Show Player

Bologna-Milan 2-3, Serie A 2019-2020: i rossoneri passano al “Dall’Ara” con Piatek, Hernandez e Bonaventura



Il Milan inizia a vedere un po’ di luce fuori dal tunnel? Dopo un inizio di stagione quanto mai tribolato i rossoneri centrano la seconda vittoria consecutiva in Emilia, questa volta passando al “Dall’Ara” di Bologna con il punteggio di 2-3 nel corso della 15ma giornata di Serie A 2019-2020. La formazione di mister Pioli ha conquistato i tre punti con una prova giocata in maniera efficace per larghi tratti della sfida, salvo poi rimettere in gioco i padroni di casa proprio nei minuti conclusivi.

Dopo un avvio di incontro decisamente equilibrato, al 14′ arriva il primo scossone. L’arbitro Chiffi, infatti, fischia un calcio di rigore a favore del Milan con Piatek che, entrato in area, è abile a farsi “tamponare” da Bani. Lo stesso polacco va sul dischetto e spiazza il suo connazionale Skorupski. La squadra di mister Mihajlovic prova a scuotersi ma, nel momento migliore, arriva la doccia fredda, sottoforma del raddoppio degli ospiti. Minuto 32, Suso allunga per Theo Hernandez che riesce a sgusciare davanti al portiere avversario, e lo trafigge con un tiro preciso sull’angolino destro. L’ex Real Madrid va a segno ma, pochi minuti dopo, sbaglia porta e rimette in gioco il Bologna. Su calcio d’angolo, infatti, Hernandez sbaglia il colpo di testa e infila Donnarumma, esterrefatto.

Si va al riposo sul punteggio di 1-2, e si attende l’assalto dei rossoblu per cercare il pareggio. In avvio di ripresa, invece, i rossoneri entrano in campo nel migliore dei modi e, dopo un solo giro di lancette, si portano sul 3-1. Bonaventura, infatti, riceve palla ai 20 metri. L’ex Atalanta non ci pensa su nemmeno un secondo, si sistema il pallone, e scarica un destro imparabile sul secondo palo.

A questo punto i ragazzi di Pioli pensano a gestire il vantaggio ed i felsinei rimangono in vita. La svolta arriva al minuto 84, con un penalty fischiato per fallo su Orsolini, del tutto identico a quello su Piatek ad inizio match. Sansone va al tiro e supera Donnarumma per il 2-3. Il Bologna prova a tornare in parità, l’arbitro concede cinque minuti di recupero, ma i rossoneri tengono bene la situazione e non concedono chance importanti, per tre punti d’oro.

Loading...
Loading...

Bottino pieno per il Milan, stesso discorso anche per il Parma che, alle ore 18.00, era passato per 0-1 sul campo della Sampdoria. Marcatore Kucka dopo 21 minuti di gioco. Nella ripresa, al 77′, Quagliarella ha sbagliato un calcio di rigore che, sostanzialmente, ha chiuso i conti a “Marassi“.

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top