scherbakova che dà l’assalto all’oro dopo il secondo posto del corto, allenata da Eteri Tutberidze, S. Dudakov, D. Gleikhengauz, S. Rozanov. Argento ai Mondiali junior dello scorso, si esibisce su un mix: Six Gnossiennes: No. 1: Lent di Eric Satie interpretata Anne Queffélec e The Firebird di Igor Stravinski

22.00: La svizzera Alexia Paganini totalizza nel libero 124.06 (62.14+62.92) è season’s best e primo posto con 192.88

21.57: Prova solida della svizzera Alexia Paganini che concede solo un errore sul triplo lutz nela primissima parte del programma ma dimostra carattere e si riprende alla grande.Il quarto posto potrebbe essere suo

21.55: Doppio axel ok, bene triplo rittberger-doppio toeloop-doppio rittberger, bene triplo toeloop-doppio toeloop, bene doppio axel

21.54: Triplo lutz-triplo toeloop bene, non va il triplo lutz, bene il triplo salchow

21.54: Ultima atleta del “resto d’Europa” prima del tris russo: è la svizzera Alexia Paganini, quarta dopo il programma corto, originaria di Greenwich (Usa), allenata da Igor Krokavec, sesta un anno fa. Si esibisce su Mia & Sebastian’s Theme (dalla colonna sonora di “La La Land”) by Justin Hurwitz

21.53: La finlandese Emmi Peltonen si salva con i componente, totalizza nel programma libero 115.30 (53.04+63.26), totale di 181.79 e ancora per 3 decimi va al comando della graduatoria

21.50: Non è la prima volta che fatica Emmi Peltonen nel programma libero. Tante sbavature, il quarto posto si allontana e potrebbe perdere qualche posizione

21.48: Triplo rittberger-doppio toeloop bene, doppio flip bene, doppio axel bene. Programma piuttosto povero

21.47: Caduta sul triplo rittberger, doppio axel-euler-triplo salchow che non riesce e c’è pure lo step out. Solo doppio il salchow

21.46: Triplo toeloop-triplo toeloop bene, triplo lutz non perfetto in apertura

21.46: Sul ghiaccio ora la quinta classificata del programma corto, la finlandese Emmi Peltonen, 20 anni, nata a Nashville ma di stanza ad Helsinki dove è allenata da Sirkka Kaipio. Ottava un anno fa, 28ma ai Mondiali, si esibisce su Vinegar and Salt di Hooverphonic Orchestra

21.44: Per l’azera Ekaterina Ryabova arriva un punteggio nel libero di 119.27 (61.38+57.89) totale di 181.49 che significa primo posto provvisorio! per pochissimi centesimi di punti

21.42: Prova tutto sommato positiva della atleta azera, allieva di Plushenko, che potrebbe anche andare in testa alla classifica

21.40: Doppio axel-triplo toeloop bene, doppio axel-doppio toeloop-doppio teloop farraginoso ma entra, triplo lutz bene

21.39: Male il triplo flip, solo doppio e con step out, triplo salchow bene

21.39: Bene i primi elementi di salto della azera Ryabova

21.36: Siamo solo all’antipasto della lotta per le medaglie, si combatte per il quarto posto e inizia l’azera Ekaterina Ryabova che è nata a Mosca 16 anni fa, è allenata nientemeno che da Alexander Volkov ed Evgeni Plushenko, è stata 12ma all’Europeo un anno fa e 13ma ai Mondiali e ha chiuso il programma corto al sesto posto. Si esibisce su Godfather di Nino Rota interpretata da Edvin Marton

21.28: L’azzurra Alessia Tornaghi nel programma libero totalizza un punteggio di 110.90 (53.92+56.98), si inserisce in seconda posizione, sarà quantomeno ottava e permetterà all’Italia di avere due pattinatrici nella prossima edizione degli Europei. Bell’esordio per la giovanissima azzurra

21.27: Ha lottato Alessia Tornaghi, qualche errore nella prima parte del programma, lascia comunque intravedere buone cose. Arriva qualche deduzione

21.25: Triplo rittberger-doppio toeloop bene, triplo salchow bene, prova in crescendo dell’azzurro che dimostra anche grande carattere

21.24: Triplo rittberger dubbio, doppio axel, euler, triplo salchow bene

21.23: Triplo lutz con step out, doppio axel, solo doppio toeloop, inizio problematico per Alessia che poi si riprende con un buon triplo flip

21.22: CI SIAMO! L’unica azzurra in gara è sul ghiaccio ed è la giovanissima sedicenne Alessia Tornaghi, milanese, allenata tra Milano e Mosca da Edoardo de Bernadis e Marilu Guarnieri, settima dopo il programma corto, al debutto continentale dopo il sesto posto alle Olimpiadi giovanili. Si esibisce su With One Look (da “Sunset Boulevard”) di Andrew Lloyd Webber, interpretata da Barbara Streisand

21.20: La francese Mae Berenice Meite totalizza nel programma corto il punteggio di 111.44 (56.48+54.96) che significa un totlale di 172.08 e secondo posto alle spalle di Kiibus. Sarà nella top ten

21.19: Prova tutto sommato positiva per la francese Mae Berenice Meite, che ha sfoderato carattere ed esperienza ed ha portato a termine un programma libero positivo

