Show Player

DIRETTA F1, Live gara GP Abu Dhabi 2019: assolo di Hamilton, 3° Leclerc, 5° Vettel



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

ORDINE D’ARRIVO GP ABU DHABI 2019

LA CRONACA DELLA GARA

CALENDARIO, PROGRAMMA, DATE TEST ABU DHABI 2019

Loading...
Loading...

CALENDARIO MONDIALE 2020: LE DATE DI TUTTI I GRAN PREMI

FERRARI MULTATA PER PROBLEMA BENZINA, LECLERC RIMANE TERZO

PERCHE’ CHARLES E’ SOTTO INVESTIGAZIONE? PROBLEMI CON LA BENZINA, COSA RISCHIA IL FERRARISTA?

LE PAGELLE DELLA GARA

L’ANALISI DELLA GARA

LE DICHIARAZIONI DI HAMILTON: “LA MIA VITTORIA UN MESSAGGIO AI GIOVANI? NON SONO VECCHIO…”

I NUMERI IMPRESSIONANTI DI LEWIS HAMILTON

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE PILOTI: VITTORIA DI LEWIS HAMILTON

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE COSTRUTTORI: VITTORIA DELLA MERCEDES

LE DICHIARAZIONI DI LEWIS HAMILTON: “MERCEDES COSTRUITA AD ARTE, ORGOGLIOSO DI QUESTA VITTORIA”

LE DICHIARAZIONI DI CHARLES LECLERC: “HAMILTON DOMINANTE, ORA TOCCA A ME MIGLIORARE””

LE DICHIARAZIONI DI MAX VERSTAPPEN: “ABBIAMO FATTO IL MASSIMO, CONTENTO DI ESSERE TERZO NEL MONDIALE”

LE DICHIARAZIONI DI VALTTERI BOTTAS: “UNA DELLE MIE MIGLIORI GARE DELL’ANNO”

LEWIS HAMILTON PUO’ DAVVERO ARRIVARE IN FERRARI? INGAGGIO MILIONARIO, DIFFICOLTA’ TECNICHE, CASO LECLERC: TUTTI GLI SCENARI

CHARLES LECLERC CHIUDE IL MONDIALE DAVANTI A VETTEL: SARA’ LUI LA PRIMA GUIDA?

FERRARI, NUOVO FESTIVAL DEGLI ORRORI. PIT-STOP E STRATEGIA SBAGLIATI

15.51 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport: troverete ordine d’arrivo, cronaca, classifiche finali, dichiarazioni, pagelle, analisi e tanto altro. Un saluto sportivo!

15.50 Si è conclusa quindi una lunghissima stagione di F1, ma attenzione: già da martedì inizierà l’annata 2020 con i Test di Abu Dhabi dedicati alle nuove gomme Pirelli! Potrete seguirli in tempo reale su OA Sport.

15.48 Leclerc si è salvato in extremis, Bottas era arrivato in scia al monegasco. Completano la top10 Perez, Norris, Kvyat e Sainz. 13° Raikkonen, 16° Giovinazzi. 84ma vittoria in carriera per Hamilton.

15.47 Lewis Hamilton ha vinto e stravinto il GP di Abu Dhabi 2019 davanti a Verstappen, Leclerc e Bottas. 5° Vettel, 6° Albon.

55° giro/55 Ultimo giro, Leclerc difende 2 secondi da Bottas.

54° giro/55 VETTEL ATTACCA ALBON E LO PASSA! Il tedesco si prende la quinta posizione. Un contentino che non salva la stagione.

54° giro/55 IRREALE HAMILTON! 1’39″283 con gomme hard usurate, giro veloce della gara! Allucinante. Superiorità imbarazzante.

53° giro/55 Vettel a 1″1 da Albon, a breve sarà in zona DRS.

53° giro/55 Hamilton sta cercando addirittura il giro veloce con gomme ormai usurate. Restano 3 secondi di distacco tra Leclerc e Bottas, il podio è quasi salvo per la Ferrari.

