Show Player

LIVE Nuoto, Europei 2019 in DIRETTA: pioggia di podi per l’Italia. Azzurri secondi nel medagliere



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LE PAGELLE DEGLI AZZURRI

MIRESSI E UN ARGENTO CHE VALE, IL 2020 COME ANNO FONDAMENTALE

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI AZZURRI

Loading...
Loading...

SIMONA QUADARELLA: UNA CAMPIONESSA A LIVELLO TOTALE

VIDEO: LA VITTORIA DI SIMONA QUADARELLA

MARTINA CARRARO è DI BRONZO CON RECORD ITALIANO NEI 200 RANA

ALESSANDRO MIRESSI è ARGENTO NEI 100SL!

ELENA DI LIDDO VINCE L’ARGENTO NEI 100 FARFALLA

LA SPLENDIDA VITTORIA DI SIMONA QUADARELLA

BEFFA D’ARGENTO PER LA STAFFETTA 4X50 MISTA FEMMINILE

IL MEDAGLIERE FINALE DEGLI EUROPEI 2019

IL RIEPILOGO DELLA GIORNATA DI CHIUSURA

LE DICHIARAZIONI DI SIMONA QUADARELLA

IL MEDAGLIERE DEGLI EUROPEI 2019 DI NUOTO AGGIORNATO IN TEMPO REALE

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Chiudiamo qui da Glasgow, grazie per averci seguito e un appuntamento a quel che sarà. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

20.12: Gli azzurri chiudono dunque questa rassegna continentale con 6 ori, 7 argenti e 7 bronzi. Record di medaglie (20). La Nazionale è seconda nel medagliere alle spalle della Russia, dominante nell’ultimo giorno (13-5-4). Oggi è arrivato l’oro di Quadarella, gli argenti di Miressi, Di Liddo e della staffetta mista femminile e il bronzo di Martina Carraro nei 200 rana.

20.10: Squalifiche per Germania, Norvegia e Finlandia. Dunque la Russia vince in 1’30″63 a precedere l’Ungheria (1’32″10) e la Bielorussia (1’32″29). Azzurri quarti con il crono di 1’32″51.

20.07: Italia quinta al momento, con la Russia che si è imposta davanti all’Ungheria ed alla Germania.

20.04: Sabbioni, Scozzoli, Codia e Miressi gli staffettisti prescelti.

20.01: Ora è il momento della 4×50 mista uomini, sempre con gli azzurri pronti a giocarsi la medaglia e la Russia favorita.

19.59: Argento per l’Italia in questa staffetta 4×50 mista (1’44″92) preceduta di 7 centesimi dalla Polonia (1’44″85). Russia è terza in 1’44″96. Una gara che si è giocata sul filo del rasoio, con le polacche che l’hanno spuntata in maniera sorprendente. Per la Nazionale si tratta della 20esima medaglia in questi Europei.

19.55: Saranno Scalia, Pilato, Di Liddo e Di Pietro a dare l’assalto alle altre.

19.53: E’ il momento della finale della 4×50 mista donne e l’Italia punta alla medaglia, cercando di insidiare la Russia.

19.45: Altra premiazione: 200 farfalla uomini.

19.39: Adesso è il momento della premiazione dei 400 stile libero donne con Simona Quadarella sul gradino più alto.

19.35: Come da pronostico, il russo Kolesnikov si impone in 22″75, a precedere il tedesco Diener (23″07) e l’irlandese Ryan (23″12).

19.30: A breve la finale dei 50 dorso uomini, anche in questo caso priva di azzurri in vasca.

19.24: E’ il momento della premiazione dei 100 misti uomini qui a Glasgow.

19.20: Pronostici rispettati, con la vittoria della russa Kameneva (23″56) a precedere Henique (23″66) e la danese Pernille Blume (23″73).

