Ciclocross, Mondiali 2019: Ben Tulett concede il bis iridato tra gli Junior! Secondo Witse Meeussen, terzo Ryan Cortjens


Si sono aperti questa mattina con la gara Junior maschile, i Campionati Mondiali 2019 di ciclocross in scena a Bogense (Danimarca). Su un percorso reso particolarmente insidioso dal ghiaccio, il britannico Ben Tulett ha difeso con successo il titolo iridato conquistato lo scorso anno completando un’incredibile doppietta. Il 17enne inglese ha sferrato l’attacco decisivo nel terzo giro sorprendendo gli avversari e chiudendo in solitaria con il tempo di 42:29. Secondo posto per il belga Witse Meeussen, davanti al connazionale Ryan Cortjens. Ben Tulett è diventato così il secondo nella storia, dopo il fuoriclasse olandese Mathieu van der Poel, a laurearsi per due edizioni consecutive campione mondiale tra gli Junior. Prova in linea con le aspettative per gli azzurri, mai in lotta per le posizioni di vertice. Samuele Leone ha chiuso 11° a 1.06′, mentre Tommaso Bergagna è 13° a 1.13′. Più indietro Davide De Pretto (26° a 2.20′), Samuele Huez (38° a 3.02′) e Davide Toneatti (44° a 3.43′).

Dopo una partenza rapidissima ed un tentativo di azione dello spagnolo Gonzalo Inguanzo Mancho, il gruppo si ricompatta e transita sul traguardo forte di un nutrito numero di elementi al termine del primo giro. Primo momento di svolta della corsa tra seconda e terza tornata, quando i due belgi Ryan Cortjens e Witse Meeussen provano l’allungo e sono raggiunti dal britannico Ben Tulett. Il campione iridato in carica prova a sua volta la fuga nella parte finale del terzo giro e guadagna 6” sulla coppia all’inseguimento al passaggio sul traguardo.

Il britannico prosegue nella propria azione e porta il margine al termine del quarto giro a 15” su Meeussen, che a sua volta prende un minimo vantaggio su Cortjens. Il francese Theo Thomas e l’olandese Pim Ronhaar, staccati di 34”, provano invece a rientrare nella lotta per le medaglie. Il vantaggio di Tulett aumenta ancora e all’inizio dell’ultimo giro il britannico guida con 35” sugli inseguitori. L’attenzione si sposta sulla lotta tra i due belgi per la seconda posizione, con Meeussen che allunga nella parte finale e conquista l’argento, chiudendo a 20” dal vincitore di giornata. Cortjens deve invece accontentarsi del terzo gradino del podio a 27”.

 

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ben Tulett Twitter

Lascia un commento

scroll to top