52° giro/55 Tre secondi tra Leclerc e Bottas, sarà arrivo in volata per il terzo posto. Vettel intanto si è portato a 2″7 da Albon: i due si giocano la quinta piazza.

51° giro/55 FERRARI DI NUOVO IN CRISI DI GOMME! Pazzesco, nonostante una sosta in più rispetto ai rivali…Le soft di Leclerc sono degradate, il monegasco perde 1″6 da Bottas, ora appena 4″3 il divario tra i due.

50° giro/55 Hamilton saldamente e comodamente al comando con 16″8 su Verstappen, l’inglese ‘vede’ l’84ma vittoria della carriera. 3° Leclerc a 39″7, 4° Bottas 46″1, che nell’ultima tornata ha rifilato 9 decimi al monegasco.

49° giro/55 Vettel si è portato a 7 secondi da Albon, difficile però andarlo a riprendere per la quinta posizione. Altra gara anonima per il tedesco, ‘aiutato’ dal pasticcio ai box dei meccanici.

48° giro/55 Kvyat attacca Hulkenberg all’interno e si prende il nono posto.

47° giro/55 Martello Hamilton, 17″1 su Verstappen. Sta veramente umiliando gli avversari.

46° giro/55 10 tornate al termine, la gara si trascina stancamente verso la fine. Leclerc guadagna 1″5 su Verstappen, ma tra i due il gap è enorme, ben 23″.

45° giro/55 Hamilton sta giocando al gatto col topo. Ora torna a spingere e riporta a 15″4 il suo vantaggio su Verstappen.

44° giro/55 Leclerc guadagna altri 8 decimi su Bottas con le gomme soft montate da poco.

43° giro/55 Le posizioni, a questo punto, sembrano in ghiaccio. Hamilton si avvia a vincere la gara davanti a Verstappen, Leclerc, Bottas, Albon, Vettel e Norris. Solo una safety-car potrebbe riaprire i giochi.

42° giro/55 Leclerc, con gomme soft nuove, guadagna 1″5 su Hamilton e Verstappen, ma ormai è tardi. Vettel, con le medie, gira mezzo secondo più lento del monegasco.

41° giro/55 Hamilton ora sta amministrando, 14″ su Verstappen, addirittura 43″2 su Leclerc, 4° Bottas a 46″9. 5° Albon a 49″4, 6° Vettel a 1’07”, 16° e doppiato Giovinazzi.

40° giro/55 Con ogni probabilità la Ferrari concluderà la gara con una sosta in più rispetto agli avversari principali. Un degrado esagerato per la Scuderia di Maranello.

40° giro/55 Bottas infila Albon di potenza e si prende la quarta posizione, ora va a caccia di Leclerc.

39° giro/55 LECLERC TORNA IN PISTA APPENA DAVANTI AD ALBON E BOTTAS! Per ora ha salvato il podio.

39° giro/55 DOPPIO PIT-STOP FERRARI! Leclerc monta le gomme soft, Vettel le medie.

39° giro/55 Bottas in zona DRS, a breve l’attacco su Albon.

38° giro/55 E’ durissima per la Ferrari, Leclerc ha finito le gomme. Perde 1″8 da Bottas in un colpo solo.

37° giro/55 Per le prime due posizioni la gara è finita: Hamilton è saldamente al comando con 15″7 su Verstappen. Vedremo se Leclerc riuscirà a salvare almeno il podio, Bottas sta risalendo con un ritmo mostruoso.

36° giro/55 Gara incolore per la Ferrari, in questo momento sia Leclerc sia Vettel sono costretti a correre di rimessa.

36° giro/55 Bottas guadagna 2 secondi al giro su Albon e Vettel, a breve andrà a sbranarseli…

35° giro/55 La Ferrari, anche oggi, ha sbagliato la strategia. La sosta anticipata di Leclerc si è rivelata fallace. Scelta tattica completamente sbagliata. La Rossa sta andando pianissimo con le hard.

34° giro/55 Hamilton al comando con 15″5 su Verstappen, 18″5 su Leclerc, 40″ su Vettel, 42″1 su Albon, 47″1 su Bottas.