1 4
 RUS
KAMENEVA Maria
(27 MAY 1999) 
0.63 23.56 921
2 2
 FRA
HENIQUE Melanie
(22 DEC 1992) 
0.58 23.66 0.10 910
3 3
 DEN
BLUME Pernille
(14 MAY 1994) 
0.63 23.73 0.17 902

19.17: Via alla finale dei 50 stile libero donne senza italiane purtroppo.

19.12: E’ il momento della premiazione dei 100 farfalla donne, con Di Liddo argento.

19.09: Vince il greco Vazaios (1’50″23) a precedere il tedesco Kleinz (1’51″51) e il britannico Guy (1’51″51). Razzetti chiude in 1’52″61 in sesta posizione con il record italiano.

19.04: Dopo la premiazione dei 100 stile libero, è il momento della finale dei 200 farfalla uomini. C’è Alberto Razzetti

18.59: Ora è il momento della premiazione dei 100 stile libero uomini con Miressi argento.

18.55: SIMONA QUADARELLA OROOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!! Vittoria da campionessa per l’azzurra in questi 400 stile libero: 3’59″75. Un rush finale pazzesco, piegando le mire della tedesca Gose (4’00″01) e dell’ungherese Kesely (4’00″04). Una vittoria da combattente. Per lei è il personale, letteralmente stracciato (4’01″17 il precedente crono). Ottava posizione per Caramignoli in 4’05″43.

18.53: 1’59″55 per Quadarella (seconda) a quattro decimi dalla tedesca, ma attenzione alla Kesely che sta risalendo. La Caramignoli è settima.

18.51: Ai 100 metri Quadarella in seconda posizione, in marcamento stretto sulla tedesca Gose.

18.48: E’ il momento della finale dei 400 stile libero con Quadarella e Caramignoli.

18.41: E’ il momento della premiazione dei 200 rana donne, con il bronzo di Martina Carraro.

18.39: PECCATO PER CECCON! Quarto in 52″03 e con il nuovo personale (52″09 in semifinale). Vince il russo Kolesnikov (51″15) a precedere Sergei Fesikov (51″59) e il greco Vazaios (51″62).

18.36: Ora è il momento di Thomas Ceccon nella finale dei 100 misti.

18.33: Altra medaglia d’argento per l’Italia nei 100 farfalla donne con Elena Di Liddo che in 56″37 deve arrendersi alla bielorussa Shkurdai (56″21). Terza posizione per la greca Ntountounaki (56″44). Quinta posizione per Ilaria Bianchi (56″92). Una prima parte, forse, poco convincente dell’azzurra è costata caro, perché nella seconda parte è stata particolarmente solida.

18.29: Altra gara dai forti tratti azzurri, con Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo che cercano il colpo nella finale dei 100 farfalla donne.

18.27: MIRESSI ARGENTO!!!! L’azzurro si deve arrendere ad un Morozov, oggi, più forte in 45″53, ma comunque realizza il nuovo record italiano di 45″90, migliorando il 46″03 d ieri, a precedere il russo Grinev. Prestazione di livello del piemontese quindi.

18.22: Ora è il momento di Alesandro Miressi nella finale dei 100 stile libero uomini.

18.20: MARTINA CARRARO BRONZO! Un’ultima vasca letteralmente volata per la ligure che riesce a prevalere allo sprint nei confronti dell’altra azzurra Fangio: 2’19″68 per Carraro e 2’19″97 per l’altra italiana. Parliamo anche del nuovo record italiano, visto che il precedente era di Fangio (2’20″56). Una gara che è stata vinta dalla russa Temnikova (2’18″35), a precedere la britannica Reinshaw (2’19″66) e appunto Carraro.

18.19: Ai 100 metri guida la britannica Reinshaw (1’06″71) in seguita a 9 decimi da Francesca Fangio, più arretrata Carraro.

18.18: E’ il momento della finale dei 200 rana donne con Francesca Fangio e Martina Carraro.

