Show Player

Vuelta a España 2019, Sam Bennett: “I miei compagni sono stati splendidi, sono partito presto, ma avevo le gambe dei giorni migliori”



Seconda vittoria di tappa per Sam Bennett nella 74esima edizione della Vuelta a España. Lo sprinter irlandese, dopo aver tagliato per primo il traguardo ad Alicante, si è ripetuto in quel di Gijon. L’alfiere della Bora-Hansgrohe, dunque, sale a quota 13 successi stagionali, il che lo rende il corridore il corridore più vincente di questo 2019. Nei grandi giri, invece, è il trionfo numero 5, dato che aveva in palmares già le tre frazioni conquistate al Giro 2018.

Con DAZN segui la Vuelta di Spagna IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Loading...
Loading...

L’irlandese, oggi, ha letteralmente dominato, vincendo su un arrivo che tirava all’insù con uno sprint lunghissimo. Tosh Van der Sande ha provato ad anticipare tutti, causando anche la crisi di Fabio Jakobsen, che si è bloccato a 400 metri dalla fine, sul tratto più arduo dello strappo conclusivo. Al contrario Bennett non si è fatto soprendere, ha risposto con reattività e si è lasciato tutti alle spalle con relativa facilità.

A fine tappa, Bennett, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Devo, innanzitutto, ringraziare i miei compagni per il lavoro meraviglioso che hanno fatto. Volevo stare davanti nel finale e loro mi hanno permesso di rimanere nelle prime posizioni senza faticare troppo. Quando sono partiti Richeze e Van der Sande mancavano 300 metri. Dovevo, quindi, fare una volata lunga per vincere. Per fortuna avevo abbastanza potenza e sono riuscito a riprenderli e batterli. Ora punto a vincere le tappe per sprinter della terza settimana”.
[embedit snippet=”adsense-articolo”]
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bob Cullinan / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top