Volley femminile, le migliori italiane della sesta giornata di Serie A1. Egonu inarrestabile, Perinelli cerca di tenere a galla Chieri

Nel fine settimana sono andate in scena sette partite della sesta giornata della Serie A1. Conegliano ha vinto in trasferta la sfida di vertice contro NovaraFirenze non molla e tiene il passo grazie alla vittoria contro CuneoBusto Arsizio mantiene il quarto posto in classifica grazie al 3-1 su CasertaDi seguito le migliori italiane di questo turno di campionato.

PAOLA EGONU: La schiacciatrice azzurra è stata praticamente inarrestabile nella sfida di vertice contro Novara. La 20enne ha messo a segno ben 32 punti con uno stratosferico 61% in attacco. Una prestazione monstre che ha consentito a Conegliano di rimanere al comando della classifica. L’ennesima conferma della forza e della qualità dell’opposto.

CATERINA BOSETTI: Gran parte delle giocate offensive di Casalmaggiore nella trasferta vincente di Brescia sono passate per le mani di Caterina Bosetti. La schiacciatrice è riuscita a farsi valere mettendo a segno 16 punti importantissimi, conditi da 3 muri e un ace.

ELENA PERINELLI: Chieri ha dovuto cedere il passo al tie-break a Scandicci. Alle padrone di casa non sono bastati i 18 punti della schiacciatrice azzurra. Il 53,3% in attacco mostra chiaramente le qualità della 24enne nata a Varese e punto di riferimento per la squadra piemontese.

CAMILLA MINGARDI: Nella gara contro Casalmaggiore non sono serviti a Brescia i 22 punti dell’opposto. Il 35% in attacco non rende giustizia ad una giocatrice che è diventata il fulcro per la sua squadra. Probabilmente è proprio lei una delle grandi rivelazioni di questa prima parte di stagione.

SARA ALBERTI: Se Firenze è riuscita a vincere la sfida con Cuneo e a salire in seconda posizione in campionato è anche grazie ai 13 punti della sua centrale. E’ riuscita a mettersi in luce in un fondamentale importante come il muro, collezionandone 4 in un solo match.

OFELIA MALINOV: La palleggiatrice azzurra ha messo in campo tutte le sue infinite qualità nella vittoriosa trasferta di Scandicci sul campo di Chieri. Le 23enne ha fatto girare al meglio le sue compagne in fase offensiva, arricchendo la sua prestazione con 4 punti di cui 2 muri.

ALESSIA ORRO: Molto bene anche la palleggiatrice di Busto Arsizio. Non solo 4 punti ma una prestazione di altissimo profilo che conferma le qualità della 21enne come uno dei prospetti più importanti della Serie A1.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

salvatore.serio@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LPS/Ettore Griffoni

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Taekwondo, Croatia Open 2019: l’Italia raccoglie tre podi fra i seniores

Atletica: Alex Schwazer farà ricorso al Tribunale svizzero per la squalifica per doping