18.15: L’azzurro, infatti, è solo 11°. In vetta all’overall, come detto, Kolesnikov, a seguire il tedesco Diener e l’irlandese Ryan.

18.12: 23″51 per Sabbioni che conclude in quinta posizione questi 50 dorso uomini, vinti dal russo Kolesnikov. e dunque non centra purtroppo la finale che si disputerà al termine di questa giornata.

18.10: Squalifica per Lorenzo Mora che eccede con la subacquea nella vasca di ritorno dei 50 dorso uomini e e paga dazio. La vittoria va al tedesco Diener in 23″13, a precedere il britannico Litchfield (23″22) e il greco Christou (23″37). Ora è il momento di Sabbioni.

18.08: Ora è il momento della prima semifinale dei 50 dorso uomini con Lorenzo Mora presente.

18.05: 24″44 per Di Pietro che purtroppo è quinta ed è la prima delle escluse dalla finale dei 50 stile libero donne. La migliore è stata la russa Maria Kameneva (23″55) a precedere la britannica Hopkin e la danese Blume (23″82) nell’overall.

18.02: La prima semifinale a sorride alla britannica Hopkin (23″73), a precedere la francese Henique (23″86) e la polacca Wasick (24.00). Nella prossima semifinale la nostra Silvia Di Pietro.

18.00: Entrano le atlete della prima semifinale dei 50 stile libero donne.

ANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 DEN
GANTRIIS Emily 29 MAY 1999 24.95
2
 BLR
KARAKOUSKAYA Nastassia 01 AUG 1996 24.54
3
 FRA
GASTALDELLO Beryl 13 FEB 1995 24.16
4
 GBR
HOPKIN Anna 24 APR 1996 23.81
5
 FRA
HENIQUE Melanie 22 DEC 1992 23.93
6
 POL
WASICK Katarzyna 22 MAR 1992 24.30
7
 POL
FIEDKIEWICZ Kornelia 05 AUG 2001 24.76
8
 SLO
KLANCAR Neza 19 FEB 2000 24.97

17.57: L’atmosfera al Toolcross Swimming Center si scalda, lo show sta per cominciare.

17.55: Sarà la volta della finale dei 200 rana donne con Martina Carraro e Francesca Fangio che punteranno al podio.

17.52: A seguire vi saranno le semifinali dei 50 dorso con Simone Sabbioni e Lorenzo Mora che cercheranno l’ingresso nell’atto conclusivo.

17.50: 10′ al via delle finali!

17.48: Si comincia dalle semifinali dei 50 stile libero donne, con Silvia Di Pietro che cercherà di rientrare in finale.

17.44: Una giornata dunque che potrebbe riservare tante emozioni.

17.41: Attenzioni anche per le staffette miste, dove le chance di medaglia sono più che concrete, specie per le ragazze.

17.38: Le attenzioni ci sono anche per i 400 stile libero donne, dove ritroveremo Simona Quadarella, vittoriosa negli 800 sl in questa rassegna. Ripetersi sarà complicato: le caratteristiche della romana non si sposano bene con la distanza, specie in vasca corta. Tuttavia, l’azzurra non vorrà lasciare nulla di intentato.

17.35: Fari puntati su Thomas Ceccon nei 100 misti maschili, anche se la concorrenza dei russi e del greco Vazaios pare essere superiore al giovane azzurro.

17.32: Tuttavia, soprattutto nel caso della gara regina, la concorrenza è assai qualificata e non sarà affatto semplice. Comunque, il piemontese, capace di togliere qui in Scozia otto decimi al personale su questa distanza (nuovo record italiano di 46″03), nuoterà al meglio delle sue possibilità.

17.30: Tante le possibilità. Si parte da chi in finale già c’è ovvero Alessandro Miressi nei 100 stile libero ed Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi nei 100 farfalla. Miressi e Di Liddo si presentano con i migliori tempi ai nastri di partenza degli atti conclusivi e le chance per vincere non mancano.

