Show Player

Mattia Binotto F1, GP Brasile 2019: “Peccato per la pole, domani può accadere di tutto in gara”



Un secondo e un quarto posto (con penalizzazione di 10 posizioni in griglia di partenza): è questo il computo per la Ferrari nelle qualifiche del GP del Brasile, penultimo atto del Mondiale 2019 di F1. Sul tracciato di Interlagos le Rosse non sono riuscite a prevalere nella lotta serrata con l’olandese Max Verstappen (Red Bull), che si è portato a casa una p.1 meritata, evidenziando una grande velocità soprattutto nel secondo settore, ovvero quello più guidato.

La SF90, invece, ha sofferto nel t-2, non trovando il ritmo giusto in percorrenza di curva. Aspetti ben noti al tecnici del Cavallino Rampante e al Team Principal Mattia Binotto che, ai microfoni di Sky Sport, ha analizzato quanto è accaduto: “Peccato, perchè la pole-position poteva essere nostra. Gli ultimi giri di Seb (Vettel ndr.) e di Charles (Leclerc ndr.) non sono stati pulitissimi. Il risultato è questo e dovremo domani cercare di sfruttare al meglio le nostre armi. Qui, in Brasile, può accadere di tutto e la strategia sarà importante. Noi abbiamo cercato di lavorare anche sul passo gara, per avere risposte migliori. Vedremo se questo sarà stato sufficiente. Dovremo essere pronti a cambiare in corsa”, le parole del Team Principal della scuderia di Maranello.

Loading...
Loading...

 

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse  

Loading...

Lascia un commento

scroll to top