21.18: triplo flip buono, triplo rittberger-doppio toeloop un po’ farraginoso ma portato a termine, triplo rittberger con step out, triplo salchow con atterraggio problematico, doppio axel bene

21.15: Bene le prime due combinazioni triplo-doppio per la francese

21.14: Penultima atleta del penultimo gruppo: è la francese Mae Berenice Meite, 25 anni, parigina, allenata dalla ex azzurra Silvia Fontana e da John Zimmerman, ottava dopo il corto e settima un anno fa all’Europeo. Si esibisce su Hometown Glory di Adele

21.12: La svedese Alita Ostlund commette diversi errori e chiude il suo programma lungo con il punteggio di 92.34, season best (43.41+49.93) per un totale di 152.91 che significa decima posizione, un piccolo crollo

21.05: E’ il momento della svedese Alita Ostlund, nona dopo il programma corto, 18 anni, di origine Ucraina visto che è nata ad Odessa, allenata da Andrea Dohany e Aksana Jolkin. E’ stata 18ma lo scorso anno all’Europeo e 30ma al Mondiale. Si esibisce su un mix: Tango in Ebony di Maksim Mrvica e Specialtango di C. Novelli

21.03: Nel programma libero la georgiana Alina Urushadze si ferma a quota 95.25 (41.63+53.62), totale di 154.81 e deludente settimo posto per lei

21.02: Stavolta l’effetto Georgia non funziona: Alina Urushadze porta a termine un programma lungo ricco di errori, imprecisioni e sbavature, un Axel singolo anzichè doppio. Pagherà dazio nel punteggio

20.58: Tocca ora alla georgiana Alina Urushadze, originaria di Riga in Lettonia, 16 anni appena compiuti, allenata fra Fondo, in Italia e Mosca da Svetlana Sokolovskaia. Era 12ma dopo il programma corto, lo scorso anno fu 11ma ai Mondiali junior. Si esibisce su un mix: Mas Que Nada di Sergio Mendes, Mas Que Nada di Luiz Henrique e Hip Hip Chin Chin interpretato da Club des Belugas

20.56: La francese Lea Serna totalizza nel libero un punteggio di 94.83 (44.88+50.95) per un totale di 154.73 che significa settimo posto provvisorio e tante posizioni perse

20.54: Una caduta e un errore sul doppio Axel (solo semplice): due macigni sulla prova della francese Lea Serna che cala alla distanza e difficilmente riuscirà a recuperare posizioni

20.50: Prosegue il programma del terzo gruppo con la francese Lea Serna, decima dopo il programma corto, 20 anni di Aubagne, allenati a Poitier da Brian Joubert e Cornelia Paquier. Al debutto all’Europeo, si esibisce su Light of the Seven (colonna sonora di Games of Thrones) di Ramin Djawadi

20.48: Si cambia marcia a livello di punteggi: l’estone Eva-Lotta Kiibus va al comando della graduatoria con il punteggio di 121.54 (66.07+55.47), nettamente season’s best. E’ prima con 181.24, distacco importante sulla seconda

20.46: Prova “estemporanea” della estone Eva-Lotta Kiibus che stravolge il programma dichiarato ma indovina quasi tutti gli elementi di salto

20.40: Si riparte dopo la pausa per il rifacimento del ghiaccio e si alza la tensione. Sul ghiaccio la estone Eva-Lotta Kiibus, di Tallinn, 16 anni, allenata da Anna Levandi, 11ma dopo il programma corto, 22ma lo scorso anno ai Mondiali. Si esibisce su Histoire d’un amour (Historia de un amor) di Carlos Eleta Almaran interpretata da Helene Segara

20.20: Prova tutto sommato positiva per la finlandese Linnea Ceder che si inserisce al terzo posto con un libero da 108.18, nuovo primato stagionale (54.72+54.43) per un totale di 166.16. Ora lo stop per il rifacimento del ghiaccio, la gara riprenderà tra 20′ circa e a chiudere il terzo gruppo di sarà Alessia Tornaghi

20.15: Chiude il secondo gruppo è la finlandese Linnea Ceder, 17 anni di Tuusula, allenata tra Chicago ed Espoo da Virpi Horttana. 15ma dopo il programma corto, al debutto all’Europeo, si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora di Romeo e Giulietta: Juliet di Nino Rota, The Death of Mercutio and Tybalt di Nino Rota e A Time For Us di Nino Rota

20.13: Si inserisce al terzo posto la tedesca Nicole Schott con un programma libero da 104.20 (50.31+53.89) per un totale di 162.26

20.07: La penultima del secondo gruppo è la tedesca Nicole Schott, di Essen, 23 anni, allenata a Oberstdorf da Michael Huth. Ha chiuso al 14mo posto il programma corto, lo scorso anno è stata 16ma agli Europeik e 18ma ai Mondiali, si esibisce su un mix di colonne sonore: Brush on Silk (colonna sonora di Memorie di una Geisha) di John Williams, Oogway’s Legacy (da “Kung Fu Panda 3”) di Hans Zimmer, Crouching Tiger Hidden Dragon di Tan Dun

20.05: Non riesce ad avvicinare il suo primato stagionale la polacca Ekaterina Kurakova che per riesce per un soffio ad andare in testa alla graduatoria, totalizzando nel programma libero 111.75 (55.80+55.95) per un totale di 170.24, pochi centesimi meglio della francese Mazzara.

