Giro di Sicilia 2019, risultato terza tappa: capolavoro di Brandon McNulty in discesa, tappa e maglia per l’americano

Frazione molto dura, soprattutto a causa delle avverse condizioni meteo (la pioggia battente sulla corsa praticamente per tutta la gara), la terza del Giro di Sicilia 2019, partita da Caltanissetta e giunta a Ragusa dopo 188 chilometri. A sorprendere tutti è stato il giovane Brandon McNulty della Rally UHC Cycling: primo successo tra i professionisti per lui che va a prendersi, con una bellissima azione in discesa, anche la maglia di leader della classifica generale. Domani l’arrivo all’Etna per decidere il vincitore della corsa.

Dopo una ventina di chilometri va via l’attacco giusto: Marco Maronese della Bardiani CSF, William Perez della Coldeportes Strongman, Federico Burchio della D’Amico UN Toools, Simone Sterbini della Giotti Victoria, Niccolò Salvietti della Sangemini Trevigiani e Jalel Duranti del Team Colpack. La fuga di giornata guadagna al massimo 4′, con il plotone a gestire la situazione.

Scenario che è cambiato in vista del Gpm di Serra di Burgio: in testa prima la Neri Sottoli – Selle Italia – KTM a dettare il ritmo, poi a tutta in salita l’Androni Giocattoli – Sidermec che ha ripreso tutti i fuggitivi, distruggendo il plotone principale. Si sono mossi in due: Mattia Cattaneo ha lanciato Fausto Masnada che è riuscito a scollinare con una quindicina di secondi sugli inseguitori. Il tutto si è andato a ricompattare però sulla difficile discesa successiva. 

L’azione decisiva è stata quella di Brandon McNulty, giovanissimo classe 1998, leader della Rally UHC Cycling: scatto in discesa, sfruttando le avverse condizioni meteo, con il gruppo che non è riuscito a gestire la situazione. Per lui addirittura 50” guadagnati e gestiti sullo strappo finale. Braccia al cielo per lo statunitense che si è andato a prendere ovviamente la maglia di leader della classifica. Alle sue spalle Odd Christian Eiking (Wanty – Gobert Cycling Team) e Giovanni Visconti (Neri Sottoli – Selle Italia – KTM).

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Brandon Mcnulty Giovanni Visconti Giro di Sicilia 2019

ultimo aggiornamento: 05-04-2019


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Equitazione, Finali Coppa del Mondo Goteborg 2019: torna al successo Isabell Werth nel dressage, seconda Laura Graves

Giro delle Fiandre 2019: le quote dei book-makers per le scommesse. Favoriti Stybar e Van Aert