Show Player

Volley, Civitanova vince lo scudetto: le dichiarazioni dei protagonisti. Juantorena: “I Campioni dell’Italia siamo noi”. De Giorgi: “Non ci hanno spezzato”



Civitanova ha vinto lo scudetto sconfiggendo Perugia per 3-2 nella decisiva gara-5, la Lube ha conquistato il tricolore per la quinta volta nella sua storia e può festeggiare al termine di una rimonta stellare confezionata al PalaBarton di fronte ai tifosi avversari. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti:

Robertlandy Simon: “Questo scudetto era quello che volevamo sin dall’inizio della stagione. Siamo arrivati a questo appuntamento in un ottimo stato di forma. È sempre bello vincere, i tifosi meritavano questa vittoria, ma già da domani testa alla Champions. Dopo il 2-0 eravamo sempre convinti di potercela fare dal terzo set in poi l’abbiamo messa in campo in maniera molto concreta. Lo scudetto mi mancava, lo avevo sfiorato con Piacenza per due anni ed avevo proprio voglia di vincerlo. Bravi noi a restare sempre in partita. Questo scudetto è made in Cuba”.

Loading...
Loading...

Osmany Juantorena: “E’ uno scudetto straordinario, il più bello per me e non riesco a descrivere le sensazioni che provo in questo momento. Dopo il 2-0 tutta Italia era convinta che la partita fosse finita ma noi siamo rientrati con il cuore ed abbiamo fatto un’impresa incredibile per vincere qui a Perugia. Faccio i complimenti alla società perché dopo tante finali perse ti rimane sempre questo fantasma in testa. Complimenti anche alla Sir per la bella serie ma i Campioni d’Italia siamo noi”.

Dragan Stankovic: “E’ stata una partita strana, su un campo dove quest’anno non avevamo mai vinto un set. Ci eravamo detti che poggi potevamo anche perdere ma dovevamo aver dato il massimo per farci valere qui a Perugia e quando abbiamo vinto il terzo set abbiamo capito che si poteva fare. Abbiamo poco tempo per festeggiare perché ci aspetta un’altra finale ma troveremo il tempo dopo perché ce lo meritiamo”.

Ferdinando De Giorgi: “Sono felicissimo come tutti. Oggi abbiamo fatto un’impresa perché tutti conosciamo la forza di Perugia soprattutto in casa, ma non sono riusciti a spezzarci. I ragazzi sono stati determinati a volerla vincere fino alla fine. Credo che il lavoro che abbiamo fatto puntava a creare un po’ più di equilibrio nella partita perché nelle precedenti il nostro potenziale non si era espresso, abbiamo lavorato molto sull’aspetto della tenuta di squadra. Per me è una doppia soddisfazione perché sono molto legato all’ambiente Lube Volley, come tredici anni fa ho fatto una foto con i miei figli per ricordarci come siamo cambiati dal primo storico scudetto”.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Dichiarazioni da comunicato stampa

Loading...

One Reply to “Volley, Civitanova vince lo scudetto: le dichiarazioni dei protagonisti. Juantorena: “I Campioni dell’Italia siamo noi”. De Giorgi: “Non ci hanno spezzato””

  1. Nany74 ha detto:

    Stamattina non riesco a togliermi il sorrisetto dalla faccia…chissà come mai! 🙂 Che io sia un simpatizzante Lube è un dato di fatto, ma non è tanto questo a farmi gioire, quanto il fatto che QUALCUNO dovrà fare un bel bagno di umiltà ed abbassare la crestina, soprattutto davanti ai microfoni! Sarei proprio curioso di sentire cosa ha da dire adesso il fenomeno e come risponde alle eventuali critiche sul muro che potrebbe fargli Lucchetta. Caro Wilfredo, come dissi a suo tempo, sei solo il giocatore più pagato, punto. Ieri sera la battuta di Perugia ha funzionato alla grandissima rispetto a quella della Lube (statistiche alla mano, quelle che non piacciono a Leon….): 26 errori Lube se non sbaglio, significano un set regalato….hai detto niente! E comunque la partita l’ha vinta la Lube…come avranno fatto??? Giocando di squadra ovviamente. La pallavolo è un gioco strano, ma tante volte il campo è veritiero: chi gioca di squadra ha più possibilità di vincere, questo è il segreto! Si vince molto di meno se si gioca “solo” di battuta o se si gioca “solo” con un giocatore (vero Novara???): la forza è nella squadra e con squadra intendo anche la panchina ed a questo proposito forse il buon Sirci (per il quale, sinceramente, mi dispiace, perchè è uno dei miei preferiti di sempre!!!!) farà qualche ragionamento. Spendere un fottio per Leon e ridurre la panchina al minimo sindacale fa si che quando il Bata ha un passaggio a vuoto (come ieri sera…), non lo puoi sostituire con qualcuno all’altezza di una finale scudetto, mentre dall’altra parte, il Leal di turno viene sostituito da Kovar che garantisce comunque qualità. Devo dire che mi dispiace anche per i tifosi di Perugia perchè hanno messo in campo un sacco di coreografie ed effetti davvero spettacolari…avrebbero meritato qualche cosa di più della sola Coppa Italia, questo si!! In ogni caso la realtà è che la Lube ha vinto MERITATAMENTE lo scudetto ed io non riesco a togliermi questo sorrisetto dalla faccia……. 🙂

Lascia un commento

scroll to top