Show Player

Judo, Grand Prix Tel Aviv 2020: Fabio Basile e Maria Centracchio guidano la nutrita spedizione azzurra nel primo evento della stagione



Ormai ci siamo, dopo più di un mese di pausa torna il grande judo internazionale con la prima tappa del World Tour nella stagione olimpica di Tokyo 2020. Si parte per il secondo anno consecutivo dal Grand Prix di Tel Aviv, manifestazione presa praticamente d’assalto in questa occasione con un incremento (in attesa dei forfait dell’ultimo minuto) complessivo di 210 atleti rispetto ai partecipanti della scorsa edizione. Al momento sono ben 583 i judoka iscritti al torneo provenienti da 85 Nazioni in rappresentanza di tutti e cinque i continenti. Il programma si svilupperà su tre giornate di gara, da giovedì 23 a sabato 25 gennaio, in cui andranno in scena i tabelloni individuali delle quattordici categorie di peso olimpiche.

A quattro mesi dal termine del periodo di qualificazione a Cinque Cerchi ogni singolo torneo diventa potenzialmente decisivo ai fini del ranking, dunque il campo partenti si allarga e diventa sempre più complicato arrivare fino in fondo anche in un Grand Prix di inizio stagione. Il livello globale della competizione si preannuncia medio-alto in quasi tutte le categorie, con un solo n.1 al mondo (il padrone di casa israeliano Sagi Muki nei -81 kg) ma più di cento judoka inseriti tra i primi venti della World Ranking List nelle rispettive graduatorie.

Loading...
Loading...

Anche l’Italia sarà presente in massa alla Shlomo Arena della capitale israeliana con l’obiettivo (molto ambizioso) di bissare il secondo posto nel medagliere ottenuto nella passata edizione con due vittorie, tre secondi ed un terzo posto. Sono ben diciannove gli atleti azzurri che hanno deciso di iscriversi al torneo (nei Grand Prix non ci sono convocazioni da parte della direzione tecnica), tra cui il campione olimpico Fabio Basile (73 kg) e la vincitrice dell’anno scorso Maria Centracchio (63 kg), entrambi virtualmente qualificati per le Olimpiadi.

Gli altri diciassette judoka nostrani in gara sono invece alla disperata ricerca di un exploit per rilanciare le proprie quotazioni nella corsa verso il pass. Oltre ai già citati Basile e Centracchio, vedremo all’opera Elios Manzi, Angelo Pantano (60 kg), Biagio Stefanelli (66 kg), Giovanni Esposito (73 kg), Antonio Esposito, Andrea Regis (81 kg), Nicholas Mungai, Matteo Marconcini (90 kg), Giuliano Loporchio (100 kg) e Vincenzo D’Arco (+100 kg) in campo maschile, mentre tra le donne saliranno sul tatami Francesca Giorda, Francesca Milani (48 kg), Martina Lo Giudice (57 kg), Nadia Simeoli (63 kg), Giorgia Stangherlin, Valeria Ferrari (78 kg) ed Eleonora Geri (+78 kg).

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: IJF

Loading...

Lascia un commento

scroll to top