19.58: E’ il momento della polacca Ekaterina Kurakova, 17 anni, originaria di Mosca, che si allena a Toronto con B. Orser, E. Pryhitka, K. Preston, T. Wilson. Era 13ma dopo il programma corto, al debutto assoluto ad un Europeo. Si esibisce su Le Corsaire di Riccardo Drigo

19.57: Una caduta e diverse sbavature per la slovena Dasa Grm che conclude la sua prova al di sotto dei suoi standard migliori, ottenendo nel libero il punteggio di 94.83 (45.39+50.44) per un totale di 150.90 che significa quinto posto provvisorio

19.51: Sul ghiaccio adesso la slovena Dasa Grm, 17ma dopo il programma corto, 28enne di Celje. E’ stata 17ma lo scorso anno all’Europeo e 18ma al Mondiale. Si esibisce su un mix: Pretty Hurts di Beyonce Only The Winds di Olafur Arnalds e I Was Here di Beyonce

19.49: Nuova leader a Graz! E’ la francese Maia Mazzara che, nonostante una caduta, migliora sensibilmente il season’s best e va al comando della graduatoria con il punteggio di 112.95 (61.38+52.57) nel libero che significa un totale di 170.06, primo posto provvisorio

19.42: Tocca ora alla francese Maia Mazzara, 16 anni, di Clermat, allenata da Florent Amodio, Françoise Bonnard e Sofia Gassoumi, 16ma dopo il corto al debutto a livello internazionale. Si esibisce sul Silenzio di Beethoven

19.41: Secondo posto provvisorio per la bulgara Alexandra Feigin che non riesce a migliorare il suo personale stagionale totalizzando 100.56 punti (52.61+47.95) per un totale di 154.43. Continua a guidare la classifica la sorprendente bielorussa Viktoriia Safonova

19.34: Riparte la gara con la bulgara di origine israeliana Alexandra Feigin, nata a Gerusalemme 17 anni fa, allenata a Sofia da Andrei Lutai e Ina Lutai, 18ma dopo il programma corto. Undicesima lo scorso anno, 17ma al Mondiale, la bulgara si esibisce su un mix tra colonna sonora di Grand Hotel Budapest di Alexandre Desplat e Passagers di Les 7 Doigts

19.28: Ora la pausa per il warm up e poi le atlete del secondo gruppo

19.27: Niente rimonta per Ivett Toth, l’ungherese che si ferma a quota 97.67 (48.55+50.22) nel programma lungo per un totale di 150.36 che significa terzo posto provvisorio

19.18: Si chiude il programma del primo gruppo con la prova della ungherese Ivett Toth, 21enne di Budapest, allenata a Budapest da Zsofia Tokaji-Kulcsar e Zoltan Toth, 22ma dopo il corto, 13ma lo scorso anno all’Europeo, 25ma al Mondiale. Si esibisce su un medley di Nathan Lanier: Torn (Redux) e Resolve

19.17: Una caduta caratterizza anche la prova della britannica Natasha McKay che riesce comunque a migliorare il suo primato stagionale con 89.67 (39.84+50.83) nel programma lungo per un totale di 142.14 punti che significa quarto posto

19.09: Penultima atleta del primo gruppo in gara ora: si tratta della britannica Natasha McKay, 25 anni appena compiuti, di Dundee in Scozia, allenata da Simon Briggs e Debi Briggs a Dundee, 23ma dopo il corto e ventesima lo scorso anno agli Europei. Si esibisce su un mix: 5 Years (colonna sonora di Ocean’s 8) di Daniel Pemberton, Best Friend di Soffi Tucker, Moog Necklace (colonna sonora di Ocean’s 8) di Daniel Pemberton e Game On

19.08: Paga dazio all’emozione la austriaca Mikutina che commette una valanga di errori (ben sei cadute) e non può evitare l’ultima posizione in classifica con un punteggio del libero di 76.96 (38.22+74.44) per un totale di 130.15

19.02: Pubblico austriaco in fibrillazione per la padrona di casa Olga Mikutina, origini uscraine, 16 anni, allenatra a Feldkirch da Elena Romanova, 21ma doipo il programma corto. Si esibisce su Step Up Tango di Bear McGreary

19.01: Secondo posto provvisorio per la svizzera Yasmine Kimiko Yamada che ottiene il punteggio di 100.85 (52.28+48.57) nel programma libero per un totale di 152.62

18.57: Sul ghiaccio ora Yasmine Kimiko Yamada, svizzera, 27 anni, allieva di Stanislav Samohin, 24ma dopo il programma corto, 15mi lo scorso anno agli Europei. Si esibisce su Chess di Benny Anderson, Bjoern Ulvaeus

18.55: Bella prestazione della giovanissima bielorussa Viktoriia Safonova che va nettamente in testa con un punteggio di 106.58 nel libero (57.20+49.38) per un totale di 159.91

18.48: Si procede con la bielorussa Viktoriia Safonova, una delle atlete più giovani in gara, bielorussa, 16 anni, al debutto internazionale.