17.28: Gli azzurri sono secondi nel medagliere, preceduti dalla Russia (7-4-2), e sperano ancora di insidiare la selezione dell’Est o quantomeno mettere nel mirino il record di “metalli” (17 a Netanya ed a Copenaghen).

17.25: Buona sera e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle finali dell’ultima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta a Glasgow (Gran Bretagna).

LA CRONACA DELLE BATTERIE DEL MATTINO

QUANTO COSTA ORGANIZZARE GLI EUROPEI DI NUOTO 2022 A ROMA

12.32: Si chiude qui, con l’ennesimo pieno di qualificazioni per semifinali e finali per le azzurre, l’ultima sessione di batterie dell’Europeo. Appuntamento alle 18 per l’ultima sessione di finali. Buona domenica!

12.32: Il greco Christou con 23″59 batte l’ungherese Szentes e va in semifinale nei 50 dorso uomini

12.28: Squalifica per Norvegia e Austria. Ecco le finaliste della 4×50 mista donne: Russia, Italia, Gbr, Polonia, Danimarca, Svezia, Francia, Finlandia

12.27: L’Italia domina la seconda semifinale vola in finale con il tempo di 1’45″84, secondo crono assoluto, a mezzo secondo dal record italiano

12.26: A metà gara Italia, Polonia, Francia

12,23: E’ il momento dell’Italia di Scalia, Castiglioni, Di Pietro, Pellegrini

12.22: La Russia domina la prima semifinale con 1’45″81 davanti a Gran Bretagna e Danimarca

12.21: A metà gara Russia, Svezia, Finlandia

12.20: Ora le due semifinali della 4×50 mista donne. Italia nella seconda

12.19: Queste le nazionali finaliste della 4×50 mista uomini: Germania, Italia, Ungheria, Bielorussia, Russia, Norvegia, Turchia, Irlanda

12.18: Italia in finale! Gli azzurri chiudono secondi con 1’37″74 alle spalle della Germania. Escono di scena Francia e Gran Bretagna, rispettivamente terza e quarta

12.17: A metà gara Germania, Italia, Francia

12.14: Vince a sorpresa la Bielorussia con 1’32″90 davanti alla Russia (1’32″92), terza la Turchia con 1’34″04. Ora l’Italia di Mora, Scozzoli, Codia, Orsi

12.12: A metà gara Bielorussia, Russia, Turchia

12.10: L’Ungheria vince in 1’32″83 davanti a Norvegia e Irlanda

12.09: A metà gara Norvegia, Irlanda, Ungheria

12.07: Al via la prima di tre batterie della 4×50 mista uomini. Non parte Israele, Italia nella terza

12.06: Queste le finaliste dei 400 stile libero donne: Kirpichnikova (Rus), Kesely (Hun), Caramignoli (Ita), Kapas (Hun), Quadarella (Ita), Hassler (Lie), Gose (Ger), Anderson (Gbr)

12.05: Personale e finale per Caramignoli. Saranno due le azzurre in finale nei 400! E’ terza nell’ultima batteria in 4’02″73. Vince Kirpichnikova in 3’02″45

12.04: Ai 300 Caramignoli prima in 3’02″08 poi Kirpichnikova e Kesely

12.03: Kesely passa prima ai 200 con 2’00″56 davanti a Gose e Kirpichnikovam quinta Caramignoli

12.01: Ai 100 Gose (58″78) poi Hassler e Kesely, Caramignoli sesta

11.59: Tocca per prima Kapas in 4’02″98 davanti a Quadarella che chiude in 4’03″21, terza Anderson in 4’04″37 con un grande finale. Ora Caramignoli

11.58: Ai 300 Kapas, poi Quadarella (3’02″30) e Kullmann

11.57: A metà gara Quadarella davanti con 2’00″35 poi Kapas e Seemanova

11.56: Ai 100 Seemanova, Fain, Quadarella (58″89)

