Show Player

Basket, Eurocup: esordio amaro per Venezia e Trento. Entrambe le italiane perdono in casa



Inizia nel modo peggiore possibile l’Eurocup per l’Umana Reyer Venezia e la Dolomiti Energia Trento. Le due squadre italiane, entrambe impegnate in casa contro avversarie molto ostiche quali rispettivamente Partizan Belgrado e Galatasaray, infatti, hanno perso a seguito di finali punto a punto.

Umana Reyer Venezia – Partizan Belgrado 63-66

Loading...
Loading...

Partenza lenta per entrambe le squadre. A 3 minuti dalla fine del primo quarto, infatti, il risultato è fermo sull’undici pari con Austin Daye già a quota due falli. Complici le molte palle perse di Venezia nei primi dieci minuti, il Partizan riesce ad allungare nel finale con due triple dal coefficiente di realizzazione molto alto, la prima di Marcus Paige, che segna nonostante la mano in faccia del difensore della Reyer, e la seconda, sulla sirena, di Ognjen Jaramaz.

Si rientra, dopo il primo intervallo breve, con i serbi avanti 19-11. Ad inizio secondo quarto l’inerzia non cambia e il Partizan va sopra di 10 (22-12) con la seconda tripla dell’ex Tar Heels Marcus Paige. Successivamente, il team allenato da coach Trinchieri tocca il massimo vantaggio, sul 30-18, con quattro punti in fila di Rashawn Thomas. Negli ultimi 3 minuti, però, Venezia piazza un parziale di 8-0 con sei punti di Filloy e chiude il primo tempo sotto solamente di quattro (26-30).

La Reyer riparte convinta e con un bel canestro di De Nicolao torna a -2. Paige, però, segna l’ennesima tripla e suona la carica per i suoi che piazzano un parziale di 7-0 e si riportano sul +9. Le difese la fanno da padrone, entrambe le squadre segnano poco e il distacco continua a galleggiare tra i 7 e 9 punti in favore dei serbi, finché De Nicolao non piazza una grande tripla sulla sirena permettendo ai suoi di chiudere il terzo quarto sotto di 4, 44-48.

Chappell porta Venezia sotto di 1 con una tripla a inizio ultimo quarto. Tuttavia Gordic risponde subito segnando anch’egli da fuori e rispedendo la Reyer sul -4. Paige con la sua quarta bomba riporta i serbi a +7, ma Austin Daye permette agli amaranto di restare a contatto con due canestri dei suoi. Dopo 7 punti in fila, tuttavia, l’ex Pistons è costretto a uscire per falli e Venezia è costretta giocarsi il finale punto a punto senza uno dei suoi giocatori di miglior qualità. La Reyer stringe i denti e grazie ad un grande Bramos arriva a 10 secondi dalla fine sotto di 2, 63-65. Gordic sbaglia incredibilmente due liberi, ma Venezia non ne approfitta poiché non riesce a prendere il rimbalzo decisivo. Risultato finale 66-63 per i serbi.

TOP SCORER VENEZIA: Michael Bramos 12, Austin Daye 9, Andrea De Nicolao 9.

TOP SCORER PARTIZAN: Marcus Paige 14, Ognjen Jaramaz 12, Rashawn Thomas 11.

 

Dolomiti Energia Trento – Galatasaray Istanbul 64-70

Partenza da incubo per i trentini, che dopo appena 5 minuti si trovano sotto di 14 punti con i turchi che segnano 5 delle prime 7 triple tentate. La Dolomiti Energia continua a faticare anche nel finale di primo quarto, mentre uno scatenato Greg Witthington mette a referto 12 punti nei primi 20 minuti e porta i suoi addirittura sopra di 20. La frazione iniziale si conclude, dunque, con il Galatasaray avanti 32 a 11.

Ad inizio secondo quarto la musica non cambia. Trento trova il canestro un po’ più facilmente, ma i turchi continuano a tenerli a distanza di sicurezza. A tre minuti dalla fine il Galatasary è ancora avanti 42-24. Kelly Rashard e George King provano a ricucire, ma Aaron Harrison risponde con due triple e si va all’intervallo lungo con la Dolomiti Energia sotto 34-51.

Trento cambia totalmente volto nel secondo tempo. In difesa si stringe e il Galatasary inizia a faticare tantissimo per fare canestro. Dopo quattro minuti, in seguito ad una rubata, e conseguente canestro di Aaron Craft, il sodalizio trentino torna sotto di 10 sul 41-51. L’attacco della Dolomiti Energia continua a non girare particolarmente bene, ma quello dei turchi è ancora più spento e ci vuole una tripla del solito Aaron Harrison per raggiungere quota 60 a un minuto dalla fine del tempo. Si va all’ultimo intervallo con Trento sotto 51-60 dopo un terzo quarto da 17 punti fatti e solo 9 subiti.

A inizio ultima frazione, Trento, coi canestri nell’ordine di Forray, Craft e Knox si porta addirittura sul -3, mentre il Galatasaray non segna per oltre quattro minuti. Sul 57-60, però, la Dolomiti Energia non riesce a trovare il canestro per due minuti e, alla fine, a sbloccare il risultato sono i turchi, con due punti di Lazeric Jones. Il sodalizio trentino, tuttavia, non perde la calma e tocca il -2 sul 62-64 con una tripla di James Blackmon. A due minuti dalla fine, però, dopo venti di siccità offensiva, Aaron Harrison prende in mano i suoi, segna 5 punti in fila e rispedisce Trento a distanza di sicurezza. Finale 70-64 per i turchi, i quali, nel momento clou della partita, riescono a scamparla grazie alla loro maggiore qualità.

TOP SCORER TRENTO: Rashaed Kelly 14, George King 12, Alessandro Gentile 9.

TOP SCORER GALATASARAY: Aaron Harrington 20, Greg Whittington 18, Zach Auguste 10.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top