Basket femminile, le migliori italiane della 12 giornata di A1. Costanza Verona protagonista contro Venezia, Vigarano trascinata da un tris azzurro

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori italiane della dodicesima giornata della Serie A1 di basket femminile. Un turno di campionato che ha visto Schio essere ancora al comando con una partita e due punti in più rispetto a Ragusa. Due le vittorie sorprendenti quelle di Sesto San Giovanni e Vigarano rispettivamente contro Venezia e Lucca.

Chiara Consolini / Giuditta Nicolodi: entrambe protagoniste con 15 punti nella netta vittoria della Passalacqua Ragusa sulla Iren Fixi Torino. La squadra siciliana è sempre al secondo posto con una partita in meno rispetto a Schio, grazie anche al solito ottimo apporto delle due azzurre.

Ilaria Milazzo: Torino è stata sconfitta nettamente da Ragusa e la prestazione della siciliana è l’unica luce in una serata da dimenticare. Venti punti a referto ed anche otto rimbalzi, che purtroppo per la squadra piemontese non sono bastati.

Costanza Verona: Sesto San Giovanni è stata una delle protagoniste di questo dodicesimo turno con la sorprendente vittoria sulla Reyer Venezia. Grandissima prestazione da parte di Costanza Verona, miglior marcatrice dell’incontro con 19 punti.

Francesca Russo: vittoria importante per la Sicily by Car Palermo contro Empoli, che si allontana dalla zona calda della classifica e continua nel suo ottimo campionato. Un successo arrivato grazie anche all’apporto dell’azzurra, che ha chiuso con 17 punti, 8 rimbalzi e 27 di valutazione.

Sara Bocchetti / Beatrice Attura / Maria Miccoli: altra sorprendente vittoria quella di Vigarano, che in casa si esalta contro Lucca, battendola per 79-74. Bocchetti è la grande protagonista con 20 punti (5/8 da tre punti), ma ottime sono state anche le prestazioni di Attura (18 punti) e Miccoli (17 punti e 8 rimbalzi).

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

andrea.ziglio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Credit Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Serie A 2019-2020: il Milan presenterà Zlatan Ibrahimovic il 3 gennaio

Atletica: Lebogang Shange squalificato per positività agli steroidi. 4 anni per il sudafricano