Scherma, Coppa del Mondo 2019: a Budapest il secondo Grand Prix per la spada


Secondo Grand Prix della stagione per la spada. Dopo l’esordio a Doha, uomini e donne saranno protagonisti a Budapest. Sarà un fine settimana importante per i colori azzurri, con l’Italia che cerca ancora la prima vittoria stagionale in questa arma.

In campo maschile tra la gara di Doha e le tre di Coppa del Mondo ci sono stati quattro vincitori diversi. Una stagione finora positiva comunque per gli spadisti azzurri, che hanno mancato il podio solo in Qatar. Un terzo posto con Federico Vismara e due secondi posti con Davide Di Veroli ed Enrico Garozzo. Proprio il siciliano è tornato sul podio a Vancouver dopo l’ultima volta risalente proprio a Budapest nel marzo del 2016.

Tra i favoriti c’è senza dubbio il francese Yannick Borel, numero uno del mondo e vincitore a Doha. Altri candidati al gradino più alto del podio sono l’ucraino Bogdan Nikishin e il giapponese Koki Kano. Attenzione anche a possibili sorprese, come quella del transalpino Alexandre Bardenet, che ha trionfato in Germania ad Heidenheim.

Operazione riscatto, invece, per l’Italia in campo femminile. Solo un podio stagionale, quello di Alberta Santuccio a Tallinn e poi tante altre prestazioni sottotono. Si cerca un acuto da parte di Mara Navarria, con la numero uno del mondo che finora ha raccolto come miglior risultato i quarti di finale a L’Avana. Anche per Rossella Fiamingo è una gara importante, visto che la siciliana non riesce a salire sul podio addirittura dal marzo 2017, quando vinse il Grand Prix proprio a Budapest.

Super favorita è la rappresentante di Hong Kong, Man Wai Vivian Kong, che ha già ottenuto due vittorie ed un secondo posto in questa stagione. La spadista asiatica, però, ha mancato il podio nel precedente Grand Prix di Doha, quando a vincere fu l’estone Julia Beljajeva, anche lei tra le candidate alla vittoria.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bizzi Federscherma

Lascia un commento

scroll to top