Hockey ghiaccio, Alps League 2019: vittorie per Vipiteno e Renon, cadono Asiago e Cortina, Fassa torna al successo dopo 19 ko di fila


Tutti in campo per la 43esima e penultima giornata della stagione regolare nella Alps Hockey League 2018/19. Ormai tutto è deciso, rimangono poche cose da delinearsi in classifica, per cui diverse squadre giocano solamente con la testa ai playoff. Vincono Vipiteno e Renon, mentre Fassa torna al successo dopo ben 19 sconfitte di fila. Cadono Asiago, Cortina e Gherdeina.

EC KAC II – Vipiteno Broncos 0-3. Gli altoatesini dovevano vincere per rinsaldare l’ottavo posto dopo il ko con Milano, e così è stato. Vantaggio immediato, dopo appena 37 secondi, con Nardi, raddoppio di McNally al 23:41 e match indirizzato verso i Broncos che poi arrivano al 3-0 con Kofler al 59:23. La formazione austriaca non spaventa la squadra di coach Jan Ivo e Vipiteno esce dalla Stadthalle Klagenfurt con tre punti fondamentali per la propria classifica.

VEU Feldkirch – Rittner Buam 1-4. Renon aveva bisogno di una vittoria non tanto per la graduatoria, quanto per spezzare un trend che l’aveva visto ko in cinque delle ultime sei uscite. Missione compiuta con una prova di carattere. La squadra di Collalbo sblocca il punteggio dopo 12:33 con Lutz, ma il Feldkirch pareggia in avvio di secondo tempo con Puschnik al 22:24. Renon non si distrae e si rimette a spingere tornando subito in vantaggio con Spinell al minuto 23:33. Eisath segna il 3-1 al 30:50, quindi Eriksson al 33:22 fissa il risultato sul 4-1.

S.G. Cortina Hafro –  Red Bull Hockey Juniors 2-9. Cortina non aveva troppi interessi in questo match, ed il punteggio lo sottolinea in maniera eclatante. Match subito deciso in favore dei Red Bull Jrs, alla 13esima vittoria di fila, con Feldner, Evertsson, Varejcka, Schutz e la tripletta di Nordberg. Punteggio sullo 0-7, prima di vedere gli ampezzani andare a segno con Barnabo e De Zanna. Lobach, in avvio di terza frazione, segna l’8-2, quindi Kokkila dopo pochi secondi porta il punteggio sul 9-2.

Asiago Hockey –  HK SZ Olimpija 4-5 dopo shootout. Asiago sblocca il match al minuto 11:07 con Marchetti, ma Lubiana reagisce e passa in vantaggio al 15:59 con Rajsar e Cepon. Asiago risponde presente e si riporta avanti, prima con Tessari, quindi con Geller, ma gli sloveni rispondono subito e ripassano avanti con Jezovsek e ancora Cepon. Il match sembra deciso, ma Asiago pareggia sul 4-4 con Rosa. Si va agli shootout, e Simsic piazza quello decisivo.

EHC Lustenau – HC Gherdeina 4-1. Gli altoatesini cadono in quel di Lustenau dopo un match nel quale erano anche passati in vantaggio. Viitanen, infatti, era andato in rete al 6:52, ma dopo nemmeno un minuto gli austriaci erano già sul 2-1 con Tschemutter e Vallerand, quindi Silvnik e Grabher Meier portano il margine sul 4-1 in chiusura di secondo tempo e il match finisce qui.

HC Fassa Falcons –  EC Kitzbühel 5-3. Fassa sorprende tutti andando a ribaltare il match contro Kitzbuhel e pone fine alla striscia clamorosa di 19 ko consecutivi. Austriaci avanti per 3-2 al 52:21, ma Fassa non molla e nel finale va a segno addirittura tre volte, con Gran al 58:56 e al 59:50 e con Iori al 59:33.

EC Bregenzerwald – HDD SIJ Acroni Jesenice 2-6.

CLASSIFICA ALPS HOCKEY LEAGUE 2018-2019

1 PUS 39 +99 104
2 HKO 39 +71 91
3 RBJ 39 +68 87
4 ASH 39 +44 81
5 RIT 39 +64 80
6 EHC 39 +44 78
7 VEU 39 +18 69
8 WSV 39 +29 66
9 JES 39 +51 65
10 SGC 39 -12 55
11 GHE 39 -31 46
12 KEC 39 -48 42
13 EKZ 39 -62 37
14 ECB 39 -63 29
15 KA2 39 -72 29
16 MIL 39 -85 22
17 FAS 40 -115 15

 

 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Vipiteno Hockey – Carola Semino

Lascia un commento

scroll to top