18.46: Nuovo season’s best per la ceca Eliska Brezinova chen riscatta un programma corto deludente con un punteggio nel libero di 91.74 (44.87+46.87) con un punto di deduzione per una caduta. Totale di 145.35

18.37: Iniziata la gara

18.32: Inizia tra poco la gara con Eliska Brezinova, 23 anni, decima lo scorso anno agli Europei, ventesima ai Mondiali, 19ma nel programma corto. Gareggia sulle note di Survivor (Colonna sonora di Tomb Raider) di 2 Wei

18.25: Atlete sul ghiaccio per warm up, tra qualche minuto inizierà la gara

18.24: Kostornaia e Scherbakova sembrano destinate a giocarsi la medaglia d’oro ma attenzione anche a Trusova che, dovesse indovinare i quadrupli, potrebbe rientrare in gioco qualore le due connazionali che la precedono non riuscissero a trovare il programma perfetto

18.21: L’Italia, che non salirà sul podio in questa edizione degli Europei dopo 15 anni ininterrotti di medaglie in tutti i campionati continentali, si aggrappa ad Alessia Tornaghi, la promettente sedicenne, bravissima nel programma corto dove è riuscita a cogliere una prestigiosa settima posizione. Un posto nella top ten sarebbe già un grandissimo risultato per la debuttante azzurra.

18.18: Questa la classifica al termine del programma corto, 24 le atlete qualificate per il programma libero:

1 Q Alena KOSTORNAIA RUS 84.92 48.90 36.02
2 Q Anna SHCHERBAKOVA RUS 77.95 42.78 35.17
3 Q Alexandra TRUSOVA RUS 74.95 40.53 34.42
4 Q Alexia PAGANINI SUI 68.82 37.97 30.85
5 Q Emmi PELTONEN FIN 66.49 35.58 30.91
6 Q Ekaterina RYABOVA AZE 62.22 34.02 28.20
7 Q Alessia TORNAGHI ITA 61.27 35.27 26.00
8 Q Mae Berenice MEITE FRA 60.64 31.86 28.78
9 Q Anita OSTLUND SWE 60.57 33.69 26.88
10 Q Lea SERNA FRA 59.90 34.13 25.77
11 Q Eva Lotta KIIBUS EST 59.70 32.84 26.86
12 Q Alina URUSHADZE GEO 59.56 33.42 26.14
13 Q Ekaterina KURAKOVA POL 58.49 31.41 27.08
14 Q Nicole SCHOTT GER 58.06 29.80 28.26
15 Q Linnea CEDER FIN 58.01 33.04 24.97
16 Q Maia MAZZARA FRA 57.11 31.40 25.71
17 Q Dasa GRM SLO 56.07 29.38 26.69
18 Q Alexandra FEIGIN BUL 53.87 28.81 25.06
19 Q Eliska BREZINOVA CZE 53.61 27.78 25.83
20 Q Viktoriia SAFONOVA BLR 53.33 28.05 25.28
21 Q Olga MIKUTINA AUT 53.19 28.28 24.91
22 Q Ivett TOTH HUN 52.69 26.37 26.32
23 Q Natasha McKAY GBR 52.47 27.24 26.23
24 Q Yasmine Kimiko YAMADA SUI 51.77 26.77 25.00

18.15: Buonasera agli amici di OA Sport, si va a chiudere l’edizione 2020 degli europei di pattinaggio artistico con la gara riservata alle donne. i posti sul podio sono di fatto già assegnati alle tre russe destinate a dominare, bisognerà vedere come si chiuderà la lotta interna

16.57: Tra poco più di un’ora e mezzo prende il via il programma libero femminile con Alessia Tornaghi che può puntare alla top ten e con lo spettacolo del trio russo a caccia di medaglie e di punteggi stratosferici. A più tardi e grazie per averci seguito

16.54: La seconda notizia è che Sinitsina/Katsalapov sono riusciti a battere Papakdakis/Cizeron! I francesi avevano vinto le ultime cinque edizioni degli Europei ma stavolta si sono dovuti arrendere per soli 14 centesimi ai russi che lo scorso anno erano stati quarti alle spalle di Guignard/Fabbri. Il bronzo è andato all’altra coppia russa, Stepanova/Bukin, protagonista di un ottimo programma libero. 16mo posto per l’altra coppia azzurra Tessari/Fioretti, un po’ penalizzata dalla giuria nel programma libero

16.53: La prima notizia è che l’Italia scende dal podio continentale dopo 15 anni di edizioni con almeno una medaglia. A parziale consolazione ci sono la crescita dei giovani e i tre quarti posti, con qualche rimpianto soprattutto per Daniel Grassl

16.51: Sono quarti Guignard/Fabbri con un punteggio nel libero di 120.92 (66.20+54.72) per un totale di 205.58 che non permette agli azzurri di salire sul podio

16.47: Non si possono rimproverare nulla Charlene Guignard e Marco Fabbri che hanno disputato una gara molto positiva, gli altri oggettivamente sono stati superiori e ameno di sorprese arriverà il quarto posto previsto