11.53: Vittoria per la turca Boececkler nella terza batteria dei 400 stile, davanti alla slovena Oder, Gabbrielleschi è settima con 4’12″06. Ora Quadarella

11.48: La seconda batteria va all’austriaca Hufnagl con 4’08″64 davanti alla turca Tuncel. Ora Gabbrielleschi

11.43: La vittoria della prima batteria va alla lettone Baikova con 4’17″21

11.39: Al via la prima delle cinque batterie dei 400 stile donne. Nella quarta Quadarella, nella quinta Caramignoli

11.37: La svizzera Kost con 24″67 vince lo spareggio per la semifinale dei 50 farfalla con la slovena Klancar

11.36: Questi i qualificati per la finale dei 200 farfalla uomini: Kharlanov (Rus), Vazaios (Gre), Klenz (Ger), Razzetti (Ita), Kudashev (Rus), Ivanov (Bul), Guy (Gbr), Hyland (Irl)

11.34: E’ FINALE PER ALBERTO RAZZETTI! Chiude quarto ed è qualificato per l’atto conclusivo dei 200 farfalla. Il tempo è 1’53″21, vince Kharlanov in 1’52″00

11.33: Al passaggio di metà gara Razzetti è terzo con 53″94

11.32: Al via Razzetti nell’ultima batteria

11.30: Dominio russo nella quarta e penultima batteria dei 200 farfalla: vince Kudashev con 1’53″22 davanti a Pribytok con 1’53″45

11.28: Il bulgaro Ivanov si impone nella terza batteria dei 200 farfalla in 1’53″48, davanti a Guy in 1’53″52

11.24: La seconda batteria va all’ucraino Troyanovskyy con il tempo di 1’54″76

11.20: L’irlandese Johnston vince la prima batteria con 2’02″54

11.18: Partita la prima batteria dei 200 farfalla uomini. Nella quinta e ultima l’azzurro Razzetti

11.17: Queste le finaliste dei 200 rana femminile: Temnikova (Rus), Chikunkova (Rus), Vozel (Slo), Fangio (Ita), Renshaw (Gbr), Carraro (Ita), Blomsterberger (Den), Mamie (Sui)

11.16: Ci saranno due azzurre in finale nei 200 rana donne. Fangio chiude seconda la quinta e ultima batteria con 2’21″01 alle spalle di Chikunkova (2’20″99)

11.15: Fangio in testa a metà gara

11.12: Bella rimonta di Martina Carraro nel finale. L’azzurra chiude seconda in 2’22″00, alle spalle di Temnikova, prima in 2’19″92. Quarta Pirovano in 2’23″52. Ora l’ultima batteria con Fangio. Carraro è terza nella classifica provvisoria, Pirovano ottava

11.11: A metà gara Pirovano terza, Carraro settima

11.09: La slovena Vozel vince la terza batteria in 2’20″99 davanti alla russa Chikunkova. Ora Carraro e Pirovano a caccia di un posto in finale

11.04: Vittoria per l’estone Romanjuk con 2’24″45 nella seconda batteria dei 200 rana davanti alla lituana Teterekova

11.01: La svedese Thormalm si aggiudica la prima batteria dei 200 rana in 2’26″64

10.57: Dopo una piccola pausa entrano a bordo vasca le protagoniste della prima batteria dei 200 rana. Nella quarta Carraro e Pirovano, nella quinta Fangio

10.54: Due gli azzurri qualificati per le semifinali, Sabbioni 11mo e Mora 14mo. Questi i qualificati per la semifinale dei 50 dorso uomini: Kolesnikov, Diener, Ryan, Litchfield, Glinta, Stokowski, Stravius, Staselovich, Braunschweig, Bohus, Sabbioni, Polewska, Franta, Mora, Pekarski. Spareggio Christou-Szentes

10.53: L’irlandese Ryan con 23″16 vince l’ultima batteria davanti a Stravius e Braunschweig

