Show Player

Calcio, Gabriele Gravina sul minuto di silenzio per Bryant a San Siro: “Nessuna richiesta, il Milan giocherà con il lutto al braccio”



Minuto di silenzio si o minuto di silenzio no? A quanto pare la risposta è negativa. Si è a lungo parlato di quello che sarebbe accaduto questa sera a San Siro, in occasione del match valido per la Coppa Italia 2020 di calcio tra Milan e Torino. Ebbene, stando alle notizie ufficiali, i rossoneri giocheranno con il lutto al braccio per ricordare il compianto Kobe Bryant, asso americano della pallacanestro e grande tifoso del club milanese, scomparso tragicamente per via di un incidente a bordo di un elicottero. Un crash nel quale sono morti anche sua figlia Gianna e altre sette persone.

Non vi sarà però un minuto di silenzio classico ma, come rivelato prima dal comunicato del Milan e poi dal presidente della Figc Gabriele Gravina, si è pensato a un momento di raccoglimento poco prima del calcio d’inizio: “Non ci è arrivata alcuna richiesta sul minuto di silenzio per Kobe Bryant. Il presidente della Lega di A, Paolo Dal Pino, mi ha solo riferito che il Milan ha chiesto di giocare con il lutto al braccio e di mandare alcuni video prima del fischio d’inizio della partita con il Torino“, le parole di Gravina (fonte: Ansa). Al Meazza saranno previsti infattì alcuni eventi pre-partita in ricordo della leggenda dei Lakers: un video emozionale e l’utilizzo di palloni da basket durante il riscaldamento.

Loading...
Loading...

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top