33° giro/55 Ferrari che, in questo finale di stagione, si conferma la terza forza del Mondiale dopo Mercedes e Red Bull.

33° giro/55 LECLERC CI RIPROVA! Attacca Verstappen all’esterno, ma l’olandese protegge bene l’interno e si tiene la seconda posizione.

32° giro/55 VERSTAPPEN SORPASSA LECLERC! una staccata all’interno durissima, perentoria. Della serie: “O mi fai passare o mi vieni addosso”.

32° giro/55 Brividi per la Ferrari, Verstappen è ormai in scia a Leclerc. Ne ha chiaramente di più in questa fase.

31° giro/55 Verstappen ha già ripreso Leclerc, pazzesco. L’olandese è in zona DRS.

30° giro/55 Pit-stop per Bottas. Rientra in sesta posizione, ma può andare a riprendere Albon e Vettel.

30° giro/55 Altro secondo secco guadagnato da Verstappen, ora a 2″ da Leclerc. Ferrari già in crisi con le gomme bianche, il monegasco dovrà effettuare un altro pit-stop?

29° giro/55 1’41″070, giro record disarmante di Hamilton. Leclerc perde 2″1….Il monegasco paga anche 1″5 da Verstappen, ora vicinissimo: appena 3 secondi fra i due.

28° giro/55 Netto oggi il divario in gara tra Leclerc e Vettel, acuito dal pasticcio dei meccanici nel pit-stop del tedesco.

27° giro/55 Hamilton in testa con 6″7 su Leclerc e 11″3 su Verstappen. 4° Bottas a 25″2, ma non si è ancora fermato. 5° Vettel a 29″5.

27° giro/55 Pit-stop anche per Hamilton, in assoluta sicurezza: 3″2. Verstappen si lamenta via radio: “C’è qualcosa che non va”.

26° giro/55 Verstappen si ferma per montare le gomme hard, Leclerc torna in seconda posizione, 5 secondi da gestire sull’olandese.

25° giro/55 Questa volta ha successo il sorpasso di Giovinazzi su Kubica, è 15°.

25° giro/55 Leclerc è veloce con le hard, ma guadagna poco sugli avversari: 80 millesimi su Hamilton e 3 decimi su Verstappen.

24° giro/55 Incidente tra Giovinazzi e Kubica, erano in lotta per il 15° posto. Per ora proseguono, ma entrambe le macchine sono danneggiate.

23° giro/55 Vettel ha preso spazio rispetto ad Albon, 3 secondi fra i due.

23° giro/55 Situazione di stallo in questa fase. Hamilton amministra un vantaggio netto di 13″1 su Hamilton e 29″6 su Leclerc.

22° giro/55 Leclerc e Verstappen stanno girando sullo stesso passo. C’è una ‘piccola’ differenza: l’olandese non ha ancora sostituito le gomme…Non un buon segnale per la Ferrari.

21° giro/55 Dominio assoluto di Hamilton, sta spingendo costantemente, senza mai far respirare le gomme. Su questa pista la Mercedes non ha rivali.

20° giro/55 Hamilton al comando con 13″1 su Verstappen e 30″3 su Leclerc. A 50″ Bottas, poi Vettel e Albon. Dei primi sei, si sono fermati solo Leclerc, Vettel e Albon per il cambio gomme.

19° giro/55 Pit-stop per Hulkenberg, Vettel e Albon guadagnano una posizione. Il thailandese è in scia al tedesco…

19° giro/55 Bottas, grazie al DRS, riesce subito a scavalcare Hulkenberg e si prende il quarto posto.

18° giro/55 La FIA rende noto che, finalmente, si può utilizzare il DRS.

18° giro/55 Attenzione, Leclerc gira più lento di Verstappen in questa tornata

17° giro/55 VETTEL ATTACCA BOTTAS! Il finlandese resiste e chiude la porta in staccata! Il tedesco sta consumando tantissimo le gomme…

17° giro/55 Pazzesco Hamilton. Con gomme medie usate, gira sullo stesso passo di Leclerc che ha montato da tre tornate delle hard nuove.

