Biathlon, Dorothea Wierer e Lukas Hofer coppia d’argento nella staffetta mista! Oro alla Norvegia di Johannes Boe


La staffetta mista a coppie dei Mondiali di biathlon premia con l’oro la Norvegia di Johannes Thingnes Boe e Marte Olsbu Roeiseland, ma la splendida notizia per l’Italia è l’argento di Lukas Hofer e Dorothea Wierer, con gli azzurri in lotta per l’oro fino all’ultimo poligono. Terzo posto per la Svezia padrona di casa con Hanna Oeberg e Sebastian Samuelsson.

Germania, Norvegia e Francia provano ad allungare sugli sci già nel primo giro, arrivando con qualche secondo di margine al primo poligono, dove in tante sbagliano, e la nostra Dorothea Wierer usa una ricarica. Davanti si forma un gruppo di 11 nazioni che arriva praticamente compatto alla seconda serie di tiro. Wierer è rapida e precisa in piedi ed esce prima dal poligono, dando il cambio in testa a Lukas Hofer.

Con l’azzurro ci sono altre sei compagini, con Boe costretto a rimontare, ma il norvegese arriva tranquillamente in testa al terzo poligono. Hofer è rapido ed esce in testa con Boe, la Russia, l’Ucraina e l’Austria, mentre le altre inseguitrici escono ad oltre 10″. Sugli sci però si avvicinano Francia, Svezia e Germania, portando ad otto il numero delle pretendenti al titolo. Usa due ricariche in piedi Hofer, così l’Ucraina scappa via assieme alla Francia, poco dietro Austria e Germania.

Herrmann parte subito a razzo e le riprende tutte, passando anche davanti alla Francia, mentre Wierer tiene la quinta piazza a poco più di 10″ dalla vetta. Al poligono a terra Wierer è spaziale e va in testa davanti all’Austria, mentre Herrmann è costretta ad inseguire. La Francia si salva usando tre ricariche ed esce con Svezia ed Ucraina, mentre paga dazio la Russia. Herrmann riprende Wierer sugli sci e le due vanno assieme al poligono. Wierer utilizza una ricarica, ma esce in testa con Norvegia e Svezia.

Hofer parte dunque assieme a Boe e Samuelsson, mentre pagano tanto le altre coppie, così vanno al poligono a terra in tre: Hofer è preciso, ed è appena più lento di Boe, che esce in testa con 2″ sull’azzurro. A 9″ la Svezia, a 18″ la Germania, mentre pagano qualcosa in più Austria e Russia. Allungano sugli sci Norvegia ed Italia, la Svezia si difende, mentre la Germania passa all’intermedio con 20″ di ritardo. All’ultimo poligono Boe va via perfetto con un 5 su 5 rapidissimo, Hofer usa una ricarica ed esce ad 8″, poi la Svezia è a 15″, Germania quarta a 22″6.

Nell’ultimo giro allunga Boe ed infligge 15″ ad Hofer, il quale difende 6″ sulla Svezia e 15″ sulla Germania. All’arrivo la Norvegia chiude in 35’43″2 festeggiando con la bandiera sul rettilineo finale, ma l’argento è tutto dell’Italia (terzo podio di questa rassegna iridata), che arriva a 13″4, mentre la Svezia è di bronzo a 20″0. Germania quarta a 30″5, Ucraina quinta a 41″5, Russia sesta a 52″7, settima oltre il minuto la Francia, ancora una volta deludente.

L’Italia è stata di gran lunga la più veloce al tiro ed in termini di range time, mentre la Norvegia ha seminato la concorrenza sugli sci. Per gli azzurri comunque arriva un argento pesantissimo.

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federico Angiolini

5 Replies to “Biathlon, Dorothea Wierer e Lukas Hofer coppia d’argento nella staffetta mista! Oro alla Norvegia di Johannes Boe”

  1. Luca46 ha detto:

    Visto che bisogna provare? Direi che ci siamo inchinati solo a Boe. Sono stati davvero bravi e continuano a confermarsi una delle coppie più solide in questo format. Non può che far bene ad entrambe in vista delle prossime gare. Stiamo disputando un bellissimo mondiale mancherebbe solo la ciliegina sulla torna. Soprattutto le ragazze se la meritano.

    1. riax ha detto:

      @luca 46,
      IO stravedo per le nostre ragazze, che anche fisicamente non possono non incantare… ( l’ occhio vuole la sua parte,…on dit) 🙂
      ma…VOGLIO CHE UNA DELLE DUE VINCA LA COPPA DEL MONDO,…non so quale tra esse – affari loro-, e l’ altra a ruota.
      QUELLO E’ IL RISULTATO DI QUEST’ ANNO: CARPE DIEM!, MIO CAPITANO !
      Questo è il senso dei miei interventi,…quando0 sono cautelativi.
      Domani…, ma a che serve???????
      1) non schierarle ( escluso, già iscritte)
      2) non schierare l’ ultima frazionista ( possibile)
      3) schierare le tre scarse, e poi la prima ancora come ultima ( non so se possibile come regolamento)
      4) schierare—> in ULTIMA !, la Lisa con l’ ordine di fare un allenamentino, con il poligono.
      IMHO.

      1. Luca46 ha detto:

        Ti capisco. La sogno tanto anch’io la coppa e credo che ci siamo quasi. Ora però bisogna pensare al mondiale. È importante anche per le altre che cercano di fare del loro meglio. Bisogna dare importanza a tutti per la crescita del movimento e non mollare mai. Poi io credo che la medaglia ce la possiamo giocare.
        P.S. ma non gareggiano sabato?

        1. riax ha detto:

          hai ragione Luca46, ho sbagliato a scrivere, gareggiano sabato: ancora peggio ! :):)
          E domenica c’è la Mass Start!
          … la medaglia?, mi sbilancio… hahahaha. IMHO.

  2. riax ha detto:

    Con la coppia Norge già sulla carta era difficile, ma gli abbiamo reso la vita dura. BRAVISSIMI !
    Domani è tutt’ altra storia…

Lascia un commento

scroll to top