16.46: Molto bene gli azzurri nella prima parte della prova

16.43: Si chiude la gara con l’attesissima prova della coppia azzurra, terza nel programma corto, bronzo un anno fa, Charlene Guignard, originaria di Brest, 30 anni e Marco Fabbri, milanese, 31 anni, allenati a Milano da Barbara Fusar Poli e Roberto Pelizzola. Si esibiscono su un medley di pezzi di David Bowie: Space Oddity interpretato da Amanda Palmer Jherez Bischoff, Life on Mars? interpretato da Lukas Nelson, Promise of the Real, Space Oddity interpretato da Amanda Palmer Jherez Bischoff

16.41: Il punteggio di Papadakis/Cizeron nel programma libero è 131.50 (73.40+48.10). SONO SECONDI PER UN SOFFIO! 14 centesimi stanno premiando i russi Sinitsina/Katsalapov

16.40: Tensione altissima, problema tecnico e questo non fa bene a Guignard/Fabbri che sono già sul ghiaccio

16.39: Problemi di pannello sui punteggi per i francesi Papadakis/Cizeron

16.35: Potrebbe non bastare la prova, comunque buona dei francesi, nonostante un piccolo errore nei twizzle. Il punteggio appare più basso. Hanno comunque emozionato i transalpini, come sempre

16.30: Eccoli sul ghiaccio i grandi favoriti per l’oro che hanno chiuso al primo posto per un soffio il programma corto: sono i francesi Gabriella Papadakis, 24 anni di Clermont Ferrand e Guillaume Cizeron, 25 anni di Montbrison, allenati a Montreal da Romain Haguenauer, Marie-France Dubreuil, Patrice Lauzon, campioni europei e mondiali in carica. Si esibiscono su un mix: Danny di Olafur Arnalds, Find Me di Forest Blakk, Suspects di Olafur Arnalds

16.28: I russi Sinitsina/Katsalapov totalizzano nel libero un punteggio di 131.69, personal best (73.55+58.14) per un totale di 220.42 che significa prima piazza momentanea. Sarà il primo podio europeo per loro

16.26: Bellissima prestazione della coppia russa Sinitsina/Katsalapov: emozionanti e perfetti dal punto di vista tecnico. Arriverà un punteggio alto, basterà per battere i francesi?

16.22: Terza e ultima coppia russa in gara: sono Victoria Sinitsina, 24 anni e Nikita Katsalapov, 28 anni, entrambi di Mosca e sono allenati ovviamente a Mosca da Alexander Zhulin, Petr Durnev, Dmitri Ionov. Erano secondi dopo il programma corto, sono argento mondiale in carica e quarti lo scorso anno agli Europei. Si esibiscono su un mix: I Giorni: Andante di Ludovico Einaudi interpretato da Daniel Hope e Songs My Mother Taught Me di Antonin Dvorak interpretato da Nemanja Radulovic

16.20: La coppia russa Zagorski/Guerreiro ottiene al termine del programma libero un punteggio di 112.93 (61.97+50.96), sono al terzo posto con 188.03

16.19: Buona prova dei russi Zagorski/Guerreiro ma non dovrebbero impensierire i loro connazionali

16.13: Si prosegue sull’onda russa con i quinti del programma libero, Tiffani Zagorski, nata a Londra ma di stanza a Mosca, 25 anni, Jonathan Guerreiro, originario di Sydney (Australia), allenati a Mosca da Svetlana Alexeeva, Elena Kustarova, Olga Riabinina. Furono sesti due anni fa all’Europeo, si esibiscono su Survivor (dalla colonna sonora di Tomb Raider2) di Beyonce Knowles, Anthony Dent e Mathew Knowles interpretato da 2WEI

16.12: I russi Stepanova/Bukin superano il season’s best d 127.64 (70.90+56.74) per un totale di 211.29: gli azzurri dovranno superare di gran lunga il lro personal best per batterli

16.11: Si fa dura per Guignard/Fabbri che dovranno sfoderare una grande prova per battere i russi che hanno disputato una gara all’altezza delle aspettative, con pochi errori

16.06: Inizia il tris di coppie russe che va all’assalto delle medaglie. Sul ghiaccio ora Alexandra Stepanova, 24 anni di San Pietroburgo e Ivan Bukin, 26 anni di Mosca, quarti dopo il programma corto, allenati a Mosca da Alexander Svinin e Irina Zhuk, argento europeo un anno fa e quarti ai Mondiali. Si esibiscono su un mix fatto di dolcezza: Primavera di Ludovico Einaudi e Cry Me a River interpretato da Justin Timberlake

15.58: La coppia britannica Fear/Gibson avvicinano il season’s best, volano con 118.08 (66.19+58.89) e sono al comando della graduatoria con il punteggio globale di 192.34 con margine rispetto alla doppia coppia spagnola

15.56: Consueta prova energica di Fear e Gibson sulla musica di Madonna. Attendiamo il punteggio

15.50: Si chiude anche il terzo gruppo con la coppia sesta classificata nel programma corto: i britannici Lilah Fear, 20 anni, originaria di Greenwich in Usa e Lewis Gibson, 25 anni, di Prestwick, allenati a Montreal da Romain Haguenauer, Patrice Lauzon, M.F. Dubreuil. Sono stati sesti un anno fa e tredicesimi ai Mondiali. Si esibiscono su un medley di Madonna: Vogue, Like A Prayer e di nuovo Vogue

