Giro d’Italia 2019, cronometro Riccione-San Marino: la startlist e gli orari di partenza dei big. Quando scatta Vincenzo Nibali?

Domenica 19 maggio andrà in scena la seconda cronometro individuale al Giro d’Italia 2019, la prova contro il tempo che chiude la prima settimana della Corsa Rosa è lunga ben 34,8 km: la distanza tra Riccione e San Marino. Prima parte pianeggiante, ultimi 12 km in salita con diversi tratti al 6% e punte dell’11% per condurre gli atleti verso il Monte Titano: la nona tappa sarà determinante per la classifica generale, per il momento i distacchi tra i big sono stati dati soltanto dalla cronometro di Bologna e dalle cadute della quarta frazione, dunque questa giornata risulterà determinante nella corsa verso il Trofeo Senza Fine.

Primoz Roglic è il grande favorito della vigilia, lo sloveno ha indossato la maglia rosa prima di cederla a Valerio Conti e vorrà guadagnare secondi importanti nei confronti di tutti gli avversari. Il balcanico scatterà alle ore 15.40, cioè dopo tutti i suoi avversari diretti nella lotta per il titolo: l’ex saldatore con gli sci riuscirà a spiccare il volo? Vincenzo Nibali dovrà difendere, lo Squalo scenderà dalla pedana alle ore 15.28: il siciliano sarà a sandwich tra Miguel Angel Lopez (15.25) e Simon Yates (15.31), cioè gli altri big in lizza per il simbolo del primato. Vedremo come si comporteranno gli outsider come Davide Formolo, Mikel Landa, Ilnur Zakarin, Richard Carapaz. Di seguito gli orari di partenza dei big nella cronometro Riccione-San Marino, nona tappa del Giro d’Italia 2019.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA CRONOMETRO RICCIONE-SAN MARINO, NONA TAPPA GIRO D’ITALIA 2019, DALLE 12.50

CRONOMETRO RICCIONE-SAN MARINO: ORARI DI PARTENZA DEI BIG

Primoz Roglic (Slovenia) 15.40

Davide Formolo (Italia) 15.37

Simon Yates (Gran Bretagna) 15.31

Vincenzo Nibali (Italia) 15.28

Miguel Angel Lopez (Colombia) 15.25

Rafal Majka (Polonia) 15.22

Bauke Mollema (Olanda) 15.16

Bob Jungels (Lussemburgo) 15.13

Esteban Chaves (Colombia) 15.10

Richard Carapaz (Ecuador) 15.09

Pavel Sivakov (Russia) 15.08

Ilnur Zakarin (Russia) 15.07

Mikel Landa (Spagna) 15.05

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Giro d’Italia 2019, la startlist ed i pettorali di partenza della cronometro Riccione-San Marino. Programma, orari e tv

Mountain bike, Coppa del Mondo Albstadt 2019: tra gli Under 23 si impone lo svizzero Filippo Colombo