Calcio a 5, Qualificazioni Mondiali 2020: i convocati dell’Italia per l’Elite Round ai raggi X

Il conto alla rovescia sta per terminare e la Nazionale italiana di calcio a 5 di Alessio Musti è pronta per lanciare il guanto di sfida. Gli azzurri hanno terminato la loro settimana di preparazione in vista dell’Elite Round, con l’obiettivo di centrare la qualificazione alla nona edizione dei Mondiali che si terranno in Lituania dal 12 settembre al 4 ottobre 2020.

La selezione del Bel Paese volerà alla volta del Portogallo e debutterà a Povoa de Varzim giovedì 30 gennaio alle 18.30 contro la Finlandia e il giorno successivo alla stessa ora ci sarà il match contro la Bielorussia, già incontrata nel Main Round di Eboli. Domenica 2 febbraio la partita contro i lusitani guidati da Ricardinho, alle ore 18 italiane. Giova ricordare che la prima del girone si qualifica direttamente a Lituania 2020, mentre la seconda affronterà uno spareggio andata e ritorno (9-12 aprile, azzurri già certi di disputare l’eventuale gara di ritorno in casa) contro la seconda classificata del gruppo comprendente Serbia (ospitante), Spagna, Francia e Ucraina.

Musti, nei sette giorni di lavoro a Genzano, ha acquisito informazioni sulla forma degli effettivi, effettuando una scrematura e arrivando alla composizione del roster di quindici unità. Di seguito l’elenco dei convocati:

Portieri: Stefano Mammarella (Acqua&Sapone Unigross), Michele Miarelli (Italservice Pesaro), Francesco Molitierno (Sandro Abate Avellino);

Giocatori di movimento: Giacomo Azzoni (Came Dosson), Mauro Canal (Italservice Pesaro), Paolo Cesaroni (Meta Catania), Massimo De Luca (Real Rieti), Julio De Oliveira (Italservice Pesaro), Marco Ercolessi (Feldi Eboli), Murilo Ferreira (Acqua&Sapone Unigross), Victor Mello (Sandro Abate Avellino), Alex Merlim (Sporting Lisbona), Carmelo Musumeci (Meta Catania), Marcelo Padilha (Italservice Pesaro), Sergio Romano (Feldi Eboli).

Una rosa in cui si parte dalle certezze tra i pali rappresentate da Mammarella, Miarelli e Molitierno. In particolare, nel Main Round, le prestazioni dell’estremo difensore dell’Acqua&Sapone Unigross sono state determinanti per tenere a galla la barca azzurra, in mezzo alla tempesta. Una Nazionale che ripartirà dall’esperienza di capitan Ercolessi, di Julio De Oliveira e di Murilo Ferreira, figure cardine della nostra compagine, che sul piano tecnico possono dare quel qualcosa in più alla causa.

Guardando a quanto avvenuto nelle uscite precedenti, le prestazioni di Mauro Canal e di Marcelo Padilha hanno permesso alla formazione di Musti di trovare maggior consistenza in fase offensiva. Del resto i 13 gol messi a segno a testa in stagione tra le fila dei campioni d’Italia dell’Italservice Pesaro (26 reti in totale) sono un’ottima base di partenza, rafforzata anche da un contributo autoctono in crescendo. Paolo Cesaroni, Massimo De Luca e Carmelo Musumeci si legano a questo discorso importante non solo per il contributo sul campo dei giocatori di Meta Catania e di Real Rieti, ma anche nello spogliatoio per cementare il gruppo.

L’Italia, contro Bielorussia, Inghilterra e Ungheria è cresciuta di partita in partita, trovando quella chimica necessaria per prevalere. Un percorso che dovrà proseguire se si vorrà puntare all’accesso diretto della rassegna iridata, senza passare dai play-off. Non resta, quindi, che attendere l’esito dei confronti in programma e poi tirare le somme.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO A 5

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato calcio a 5

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis: Fabio Fognini e Andrey Rublev si cancellano dall’entry list dell’ATP 250 di Montpellier

Calcio, il Milan giocherà con il lutto al braccio contro il Torino per la morte di Kobe Bryant