Show Player

Basket femminile, Serie A1 2020: con la 14a giornata comincia il girone di ritorno. Lucca-Ragusa big match, Schio e Venezia in trasferta



Si comincia con il girone di ritorno della Serie A1, edizione 2019-2020. In questa quattordicesima giornata, fanno gli onori di casa le squadre sconfitte nell’Opening Day di Chianciano Terme dello scorso ottobre, ragion per cui praticamente tutte le più quotate squadre di questa stagione sono impegnate in trasferta. La più quotata squadra di casa è Lucca, al momento quarta, protagonista del big match con Ragusa. Andiamo a scoprire cosa vedremo sui campi del massimo campionato.

IREN FIXI TORINO-UMANA REYER VENEZIA (Sabato 11 gennaio, ore 20:30)
Torino, proprio la scorsa settimana, ha lasciato l’ultimo posto in classifica con un’importante vittoria su Vigarano maturata in buona parte per merito del duo Ilaria Milazzo-Beatrice Barberis. Stavolta, però, l’ostacolo è più complicato: una Reyer Venezia in fiducia e proveniente dal successo di Eurolega contro le turche del Cukurova, arrivato grazie al fondamentale ruolo di Jolene Anderson, Anete Steinberga e Gintare Petronyte. L’innesto di Jade Walker ha senz’altro aiutato, ma l’Iren Fixi di coach Massimo Riga certo non deve trovare in questa partita i due punti della salvezza. Assente Beatrice Del Pero, si prospetta invece il rientro dagli States di Sara Zecchina. Tutte a disposizione, invece, per la Reyer. In Toscana finì 81-64 per le lagunari.

Loading...
Loading...

LIMONTA SPORT COSTA MASNAGA-PALLACANESTRO VIGARANO (Sabato 11 gennaio, ore 21:00)
Costa Masnaga ricomincia dal proprio parquet, e lo fa contro Vigarano in uno scontro nel quale cercherà di vendicare la sconfitta nell’equilibrato match dell’Opening Day per 77-83. Rispetto ad allora è cambiata l’americana della Limonta Sport, che non è più Breanna Bolden, ma Moesha Kinard. Sfida molto giovane, questa, con la 2004 Matilde Villa da una parte (oltre a Martina Spinelli e Vittoria Allievi) e il blocco delle 2002 Giulia Natali-Caterina Gilli-Silvia Nativi dall’altra. Un solo successo per Vigarano in trasferta, ma pesantissimo: quello con Ragusa alla quarta giornata.

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA-FILA SAN MARTINO DI LUPARI (Domenica 12 gennaio, ore 17:00)
Prosegue con la sfida al Fila la stagione di Battipaglia, che contro Costa Masnaga e Bologna è riuscita a invertire una tendenza di sole sconfitte che l’aveva fino a due settimane fa contrassegnata. L’ostacolo, però, è complesso: San Martino di Lupari viene sì da tre perse nelle ultime quattro partite, ma è sempre in battaglia con Lucca per il quarto posto. Da una parte positivi il ritrovato impatto di Victoria Jarosz e l’approdo di Alexandra Ciabattoni (arrivata dopo le uscite di Tagliamento e Houser), dall’altra tutto da verificare lo stato mentale delle Lupe, alla terza trasferta di fila. A Chianciano Terme finì 71-59 per San Martino, che può vantare la seconda miglior marcatrice della A1, Angela Bjorklund.

SICILY BY CAR PALERMO-ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI (Domenica 12 gennaio, ore 18:00)
Quello che va in scena in Sicilia non è soltanto il rematch del 70-57 in favore del Geas all’Opening Day, ma è anche il faccia a faccia tra le sorelle Verona: Marta, classe ’94, da sempre nella sua Palermo, e Costanza, di cinque anni più giovane, in rossonero dallo scorso campionato. Santino Coppa, che del basket femminile siciliano è autentica istituzione, ha lodato la sempre maggiore chimica di squadra che si sta creando tra le sue ragazze, mentre Cinzia Zanotti, sul fronte Geas, invita all’alta concentrazione la sua squadra. All’Opening Day vinsero le sestesi per 70-57, ma dopo una partita tirata. Palermo arriva dal pesante sacco di Lucca, il Geas dalla sconfitta a Empoli.

USE SCOTTI ROSA EMPOLI-FAMILA WUBER SCHIO (Domenica 12 gennaio, ore 18:00)
Vento di novità per il Famila in vista della trasferta in Toscana. A causa del perdurare dei problemi di Diamond DeShields, che si aggiungono all’assenza per la stagione di Martina Crippa, la squadra Campione d’Italia ha aggiunto Leonor Rodriguez, guardia spagnola classe ’91 già argento ai Mondiali 2014 e di lunghissima esperienza tra Eurolega ed Eurocup, proveniente da due stagioni a Cracovia. Le ragazze di coach Pierre Vincent arrivano sulle ali dell’entusiasmo, dopo aver sconfitto la squadra finalista dell’ultima Eurolega, la Dinamo Kursk, con Eva Lisec e Sandrine Gruda sugli scudi. In campionato, dopo la sconfitta con Ragusa alla terza giornata, solo vittorie. Per quel che riguarda Empoli, il discorso infortuni è comune al Famila, con gli stop di Elena Ramò e Tay Madonna che si uniscono ai problemi di Laura Manetti ed Erin Mathias, pur coperti, nella vittoria sul Geas, da una mostruosa Maci Morris. A Chianciano Terme fu 73-57 per Schio.

GESAM GAS E LUCE LE MURA LUCCA-PASSALACQUA RAGUSA (Domenica 12 gennaio, ore 18:00)
Il big match di questa giornata è senz’altro questo, con la quarta che si trova di fronte alla seconda al PalaTagliate. Rispetto alla sfida in Toscana (73-54 per la Virtus Eirene), non c’è Martina Kacerik, infortunata di lungo corso, mentre si è aggiunta Marzia Tagliamento da Battipaglia (oltre a Dearica Hamby, che quel giorno non c’era). Da verificare le condizioni di Ify Ibekwe. In casa Le Mura, invece, tolta l’assenza per l’annata di Silvia Pastrello, tutte a disposizione dopo che il leggero infortunio di Sara Madera è rientrato, consentendole di tornare in campo la scorsa settimana.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-DELLA FIORE BRONI (Domenica 12 gennaio, ore 20:30)
A chiudere la giornata, in serata, ci pensa la Virtus Bologna, che non ha migliorato la propria situazione di classifica dall’avvento di Andrea Liberalotto in panchina e, anzi, si trova ora all’ultimo posto. Al PalaDozza arriva Broni, che dopo aver mancato l’obiettivo della Coppa Italia cerca di partire con il piede giusto nel ritorno, anche se la situazione è complicata dall’assenza di Nina Premasunac per infortunio. All’Opening Day la Della Fiore vinse per 76-79, ma rispetto ad allora, oltre al coach, la Virtus ha inserito Isabelle Harrison.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top