Ciclocross, Coppa del Mondo 2020: Brand vince allo sprint su del Carmen Alvarado a Zolder. Eva Lechner 7^

Ancora Lucinda Brand (Telenet-Fidea) e Ceylin del Carmen Alvarado (Corendon-Circus). Dopo Koksijde e Namur, sono nuovamente le due neerlandesi a giocarsi il successo in una tappa di Coppa del Mondo di ciclocross femminile 2019-2020. A Zolder, nel GP Eric de Vlaeminck, trionfa la prima che ha battuto la seconda con uno sprint a dir poco favoloso. Terzo posto per l’altra nativa dei Paesi Bassi Annemarie Worst (777), che ha conquistato il gradino più basso del podio superando in volata la Cannibale Marianne Vos (CCC). Migliore delle italiane Eva Lechner (Creafin) che giunge settima. Alice Maria Arzuffi (777) è 11esima, mentre la giovanissima Francesca Baroni (Selle Italia-Guerciotti), 20 anni lo scorso novembre, è 17esima.

Dopo il primo giro le neerlandesi occupano gran parte delle posizioni di testa. Infatti, tra le prime otto atlete, ben sei sono orange, vale a dire Brand, del Carmen Alvarado, Worst, Vos, la campionessa del Mondo U23 Inge van der Heijden (CCC) e la 17enne Shirin Van Anrooij. Con loro presenti anche la campionessa del Mondo Sanne Cant (IKO) e la nostra Lechner. In un primo momento anche la campionessa d’Europa Yara Kastelijn (777), anch’essa rappresentante dei Paesi Bassi, era nel gruppo di testa, ma un problema al cambio lontano dai box le è costato la gara e, alla fine, ha dovuto accontentarsi del 9° posto.

Dopo quattro giri Brand ha portato il suo primo attacco e solo Vos e del Carmen Alvarado sono riuscite a risponderle. Worst, invece, è rientrata nella tornata successiva, poiché era stata rallentata da Cant. Le quattro neerlandesi si sono date battaglia fino all’ultimo, ma Vos, a poche centinaia di metri dal traguardo, è caduta mentre si trovava in terza posizione e ha fatto il buco a Worst. Sono così rimaste sole in testa Brand e del Carmen Alvarado, con la prima che ha colto il successo al termine di uno sprint lunghissimo.

Del Carmen Alvarado, neerlandese di origini dominicane, può comunque consolarsi poiché oggi ha conquistato la testa della classifica generale della manifestazione. Ora la rappresentante della Corendon-Circus guida con 360 punti, mentre a 359 si trova l’ex leader, la ceca Katerina Nash, oggi 15esima. L’unico vero pericolo per Ceylin, però, si chiama Annemarie Worst, la quale segue la connazionale ad appena 15 punti di distacco.

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: UCI Cyclocross

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Discesa Bormio 2019. Dominik Paris: “Pista bella, so quali linee seguire”. Casse: “Tracciato completo, Stelvio difficilissima”

Sci alpino, Discesa Bormio 2019: tutti i dati tecnici della Stelvio. Lunghezza, durata, numero di porte, altitudine