10.52: Desta impressione invece il russo Kolesnikov che vince la penultima batteria con 23″03, davanti a Diener e Staselovich

10.50: Vincono il rumeno Glinta e il polacco Stokowski con 23″48 la quinta batteria davanti a Sabbioni con 23″70. Per la semifinale non ci saranno problemi ma non desdta biuona impressione il romagnolo. Mora quinto con 23″82. Ceccon non ci sarà nella batteria successiva

10.48: Nella quarta batteria si impone l’ungherese Szentes in 23″84 davanti al norvegese Lie. Ora Sabbioni e Mora

10.46: L’estone Zaitsev vince la terza batteria in 23″89 ma Litchfield resta in testa alla graduatoria

10.44: Va al polacco Skierka la seconda batteria con 24″43

10.42: Il britannico Litchfield con 23″30 vince la prima batteria dei 50 dorso

10.41: Queste le semifinaliste dei 50 stile libero: Kameneva, Hpkin, Heemskerk, Henique, Blume, Surkova, Gastaldello, Van Vliet, Wasick, Anderson, Di Pietro, Karakouskaya, Felsner, Fiedkiewicz, Hill, Gantris

10.40: La britannica Hopkin vince la sesta e ultima batteria con 23″81, Silvia Di Pietro è quinta con 24″32 e si qualifica per le semifinali

10.38: Blume si aggiudica la quinta batteria con 24″06 davanti a Gastaldello e Wasick. Ora Di Pietro

10.36: La russa Kameneva domina la quarta batteria con 23″73, davanti a Surkova e Anderson. Cocconcelli è nona in 25″52, fuori dalla semifinale

10.35: L’austriaca Gangl vince la terza batteria in 25″06. Ora Cocconcelli

10.32: La serba Stanislavljevic si aggiudica con 25″33 la seconda batteria

10.31: La slovena Pintar si impone nella prima batteria dei 50 stile in 25″11

10.28: I giudici sono a bordo vasca, si può iniziare l’ultima sessione di batterie

10.26: Due le semifinali della staffetta 4×50 mista femminile con l’Italia che parte tra le favorite e non vuole rischiare in batteria schierando Scalia, Castiglioni, Di Pietro e Pellegrini

10.25: Nella staffetta 4×50 mista maschile al via Mora, Scozzoli, Codia e Orsi. Tre le batterie per otto posti in finale

10.24: Arriva adesso la notizia da bordo vasca: Federica Pellegrini non farà i 400 stile libero

10.23: Sono sulla carta tre le azzurre iscritte alle batterie dei 400 stile libero donne con Federica Pellegrini che ancora non  ha comunicato la rinuncia. Di sicuro saranno al via Gabbrielleschi, Quadarella e Caramignoli

10.21: Ci sarà Alberto Razzetti a rappresentare l’Italia nei 200 farfalla uomini: anche qui accesso diretto alla finale

10.19: Due le azzurre al via nelle batterie dei 200 rana che qualificano direttamente alla finale: Martina Carraro, neo-campionessa europea dei 100, Francesca Fangio e Anna Pirovano

10.17: Si prosegue con le batterie dei 50 dorso uomini: al via per l’Italia Simone Sabbioni, campione europeo uscente, Thomas Ceccon e Lorenzo Mora

10.15: Si partirà questa mattina con le batterie dei 50 stile libero femminili con Di Pietro e Cocconcelli a caccia di un posto in semifinale

10.13: L’Italia cercherà di fare il pieno di posti in semifinale e finale in questa ultima giornata, accompagnata all’esterno del Tollcross Centre da qualche raggio di sole con la pioggia che però non abbandona gli atleti da ieri pomeriggio

10.10: Giornata pienissima, quella odierna con Di Liddo e Bianchi nei 100 farfalla, Ceccon nei 100 misti e Miressi nei 100 stile già qualificati per la finale,

10.08: Dall’ufficio stampa Fin ci comunicano ora che Federica Pellegrini non ha ancora comunicato la rinuncia ai 400 stile libero… Ha in serbo una sorpresa?

