Show Player

Basket, Eurolega 2019-2020: vittorie facili per Barça e Olympiacos. Khimki ed Efes battono a fatica Vitoria e Berlino



Si sono svolte oggi le ultime cinque partite in programma nella seconda giornata di Eurolega 2019-2020. Vittorie roboanti per Barcellona e Olympiacos, mentre il Khimki batte di misura il Baskonia e l’Efes ha bisogno di un supplementare per superare una coriacea Alba Berlino.

CLICCA QUI PER LA CRONACA DI BAYERN MONACO-OLIMPIA MILANO

Loading...
Loading...

ZENIT ST. PETERSBURG – FC BARCELONA

Tutto facile per Barcellona alla Sibur Arena di San Pietroburgo. I catalani, dopo tre quarti equilibrati, (20-19, 20-24, 16-16) hanno letteralmente premuto il piede sull’acceleratore negli ultimi 10 minuti, travolgendo i russi con un parziale di 28 a 7. I Blaugrana, così, agguantano il secondo successo consecutivo, con il risultato finale di 87-63. Lo Zenit, invece, resta in fondo alla classifica. Decisivi un Kyle Kuric con 24 punti e 4/4 da tre e il solito Nikola Mirotic che sforna una doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi, di cui 5 sotto il canestro avversario.

KHIMKI MOSCOW REGION – KIROLBET BASKONIA VITORIA-GASTEIZ

Trascinati dalla loro stella Alexey Shved (21 punti e 8 assisti), i russi del Khimki riescono a difendere l’arena Mytishchi dall’assalto dei baschi di Vitoria. I padroni di casa partono forte e chiudono il primo quarto avanti di 10 punti, 27-17. L’ex Tau, però, non ci sta e, appoggiandosi a un Tornike Shengelia da 18 punti e 10 rimbalzi, pian piano torna sotto. A due minuti dalla fine Henri Pierria porta i suoi a un solo possesso di distacco. Per il Khimki, però, sale in cattedra Devin Booker. Nell’arco di quaranta secondi lo statunitense segna il canestro del +6, ruba la palla ai rivali in difesa e si prende due liberi, convertendoli entrambi, riportando i suoi a distanza di sicurezza. Risultato finale 79-76 in favore dei russi.

ANADOLU EFES ISTANBUL – ALBA BERLIN

Ci vuole un supplementare perché l’Efes riesca a superare i tedeschi dell’Alba Berlino al Sinan Erdem Dome. Partita sempre punto a punto, coi padroni di casa che non riescono mai a scappare nonostante le prestazioni eccezionali di Shane Larkin (26 punti, 5 rimbalzi e 5 assist) e Vasilije Micic (23 punti, 13 assist e 4 rubate). I tempi regolamentari terminano 95-95, con Larkin che sbaglia il tiro della vittoria sulla sirena. Nell’overtime, però, il play ex Knicks, Nets e Celtics si fa perdonare mettendo a segno sei degli undici punti che permettono ai suoi di mettere la parola fine sulla partita. Per i tedeschi il migliore in campo è stato Rokas Giedraitis, autore di un match da 21 punti e 6 rimbalzi.

OLYMPIACOS PIREO – VALENCIA BASKET

Dopo la sconfitta nella prima uscita stagionale, l’Olympiacos si rifà subito travolgendo Valencia nella prima partita casalinga di questa Eurolega. Risultato mai in discussione, coi greci che dominano il primo tempo (31-22 nel primo quarto e 23-8 nel secondo) e archiviano rapidamente la pratica. Alla fine il tabellone dirà 89-63 Spanoulis e compagni. Proprio V-Span è stato il migliore in campo dei suoi, con una partita da 17 punti e 6 assist, insieme a Nikola Milutinov che ha piazzato una roboante doppia doppia da 17 punti e 14 rimbalzi (di cui 8 offensivi!).

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top