Atletica, World Indoor Tour a Karlsruhe: l’Italia in gara con Stecchi, Iapichino, Bogliolo e non solo. Spettacolo in Germania

Stasera andrà in scena la seconda tappa del World Indoor Tour 2020 di atletica leggera, competizione organizzata dalla Federazione Internazionale e che prevede un circuito di meeting al coperto. La stagione di gare in sala è stata depauperata del Mondiale a causa del corona virus che imperversa in Cina e dunque le varie competizioni hanno perso un po’ di interesse ma a Karlsruhe (Germania) ci sarà grande interesse anche perché mancano sei mesi alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L’Italia sarà grande protagonista in terra tedesca. Claudio Stecchi, già capace di volare a 5.73 con la sua asta in quel di Bordeaux, riparte da una sfida di lusso contro lo statunitense Sam Kendricks (Campione del Mondo all’aperto) e il francese Renaud Lavillenie: il 28enne, con un personale di 5.80 datato 2019, spera di essere assoluto protagonista in una gara di assoluto spettacolo tecnico. Luminosa Bogliolo ha invece corso i 60 metri ostacoli in 8.10 a Modena pochi giorni fa e ora è attesa da un meeting internazionale importante, l’azzurra proverà a migliorare la prestazione in terra emiliana (che è il suo personale) e correrà in batteria a e poi eventuale in finale: avversarie di lusso come la tedesca Christina Clemons (argento iridato sulla distanza), l’altra padrona di casa Cindy Roleder (argento europeo) e la nigeriana Tobi Amusan.

C’è grande curiosità attorno a Larisa Iapichino, la figlia di Fiona May vuole esprimersi al meglio in un meeting internazionale. La 17enne toscana incrocerà grandi talenti del salto in lungo come l’ucraina Maryna Bekh-Romanchuk (6.93), la francese Eloyse Lesuer-Ayominin (6.92) e la svedese Khaddi Sagnia (6.92): la figlia d’arte vanta un personale di 6.64 all’aperto, fin dove saprà spingersi? Attenzione anche al debutto di Filippo Randazzo nel salto in lungo dove dovrebbe giganteggiare lo spagnolo Eusebio Caceres mentre Ayomide Folorunso si cimenterà sui 400 metri dove spiccano due big come la svizzera Lea Sprunger (Campionessa d’Europa indoor e oudoor) e l’olandese Lisanne De Witte. Riflettori puntati anche sul salto in alto femminile per la sfida tra Yaroslava Mahuchikh e Yuliya Levchenko (entrambe oltre i due metri nel 2020) e sui 1500 metri dove è attesa la keniana Beatrice Chepkoech. Si incomincia alle ore 20.15 e si andrà avanti fino alle 22.00, diretta tv su Eurosport 1.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI ATLETICA LEGGERA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIDAL/Colombo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby femminile, Sei Nazioni 2020: l’Italia riparte dallo storico secondo posto del 2019. Cosa manca per vincere

Ginnastica artistica, la Serie A 2020 parte da Firenze: prima tappa da urlo, tutti contro la Brixia. Marcia verso le Olimpiadi