15.49: Prova solida della coppia spagnola Sara Hurtado/Kirill Khaliavin che totalizzano nel libero 112.40 (62.21+50.19), totale di 185.84 che significa primo posto. Al momento due coppie iberiche al comando

15.43: Ancora Spagna per la penultima esibizione del penultimo gruppo: Sara Hurtado, madrilena, 27 anni e Kirill Khaliavin, originario di Kirov, Russia, 29 anni, allenati a Mosca da Alexander Zhulin, Petr Durnev, Dmitri Ionov, settimi dopo il programma corto, settimi lo scorso anno all’Europeo, 12mi al Mondiale. Si esibiscono su un mix: Orobroy di David Pena Dorantes e Puerta del Sol di Manolo Carrasco, Ara MMalikian

15.42: I lituani Reed/Albrulevicius si fermano a quota 101.02 (53.68+47.34) e con un totale di 174.24 crollano in quarta posizione

15.36: Errore per Ambrulevicius sul twizzle

15.35: E’ il momento degli ottavi classificati nel programma corto, i lituani Allison Reed, 25 anni, originaria di Kalamazoo (Usa) e Saulius Ambrulevicius, 27 anni, nato a Kaunas, allenati da M. Zueva, R. Sinicyn, Massimo Scali e O. Epstein tra Oberstdorf e Vilnius. Sono stati 13mi agli Europei un anno fa e 17mi ai Mondiali. Si esibiscono su un medley firmato Aurora: Churchyard, It Happened Quiet e Soft Universe

15.33: I polacchi ottengono un punteggio di 108.30 niente season’s best (58.84+49.46). Totale di 180.26 che significa secondo posto provvisorio e male che vada saranno decimi

15.32: Qualche errore di troppo per la copia polacca Kaliszek/Spodiriev che difficilmente riuscirà a scalare molte posizioni

15.27: Tocca ora alla coppia polacca composta da Natalia Kaliszek, 23 anni di Torun e Maksym Spodiriev, 26 anni, originario di Kharkov in Ucraina, allenati a Torun da Sylwia Nowak-Trebacka. Erano decimi dopo il corto, lo scorso anno furono ottimi quinti all’Europeo e undicesimi ai Mondiali, si esibiscono su un medley tratto dal film Dirty Dancing: I’ve Had) The Time of My Life di John DeNicola, Donald Markowitz and Franke Previte interpretato da Bill Medley & Jennifer Warnes e Do you Love Me di Berry Gordy, Jr. interpretato da The Contours

15.25: Per la coppia spagnola Smart/Diaz arriva nel programma libero un punteggio di 110.93 (62.21+48.72) per un totale di 183.12 che significa primo posto provvisorio

15.23: Qualche sbavatura per gli spagnoli Smart e Diaz , vedremo se riusciranno a balzare al comando

15.19: Dopo la pausa per il rifacimento del ghiaccio si riparte con la coppia spagnola composta da Olivia Smart, 22 anni, originaria di Sheffield in Inghilterra e Adrian Diaz, di Barcellona, 29 anni, allenati a Montreal da M.F. Dubreuil, P. Lauzon, R. Haguenauer, P. Denis. Erano noni dopo il programma corto, lo scorso anno furono ottavi, si esibiscono su un mix: Larrons en Foire (da “Micmacs a tire-largot”) di Raphael Beau, My One And Only Love di Thom Hanreich, Larrons en Foire (da “Micmacs a tire-largot”) di Raphael Beau

15.00: Prova solo apparentemente positiva dagli azzurri, un po’ penalizzati dalla giuria, anche loro si aspettavano un punteggio più alto

14.57: Gli azzurri Tessari/Fioretti totalizzano nel libero un punteggio di 96.82, per 3 centesimi sotto il season’s best (53.89+42.83) sono sesti con 163.61. Potrebbero perdere tre posizioni, visto che mancano ancora le migliori dieci coppie del corto

14.56: C’è soddisfazione in casa Italia a fine gara

14.54: Prova apparentemente senza sbavature degli azzurri nella prima parte di gara

14.51: Ora la prima coppia italiana in gara, 13mi dopo il programma corto, Jasmine Tessari, 23 anni di Basiglio e Francesco Fioretti, 26 anni di Massa di Somma, allenati da Barbara Fusar Poli e Roberto Pelizzola. Sono stati 14mi allo scorso Europeo e 24mi ai Mondiali, si esibiscono su un medley di Beth Hart: Lullaby Of the Leaves, Jazz Man e I’ll Take Care Of You

14.49: Prova solo discreta della coppia francese Lopareva/Brissaud che lasciano qualcosa sul ghiaccio ma totalizzano nel libero 99.54 (55.99+43.55) èper un totale di 165.22 che significa quinto posto e molta delusione per i transalpini che non hanno neppure migliorato il season’s best

14.44: Seconda coppia francese in gara: si tratta di Evgeniia Lopareva, 19 anni originaria di Mosca e Geoffrey Brissaud, 21 anni di Limoges, allenati a Mosca da Ekaterina Rubleva e Ivan Shefer. erano 15mi dopo il programma corto, sono stati decimi lo scorso anno ai Mondiali junior, si esibiscono su un mix: Adagio for Tron dei Daft Punk e Huggy Bellkiss (original mix)