17° giro/55 Hulkenberg, all’ultima gara in carriera, sta facendo una bellissima figura con la Renault, tenendosi dietro Bottas, Vettel e Albon. Un trenino di quattro piloti in lotta per il quarto posto.

16° giro/55 Sta perdendo tantissimo Verstappen, ora paga 1″1 da Leclerc!

15° giro/55 Leclerc stampa un 1’41″938, giro veloce della gara. Guadagna 6 decimi su Hamilton e 9 su Verstappen.

15° giro/55 Hamilton in testa con 9″6 su Verstappen e 28″8 su Leclerc. 4° Hulkenberg, poi Bottas, Vettel e Albon. Le due Ferrari e Albon si sono già fermati.

14° giro/55 E’ accaduto tante, troppe volte in questa stagione che la Ferrari commettesse degli errori nel cambio gomme.

14° giro/55 Si ferma ai box anche Albon.

14° giro/55 Con questo pit-stop anticipato, Leclerc si è messo sulla carta al riparo dall’undercut di Verstappen.

13° giro/55 DOPPIO PIT-STOP PER LA FERRARI! Ovviamente il secondo è sbagliato, quello di Vettel! 2″6 per il cambio gomme di Leclerc, 6″9 per quello di Vettel: problemi nel fissaggio dell’anteriore sinistra del tedesco. Entrambi i piloti hanno montato le gomme hard (bianche): dovrebbero andare fino in fondo.

12° giro/55 Dopo diversi tentativi, Bottas supera Perez e, grazie ad alcuni piloti che si sono già fermati, è ottavo.

12° giro/55 Nessun cedimento per le gomme di Hamilton. 1’42″779, rifila quasi 6 decimi sia a Leclerc sia a Verstappen. Vettel in difficoltà con le soft, viaggia in quarta posizione a 13″8 dalla vetta.

11° giro/55 Leclerc incrementa il vantaggio su Verstappen, 2″6 tra i due. Davanti Hamilton è un diavolo scatenato, 5″5 di gap sulla Ferrari.

10° giro/55 Hamilton, in ogni tornata, rifila 3-4 decimi a Leclerc, un gap generato interamente nel terzo ed ultimo settore.

9° giro/55 Al momento Mercedes irraggiungibile, Ferrari e Red Bull si sfidano per il secondo posto.

9° giro/55 1’42″733 per Hamilton, guadagna altri 4 decimi su Leclerc. Il monegasco torna a rifilare 0.2 a Verstappen.

8° giro/55 Attenzione, ora Verstappen è più veloce di Leclerc. Si porta a 1″9 dal monegasco.

7° giro/55 Prosegue la risalita di Bottas: scavalca Magnussen ed è 11°, a ridosso della zona punti.

7° giro/55 Hamilton in fuga con 4″1 su Leclerc, 6″1 su Verstappen e 8″ su Vettel. 5° Albon a 11″5.

6° giro/55 Bottas supera Antonio Giovinazzi con una staccata pulita e si prende la dodicesima piazza.

6° giro/55 3 decimi a tornata di differenza tra Mercedes e Ferrari. Vettel inizia a soffrire con le soft, si allontana a 1″7 da Verstappen.

5° giro/55 Hamilton è più veloce, fa la differenza nel terzo settore. Ma la gara è lunga. Intanto ha 3 secondi di margine su Leclerc. Bottas scavalca Stroll ed è 13°.

4° giro/55 La FIA fa sapere che i piloti non potranno utilizzare il DRS a causa di un problema tecnico. Sfortunatissimo Vettel, che si trovava in scia a Verstappen.

4° giro/55 Che strattone di Hamilton. Guadagna 0.7 su Leclerc, 2″6 tra i due.

3° giro/55 Vettel è vicinissimo a Verstappen, vediamo se proverà un nuovo attacco.

