Show Player

NBA 2019-2020, i risultati della notte (2 dicembre). Mavericks travolgenti sui Lakers con un grande Doncic, i Thunder di Gallinari battono i Pelicans di Melli



Nove gli incontri giocati questa notte nelle arene NBA attraverso gli Stati Uniti e il Canada. Andiamo a vedere i tanti e interessanti argomenti di discussione generati dalla lega professionistica americana.

I Brooklyn Nets gettano via la vittoria contro i Miami Heat, subendo un parziale di 0-10 che vale il 106-109 finale con Goran Dragic (24 punti dalla panchina), Jimmy Butler (20) e Justise Winslow protagonisti tra canestri dal campo e tiri liberi. Da segnalare anche le doppie doppie di Bam Adebayo (17 e 16 rimbalzi) e di Duncan Robinson (10 e 10). I Nets capitolano nonostante i 29 punti di Spencer Dinwiddie e i 25 di Joe Harris. A poca distanza, i New York Knicks devono soccombere per 104-113 contro i Boston Celtics, che sfruttano alla perfezione i 30 punti di Jayson Tatum e i 28 di Jaylen Brown, opposti ai 26 di Julius Randle.

Vincono anche i Memphis Grizzlies, che passano sul campo dei Minnesota Timberwolves per 107-115 in una partita particolarmente equilibrata per larghi tratti. Decisivi i sette uomini in doppia cifra per i Grizzlies, con Dillon Brooks a quota 26 e le doppie doppie di Jae Crowder e Bruno Caboclo (12 e 10 rimbalzi in un caso, 12 e 13 nell’altro). Nel match più rappresentativo della notte, invece, i Dallas Mavericks travolgono i Los Angeles Lakers grazie al solito Luka Doncic, autore di una prova ancora strepitosa nel secondo tempo con la chicca della tripla dell’89-110 in faccia a LeBron James. Finisce 100-114 con lo sloveno a quota 27 punti, 9 rimbalzi e 10 assist e il 23 gialloviola a quota 25, 9 e 8 (27 e 10 per Anthony Davis).

I Detroit Pistons travolgono i San Antonio Spurs per 132-98, in una partita senza alcuna storia che vede sette uomini dei Pistons in doppia cifra, Christian Wood a quota 28 punti e 10 rimbalzi e Derrick Rose con 10 e 10 assist, mentre dall’altra parte DeMar DeRozan mette a segno 20 punti. Sono 6 in 15 minuti, invece, quelli di Marco Belinelli. A proposito di italiani, nella sfida tra i New Orleans Pelicans e gli Oklahoma City Thunder si affrontano gli altri due nostri giocatori in terra americana, Danilo Gallinari e Nicolò Melli. A prevalere sono i Thunder per 104-107, con 23 punti e 11 rimbalzi proprio di Gallinari, mentre dall’altra parte i 6 in 15 minuti di Melli vanno ad aggiungersi alle prestazioni da 26 di Jrue Holiday, da 20 di Brandon Ingram e da 14 di Lonzo Ball.

Loading...
Loading...

Sconfitta numero 17 per i Golden State Warriors, che cadono di fronte agli Orlando Magic per 100-96. La notte sorride a Evan Fournier, autore di 32 punti, mentre dall’altra parte il miglior realizzatore è Glenn Robinson III con 19. Destino opposto, invece, per i campioni NBA, i Toronto Raptors, che aggiornano il proprio record a 15-4 facendolo diventare il secondo a Est, grazie al 130-110 sugli Utah Jazz propiziato dalla grande prova di Pascal Siakam (35 punti). Ai Jazz non bastano i 20 di Mike Conley e i 19 dalla panchina di Jeff Green. I Los Angeles Clippers, infine, passeggiano sui Washington Wizards per 150-125: Kawhi Leonard e Paul George sono entrambi in serata e chiudono a 34 e 31 punti rispettivamente, ma anche Montrezl Harrell si fa sentire con 23 e 15 rimbalzi. Per i Wizards si registrano i 30 di Rui Hachimura e i 23 con 11 assist di Bradley Beal.

Questi i risultati della notte NBA:

Brooklyn Nets-Miami Heat 106-109
New York Knicks-Boston Celtics 104-113
Minnesota Timberwolves-Memphis Grizzlies 107-115
Los Angeles Lakers-Dallas Mavericks 100-114
Detroit Pistons-San Antonio Spurs 132-98
New Orleans Pelicans-Oklahoma City Thunder 104-107
Orlando Magic-Golden State Warriors 100-96
Toronto Raptors-Utah Jazz 130-110
Los Angeles Clippers-Washington Wizards 150-125

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Matteo Marchi

Loading...

Lascia un commento

scroll to top