Volley femminile, Playoff Serie A1 2019: semifinali al via! Conegliano favorita contro Monza, tra Scandicci e Novara regna l’equilibrio – OA Sport
Volley femminile, Playoff Serie A1 2019: semifinali al via! Conegliano favorita contro Monza, tra Scandicci e Novara regna l’equilibrio

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE TESTUALE DI SCANDICCI-NOVARA DALLE ORE 20.30

L’attesa sta per terminare: si apre domani sera il programma delle semifinali dei playoff della Serie A1 2018-2019 di volley femminile. Il calendario particolarmente fitto impegnerà le quattro formazioni rimaste in corsa per lo scudetto con sfide ogni due giorni, fino alle eventuali gara-4 e gara-5 in programma giovedì 25 e sabato 27 aprile. A differenza di quanto accaduto nei quarti di finale infatti, serviranno tre vittorie per chiudere la serie e raggiungere l’atto conclusivo. La formula prevede che le squadre con la miglior posizione in classifica disputino la prima partita in trasferta e il programma di gara-1 sarà quindi il seguente: Scandicci-Novara domani alle ore 20.30; Monza-Conegliano venerdì 19 aprile allo stesso orario.

La sfida di apertura tra Scandicci e Novara si annuncia particolarmente incerta. Le toscane hanno chiuso in maniera piuttosto agevole la serie dei quarti di finale contro Casalmaggiore con due successi e hanno potuto recuperare le energie. Le ragazze di Carlo Parisi hanno disputato una stagione decisamente positiva mancando però nei grandi appuntamenti con la sconfitta contro Conegliano in semifinale di Coppa Italia e con l’eliminazione in Champions League contro il Fenerbahce. L’esperienza di giocatrici del calibro di Lucia Bosetti e Ofelia Malinov, combinata all’indiscutibile talento delle schiacciatrici Isabelle Haak e Elitsa Vasileva, dovrà fare la differenza nel momento più importante della stagione. Dall’altra parte del campo sono moltissime le incognite che accompagnano la formazione guidata da Massimo Barbolini. Presentatasi ai playoff come la grande favorita insieme a Conegliano per il successo finale, la squadra piemontese ha faticato in maniera inattesa contro Firenze salvandosi soltanto al tiebreak di gara-3. Le vincitrici della Coppa Italia stanno accusando la fatica di una stagione lunghissima e impegnativa, ancora potenzialmente trionfale considerata la finale raggiunta in Champions League. Paola Egonu rimane sempre il punto di riferimento nel gioco offensivo, ma le alternative non sembrano convincere del tutto e il talento della fuoriclasse azzurra potrebbe non bastare.

Sicuramente più semplice azzardare un pronostico per la sfida tra Conegliano e Monza. La squadra veneta si presenta con il ruolo di favorita, forte di una condizione eccellente esibita nel mese di aprile sia con il netto successo contro Cuneo nei quarti di finale, sia soprattutto nella schiacciante vittoria nel doppio confronto con il Fenerbahce in Champions League. Le ragazze allenate da Daniele Santarelli viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e non sembrano intenzionate a fermarsi. Il giovane tecnico umbro può contare su un reparto centrali di assoluto valore, con Raphaela Folie, Anna Danesi e Robin De Kruijf pronte a ruotare nel corso della serie, e su numerose alternative anche in fase offensiva. La palleggiatrice Joanna Wolosz ha dimostrato di possedere un’ottima intesa con tutte le proprie schiacciatrici e la profondità della panchina veneta sarà sicuramente un valore aggiunto. La formazione brianzola si presenta invece all’appuntamento con la serenità di aver raggiunto il proprio traguardo dopo aver avuto ragione di una combattiva Busto Arsizio, ma anche con la consapevolezza di non avere nulla da perdere. Serena Ortolani e Hanna Orthmann restano i principali punto di riferimento per la squadra di Miguel Angel Falasca, e il successo in Challenge Cup ha sicuramente conferito ulteriore fiducia nelle proprie capacità alle brianzole. Il pericolo maggiore per Conegliano sarà quindi quello di sottovalutare l’avversario.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Freccia del Brabante femminile 2019: Sofie de Vuyst batte Marta Cavalli allo sprint

MotoGP, Max Biaggi su Valentino Rossi: “Ammiro il lavoro che sta facendo con la Yamaha”