10.05: Buongiorno agli appassionati di nuoto. Siamo arrivati all’ultima giornata dell’Europeo in vasca corta che finora ha riservato grandi soddisfazioni all’Italia con 15 medaglie, 5 ori, 4 argenti 6 bronzi. L’obiettivo minimo è superare Copenhagen e Netanya quando arrivarono 17 medaglie: si può fare! Più difficile ma non impossibile salire sul gradino più alto del medagliere, anche se la Russia è difficile da raggiungere

Il programma e gli azzurri in gara (8 dicembre)La presentazione della giornata (8 dicembre)Il medagliere aggiornato

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE dell’ultima giornata di gare degli Europei di nuoto in vasca corta. Nel Tollcross Swimming Center ultimi fuochi e l’Italia si gioca la vittoria nel medagliere. Gli azzurri sono secondi nel medagliere, preceduti dalla Russia (7-4-2), e sperano ancora di insidiare la selezione dell’Est o quantomeno mettere nel mirino il record di “metalli” (17 a Netanya ed a Copenaghen).

Tante le possibilità. Si parte da chi in finale già c’è ovvero Alessandro Miressi nei 100 stile libero ed Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi nei 100 farfalla. Miressi e Di Liddo si presentano con i migliori tempi ai nastri di partenza degli atti conclusivi e le chance per vincere non mancano.

Le attenzioni si spostano sui 400 stile libero donne, dove ritroveremo Simona Quadarella, vittoriosa negli 800 sl in questa rassegna. Ripetersi sarà complicato: le caratteristiche della romana non si sposano bene con la distanza, specie in vasca corta. Tuttavia, l’azzurra non vorrà lasciare nulla di intentato. Iscritta in questa gara risulta anche Federica Pellegrini, ma appare difficile che la veneta si cimenti in una specialità del genere, dopo le fatiche dei 200 sl di ieri (argento in finale). Oltre alla campionessa di Spinea vi dovrebbe essere Martina Caramignoli (bronzo negli 800 sl). Non resta che aspettare.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE dell’ultima giornata di gare degli Europei di nuoto in vasca corta: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 10.30 italiane, mentre le finali saranno in programma a partire dalle 18.00. Buon divertimento! (Foto: LaPresse)

Loading...

2 Replies to “LIVE Nuoto, Europei 2019 in DIRETTA: pioggia di podi per l’Italia. Azzurri secondi nel medagliere”

  1. Fabio90 ha detto:

    La vittoria del medagliere è al 99,9% impossibile.
    Abbiamo tante carte oggi, ma la Russia altrettante se non maggiori e comunque partono con due ori di vantaggio, spero non pesi l’oro buttato dalla Pellegrini che se si fosse accorte della britannica non avrebbe mai perso.
    Detto ciò il nuoto italiano è in salute, dispiace come nel contesto europeo da un paio di anni si stia girando attorno alla vittoria del medagliere non riuscendoci (non sarà sempre facile concorrere come ora), ma il materiale è buono, occhio però ai risultati olimpici,storicamente raccogliamo sempre meno, e comunque se pensiamo ai nostri pezzi forti Pellegrini-Paltrinieri-Detti-Quadarella-Panziera..bene per ognuno di loro non sarà assolutamente semplice vincere ANZI per qualcuna anche impossibile se vogliamo (quadarella) quindi saranno tutte gare da vivere con ansia e speranza, e che potrebbero influenzare ENORMEMENTE il bilancio del nostro medagliere olimpico

    1. Federico Militello ha detto:

      E’ chiaro che Quadarella e Panziera, sulla carta, dovrebbero avere strada sbarrata per l’oro, ma lo stesso si diceva anche prima dei Mondiali 2019. Nella vita mai dire mai…

Lascia un commento

scroll to top