14.42: Il punteggio nel programma libero della coppia francese Galyavavieva/Thauron è il personal best: 105.30 per un totale di 171.68 che significa secondo posto provvisorio

14.34: E’ il momento della prima coppia francese, Adelina Galyavieva, originaria di Kazan, 23 anni e Louis Thauron, parigino, 24 anni, allenati a Mosca da Anjelika Krylova. tredicesimi dopo il programma corto, 12mi lo scorso anno, si esibiscono sulle note della Carmen di Bizet

14.33: Prova tutto sommato positiva del binomio ucraino Nazarova/Nikitin che nel programma libero ottiene un punteggio di 108.40 (60.48+47.92), nuovo season’s best che frutta loro il primo posto con un totale di 179.94

14.27: Si prosegue con la coppia ucraina composta da Alexandra Nazarova, 23 anni e Maxim Nikitn, 25 anni, entrambi di Kharkiv, allenati da Galina Churilova, Alexander Zhulin, Petr Durnev. Undicesimi dopo il programma corto, sono stati ventesimi lo scorso anno al Mondiale, undicesimi nella loro ultima partecipazione all’Europeo. Si esibiscono su un medley di rene Aubry: Prima Donna, Apres la Pluie, Steppe

14.26: Sfiorano i 100 punti e il season’s best nel libero i georgiani Maria Kazakova e Georgy Reviya che totalizzano 99.73 (55.75+43.98) per un totale di 167.22 che costa loro la prima piazza: sono secondi per 22 centesimi

14.19: Si apre con una coppia georgiana di origine russa il secondo gruppo: Maria Kazakova, 18 anni di Mosca e Georgy Reviya, 20 anni di Odintsovo, allenati da Denis Samokhin e Maria Borovikova. Erano 12mi dopo il corto, lo scorso anno sono stati sesti ai Mondiali junior. Si esibiscono su In the End di Tommee Profitt feat. Fleuri & Junge Youth

14.10: Qualche sbavatura per gli armeno-canadesi Garabedian/Proulx Senecal, che hanno qualche difficoltà negli elementi paralleli: nel programma libero arrivano 95.39, season’s best (53.30+42.09) per un totale di 156.64 che significa secondo posto provvisorio

14.05: Si chiude il primo gruppo con la coppia armena composta da Tina Garabedian, 22 anni, originaria di Montreal in Canada e Simon Proulx Senecal, nato anche lui in Canada a Lasalle 28 anni fa, allenati a Montreal da Marie-France Dubreuil, P. Lauzon, R. Haguenauer. Sono 19mi dopo il programma corto, lo scorso anno sono stati 19mi e si esibiscono su un mix: Autumn Leaves e Luck Be a Lady

14.04: Diverse sbavature per la coppia svizzera Manni/Roethlisberger che nel libero totalizza 85.45 (48.71+38.74) per un totale di 145.23 che significa quarto e ultimo posto

13.56: E’ il momento della Svizzera: Victoria Manni, nata a Milano 25 anni fa, Carlo Roethlisberger, 25 anni, di Sorengo, allenati da Alexander Gazsi a Zurigo. Sono ventesimi dopo il corto, sono stati 24mi agli Europei dello sciorso anno e 22mi ai Mondiali. Si esibiscono su un mix: dalla colonna sonora di Slumdog Millionaire, Ringa Ringa e Latika’s Theme e Jai Ho di The Pussycat Dolls, A. R. Rahman

13.55: Season’s best e primo posto provvisorio in classifica per i tedeschi Muller/Dieck che strappano gli applausi del pubblico austriaco con una prova solida che porta nel libero 106.02 (60.50+45.52) per un totale di 167.44

13.49: Tocca ora ai tedeschi Katharina Muller, 24 anni, nata a Nizhnevartovsk in Russia e Tim Dieck, 23 anni, di Dortmund. Sono allenati da Anjelika Krylova e Vitali Schulz, sono stati 23mi nel 2016 nell’unica loro partecipazione agli Europei ed hanno chiuso il corto al 18mo posto. Si esibiscono sulle note della colonna sonora di Coco Chanel e di Men’s world

13.47: Vanno al comando gli allievi di Maurizio Margaglio, i finlandesi Orihara/Pirinen, che non fanno meglio dei cechi nel lungo con 91.59 (51.54+41.25) mal nel totale sopravanzano chi li ha preceduti con 156.08

13.40: La seconda coppia in gara arriva dalla Finlandia me c’è dietro tanta Italia. Sono Yuka Orihara, originaria di Tokyo, 19 anni e Juho Pirinen, di Lappeenranta, 24 anni, allenati tra Vancouver e Helsinki da Maurizio Margaglio. Sonmo al debutto internazionale, erano 16mi dopo il corto. Si esibiscono su un mix: Near Light di Olafur Arnalds e Waves di Dean Lewis

13.39: Prova positiva per la coppia ceca Taschler/Taschlerova che fanno segnare il season’s best con 91.77 (51.74+40.03) per un totale di 154.30

13.30: La prima coppia in gara arriva dalla Repubblica Ceca, da Brno in particolare: due fratelli, Natalie Taschlerova, 18 anni, Filip Taschler, 20 anni, 17mi dopo il programma corto, 14mi agli ultimi Mondiali junior, si esibiscono su un mix: Place de la Republique di Coeur de Pirate, Sand di Nathan Lanier e Place de la Republique di Coeur de Pirate

