Volley, Monza affitta la Candy Arena a Sky per X Factor: 2 milioni di euro in cassa! Squadre in “trasferta” fino a Natale

La Candy Arena di Monza, casa delle due squadre di volley che militano nei massimi campionati italiani (il Vero Volley al maschile e il Saugella Team al femminile), non ospiterà la pallavolo fino a Natale. Il motivo? Il palazzetto del capoluogo brianzolo è stato affittato a Sky che in questo impianto girerà le puntate della nuova stagione di X Factor, il celeberrimo talent show che andrà in onda da ottobre a dicembre (dal 24 ottobre per 7 settimane).

La Presidente Aessandra Marzari ha raccontato lo sviluppo della trattativa in un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport: “Tutto è nato in fretta tramite il nostro responsabile marketing Gianpaolo Martire e la cosa si è sviluppata in pochi giorni. Loro stavano cercano un impianto per le trasmissioni, avevano contatti con Desio e Vigevano. Poi alla fine hanno scelto noi“. La cifra del contratto è esorbitante: 2 milioni di euro. Si tratta di un indennizzo economico importante per una società di pallavolo, utile anche per coprire le spese derivate dal disagio di non avere a disposizione la struttura praticamente fino a ridosso delle festività natalizie (il rientro al palasport è previsto per il 20 dicembre).

Gli uomini giocheranno le partite di campionato al PalaYamamay di Busto Arsizio mentre le donne saranno impegnate tra Castellanza e il PalaLido di Milano. Le ragazze si alleneranno a Gorgonzola mentre Bartosz Kurek e compagni svolgeranno le sessioni di preparazione in una tensostruttura costruita nelle vicinanze della Candy Arena. Marzari ha tranquillizzato i tifosi: “Estenderemo gli abbonamenti anche ai playoff, provvederemo a mettere a disposizione delle navette per raggiungere i campi di gara e abbiamo anche in mente degli sconti per venire incontro ai nostri supporter“.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: CEV

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Lewis Hamilton spaventato: “Non ho ancora vinto il Mondiale, la Ferrari ora è migliore: non possiamo competere”

Atletica, Mondiali 2019: le speranze di medaglia dell’Italia. Tutto o quasi sulla marcia, maratona per sorprendere