Fed Cup 2019: la Romania di Simona Halep in semifinale, sconfitta la Repubblica Ceca


Nella giornata che purtroppo ha visto la sconfitta dell’Italia 3-1 a Biel (Svizzera), nel primo turno del World Group II, si sono tenuti anche gli incontri validi per il primo round del tabellone principale della Fed Cup 2019 di tennis. Gli scontri erano decisamente interessanti e le sorprese non sono mancate.

Partiamo dal confronto di Ostrava dove, in maniera inaspettata, le campionesse in carica della Repubblica Ceca sono state eliminate dalla Romania di Simona Halep. Un successo 3-2 ottenuto grazie al doppio in un confronto tiratissimo. Quest’oggi, nella sfida tra le numero 1, Halep è riuscita ad imporsi nei confronti di Karolina Pliskova. Il tennis arrotato dell’ex n.1 del mondo alla lunga l’ha premiata e con il punteggio di 6-4 5-7 6-4 ha portato a casa il punto in casa rumena. Poi però ci ha pensato Katerina Siniakova a rimettere le cose al loro posto in casa ceca, vista la netta vittoria 6-4 6-2 contro Mihaela Buzarnescu. Nel quinto match, quindi, ci si è giocato il tutto per tutto e la coppia Niculescu/Begu l’ha spuntata contro Krejcikova/Siniakova 6-7 (2) 6-4 6-4 in rimonta. Romania che quindi ha superato nel proprio fortino la compagine che deteneva il titolo dell’anno passato ed affronterà in semifinale la Francia, vincente a Liegi contro il Belgio 3-1. E’ stata Caroline Garcia a regalare il punto decisivo quest’oggi nel confronto con la n.1 belga Elise Mertens. Un match senza storia quello che ha visto prevalere la transalpina facilmente 6-2 6-3. Poi il successo delle padrone di casa nel doppio ha avuto solo una valenza statistica, inutile ai fini della qualificazione.

In attesa di sapere il nome della prossima sfidante in semifinale dall’incontro tra Stati Uniti e Australia, la Bielorussia ha asfaltato la Germania 4-0. A Braunschweig, una scatenata Aryna Sabalenka si è abbattuta come un ciclone contro la formazione teutonica orfana di Angelique Kerber. Dopo aver rifilato un secco 6-2 6-1 ad Andrea Petkovic ieri, Sabalenka ha dato libero sfogo a tutta la sua potenza contro la povera Laura Siegemund, tramortita dall’avversaria con il ponteggio di 6-1 6-1, valso il trionfo bielorusso.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Gabriel Mitrache / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top