3° giro/55 Leclerc prova a non far scappare Hamilton, ma perde 3 decimi dal britannico. Ha lasciato all’avversario 0.8 solo nel terzo settore, come accadeva in qualifica.

2° giro/55 Hamilton al comando con 1″3 su Leclerc, 3″1 su Verstappen e 3″9 su Vettel. 5° Albon, 12° Giovinazzi, partito benissimo, già 14° Bottas.

1° giro/55 Anche Vettel attacca all’esterno Verstappen, l’olandese chiude la porta! Ferrari scatenata!

1° giro/55 LECLEEEEEEEEEEEEEEEEERCCCC!!! Prende la scia di Verstappen in rettilineo e lo salta a velocità doppia!

1° giro/55 Hamilton tiene la testa davanti a Verstappen, Leclerc, Vettel e Albon. Non sono cambiate le posizioni.

1° giro/55 SEMAFORO VERDE! iniziato il GP di Abu Dhabi 2019 di F1!

14.12 I piloti si stanno schierando sulla griglia di partenza…Ci siamo…

14.12 Leclerc e Vettel si daranno battaglia? Difficile, dopo quanto accaduto in Brasile…In squadra, questa volta, non la prenderebbero affatto bene…

14.11 La Ferrari, nelle ultime gare, ha sempre fatto fatica in partenza: sarà un altro degli aspetti su cui lavorare in vista del lancio della nuova vettura.

14.10 Giro di ricognizione a Yas Marina.

14.10 Anche il polacco Kubica oggi saluta la F1.

14.08 Ultima gara in carriera oggi per il tedesco Nico Hulkenberg. Un pilota di valore, cui è sempre mancata la grande occasione in un top-team.

14.06 Le condizioni meteo della gara.

14.04 Saranno 55 i giri da percorrere.

14.02 Non si chiude bene dunque il Mondiale per la Ferrari, a rischio multa per l’utilizzo di benzina irregolare. Vedremo se il Cavallino saprà rispondere in pista.

14.00: 10′ al via della corsa!

13.57: In Ferrari non si preoccupano più di tanto dunque per questa discrepanza sulla benzina. Ne sapremo di più dopo la gara.

13.55: E’ il momento dell’inno in circuito. Concentrati tutti i piloti, desiderosi di ben figurare in quest’ultimo atto.

13.54: “Abbiamo visto anche noi la notizia, non è chiaro di cosa si tratti. Se ne parlerà durante la gara, da parte nostra siamo tranquilli. È importante chiudere bene il 2019, importante per il morale chiudere in modo positivo. Ieri la qualifica è stata difficile, non è una pista facile ma ce la metteremo tutta. Penso che avere due piloti su due gomme diverse ci da una strategia in più“, le parole a caldo del Team Principal Mattia Binotto ai microfoni di Sky Sport.

13.53: Strategia diversificata tra le due Ferrari: gomme medie al via per Leclerc e gomme soft per Vettel. Il monegasco allineato agli altri delle prime due file, mentre il teutonico cerca di cambiare le carte in tavola.

13.50: 20′ al via del GP!

13.49: Attenzione, come rivela Sky Sport, Ferrari investigata dopo la corsa: la benzina dichiarata dalla scuderia a bordo della monoposto di Leclerc non è risultata conforme a quella trovata dalle analisi della Federazione prima del GP. Potrebbe esserci una multa.

13.48: Un rischio, di fatto, poco calcolato, perché Vettel per un soffio non ha preso la bandiera a scacchi, mentre Charles ha assistito all’ultimo tentativo degli altri da una posizione “privilegiata” senza poter fare nulla.

13.45: E poi il pasticcio dell’ultimo run del Q3. La Ferrari ha voluto giocarsi il tutto per tutto, facendo uscire i suoi due piloti negli ultimi scampoli del time-attack per avere a disposizione una pista leggermente più gommata.

13.42: Ecco che la terza e quarta piazza del 22enne nativo del Principato e del teutonico, per via della penalizzazione a Bottas, pongono l’accento sulla Red Bull di Max Verstappen (secondo) più prestazionale. L’olandese, anch’egli, è stato decisamente più veloce nel famigerato t-3 e per i due alfieri del Cavallino Rampante c’è stato poco da fare.