13.26: Questa la classifica dopo il programma corto:
1 Q Gabriella PAPADAKIS / Guillaume CIZERON FRA 88.78 50.33 38.45
2 Q Victoria SINITSINA / Nikita KATSALAPOV RUS 88.73 50.45 38.28
3 Q Charlene GUIGNARD / Marco FABBRI ITA 84.66 48.17 36.49
4 Q Alexandra STEPANOVA / Ivan BUKIN RUS 83.65 46.67 36.98
5 Q Tiffani ZAGORSKI / Jonathan GUERREIRO RUS 75.10 41.93 33.17
6 Q Lilah FEAR / Lewis GIBSON GBR 74.26 40.77 33.49
7 Q Sara HURTADO / Kirill KHALIAVIN ESP 73.44 40.63 32.81
8 Q Allison REED / Saulius AMBRULEVICIUS LTU 73.22 41.77 31.45
9 Q Olivia SMART / Adrian DIAZ ESP 72.19 41.02 32.17
10 Q Natalia KALISZEK / Maksym SPODYRIEV POL 71.96 39.47 32.49
11 Q Alexandra NAZAROVA / Maxim NIKITIN UKR 71.54 40.43 31.11
12 Q Maria KAZAKOVA / Georgy REVIYA GEO 67.49 37.95 29.54
13 Q Adelina GALYAVIEVA / Louis THAURON FRA 66.85 37.04 29.81
14 Q Jasmine TESSARI / Francesco FIORETTI ITA 66.79 38.37 28.42
15 Q Evgeniia LOPAREVA / Geoffrey BRISSAUD FRA 65.68 38.14 27.54
16 Q Yuka ORIHARA / Juho PIRINEN FIN 64.49 37.38 27.11
17 Q Natalie TASCHLEROVA / Filip TASCHLER CZE 62.53 36.18 26.35
18 Q Katharina MUELLER / Tim DIECK GER 61.42 34.03 28.39
19 Q Tina GARABEDIAN / Simon PROULX SENECAL ARM 61.25 35.24 26.01
20 Q Victoria MANNI / Carlo ROETHLISBERGER SUI 59.78 34.86 24.92

13.23: La battaglia per il bronzo potrebbe essere circoscritta a Guignard/Fabbri e Stepanova/Burkin, entrambi sul podio lo scorso anno, mentre per salire sul podio i russi Zagorski/Guerreiro, lontani 9 punti dal podio dopo il corto.

13.20: I grandi favoriti per la vittoria finale sono i francesi Papadakis/Cizeron, campioni mondiali ed europei in carica, primi dopo il corto ma ci sarà una grande battaglia con Sinitsina/Katsalapov che hanno chiuso al secondo posto a soli 5 centesimi dalla testa.

13.17: In gara anche un’altra coppia azzurra, composta da Jasmine Tessari e Francesco Fioretti, 13mi nel programma corto.

13.14: L’Italia prova a salire sul podio. Finora due medaglie di legno per la squadra azzurra, il quarto posto di Grassl è quello di Della Monica/Guarise. Oggi ci provano Guignard/Fabbri, terzi dopo il programma corto della danza ma tallonati da vicino da due coppie russe agguerritissime.

13.12: Oggi si assegnano gli ultimi due ori a Graz, si parte con le coppie di danza e si chiude con la gara femminile

13.08: Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live dell’ultima giornata di gare agli Europei di Graz.

La presentazione della free danceLa presentazione del free program femminileProgramma, orari, startlist di oggi

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE degli Europei 2020 di pattinaggio artistico (oggi sabato 25 gennaio). A Graz (Austria) si conclude la rassegna continentale con l’assegnazione degli ultimi titoli, ovvero quello dell’individuale femminile e quello delle coppie di danza. L’Italia sogna in grande con Charlene Guignard e Marco Fabbri che sono pronti a graffiare nella free dance: gli azzurri sono eccellenti terzi dopo il primo segmento di gara, hanno incantanto nella rhythm dance e oggi pomeriggio vogliono fare saltare il banco. La nostra coppia ha tutte le carte per volare e per ripetere il bronzo dell’anno scorso, la battaglia con i russi Alexandra Stepanova e Ivan Bukin che inseguono a un punto di distanza è davvero infuocata. Il duello per l’oro sarà tra i francesi Papadakis/Cizeron che inseguono il sesto titolo continentale consecutivo e i russi Sinitsina/Katsalapov, le due coppie sono separate da appena cinque centesimi.

In serata la grande chiusura con il free program femminile, tutto sembra apparecchiato per la tripletta russa: Alena Kostornaia ha un vantaggio di sette punti su Anna Shcherbakova e sembra avere l’oro già al collo, al terzo posto provvisorio troviamo Alexandra Trusova. Le ragazze di coach Tuberitze sono letteralmente imbattibili mentre la nostra Alessia Tornaghi, settima a metà gara, può ancora migliorare e ha già messo nel mirino l’azera Ekaterina Ryabova e la finlandese Emmi Peltonen.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE degli Europei 2020 di pattinaggio artistico (oggi sabato 25 gennaio): cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 13.25. Buon divertimento a tutti.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top