13.39: Nel tratto guidato il monegasco Charles Leclerc e il tedesco Sebastian Vettel si sono ritrovati a guidare “sulle uova”. Emblematico il testacoda di Seb nel giro di lancio del Q1, quando si stava per lanciare nel suo primo tentativo.

13.36: Ciò significa: velocità notevole nei primi due settori e poi disastro nell’ultimo, caratterizzato da numerose curve medio/lente dove è importante avere tanto carico aerodinamico.

13.33: E la Ferrari? Poca velocità e tante incertezze. Quest’ultimo appuntamento con l’attacco al tempo ha rappresentato un po’ la cartina di tornasole di una stagione piena di perplessità. In primis la prestazione in pista. La SF90 è tornata in versione “Dragster”.

13.30: “Carta canta” e non sono numeri a caso. Appare quindi scontato che Lewis possa portare a cinque i successi su questo tracciato domani, allungando la serie trionfale del team di Brackley.

13.27: Per le Frecce d’Argento è la conferma del feudo arabo nell’era ibrida: sempre in p.1 e, non fosse stata per la penalità comminata al finlandese Valtteri Bottas (sostituzione del motore e partenza dal fondo della griglia), sarebbe stata anche sesta prima fila consecutiva.

13.24: Il britannico ha così posto fine ad una serie di 9 weekend di digiuno in questo senso. Serviva tornare a girare qui per riportare in auge la Stella a tre punte nel giro secco (111esima pole).

13.21: Il britannico vuol chiudere in grande stile. La pole-position ottenuta (la quinta della stagione e la n.88 della carriera) è un chiaro indizio delle sue intenzione. La W10 ha impressionato, in particolare, nell’ultimo settore, quello dove la stabilità dell’avantreno è un requisito fondamentale.

13.18: Sul tracciato di Yas Marina assisteremo ad una corsa interessante in cui sarà in ballo il  successo di tappa, visto che i titoli mondiali dei piloti e dei costruttori sono già stati vinti da Lewis Hamilton e dalla Mercedes

13.15: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del GP di Abu Dhabi, ultimo round del Mondiale 2019 di F1.

LA GRIGLIA DI PARTENZA DELLA GARA

Ultima domenica dell’anno in pista per la Formula 1, che si appresta ad affrontare la ventunesima gara stagionale prima di andare in letargo per tre mesi. L’appuntamento con il Gran Premio d’Abu Dhabi 2019 è previsto per le ore 14.10 italiane, quando andrà in scena la partenza di una corsa che si preannuncia molto interessante ed affascinante anche grazie allo spettacolo che regala la Formula 1 in notturna a Yas Marina. Lewis Hamilton scatta dalla pole ed è il favorito indiscusso per la vittoria, ma attenzione alla Red Bull di un Max Verstappen in grande fiducia (seconda posizione in griglia) e alle Ferrari di Charles Leclerc e Sebastian Vettel dalla seconda fila. Fari puntati anche sulla furiosa rimonta di Bottas, costretto a partire dal fondo per aver sostituito il motore.

La gara di Abu Dhabi, valevole per l’ultimo round stagionale del Mondiale di Formula 1, comincerà quest’oggi alle ore 14.10 e sarà trasmesso in diretta tv su TV8 (gratis e in chiaro) e su Sky Sport F1 mentre la diretta streaming sarà visibile su Sky Go (riservato ai soli abbonati). OASport vi accompagnerà come di consueto durante il GP con la DIRETTA LIVE testuale dell’evento con aggiornamenti costanti in tempo reale. Di seguito la programmazione televisiva della gara di Yas Marina:

La programmazione di SKY Sport F1/HD

Domenica 01-12-2019:
ore 14.10, F1, Gara, diretta

La programmazione di TV8/HD

Domenica 01-12-2019:
ore 14.10, F1, Gara, diretta

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top