Boxe, Carmine Tommasone: “Peccato per il ko tecnico, non volevo fermarmi”. E poi chiede alla fidanzata di sposarlo!


Carmine Tommasone non è riuscito nell’impresa di battere Oscar Valdez e di vincere il Mondiale WBO dei pesi piuma, il pugile italiano ha cercato il colpaccio a Frisco (USA) ma purtroppo ha subito quattro atterramenti da parte del fortissimo messicano e l’arbitro ha deciso di terminare l’incontro in anticipo. Il ko tecnico non ha trovato d’accordo il 34enne irpino che avrebbe voluto proseguire l’incontro come ha dichiarato al termine della contesa: “Sto bene. La verità è che pensavo di potere continuare ma l’arbitro ha ritenuto di dovermi fermare. Si sa i pugili non vogliono mai fermarsi, io ero cosciente e pensavo di poter proseguire“.

Poi il colpo di scena che arricchisce una serata che ricorderà per tutta la vita: “Se sono qui questa sera è anche grazie alla mia compagna di vita e voglio chiedere alla mia fidanzata di sposarmi“. A quel punto Carmine si è inginocchiato davanti alla sua Laura e le ha messo l’anello al dito, la ragazza tremava dall’emozione e la coppia commossa si è congedata con un bacio romantico.

Valdez ha difeso il titolo per la quinta volta confermando la propria imbattibilità: “Ho preso i primi round per togliere un po’ di ruggine, alla fine ho fatto il risultato. Auguro il meglio a Tommasone, è un grande pugile. Siamo contenti, ci siamo ben allenati. L’anno scorso mi sono fratturato la mascella ma non è un problema: sono contento ogni volta che salgo sul ring, questa è la mia passione e sono felice per avere iniziato bene il 2019, non mi pongo limiti. Sono disposto ad affrontare chiunque e mi piacerebbe tanto unificare i titoli del mondo“.

 

CLICCA QUI PER LA CRONACA DELL’INCONTRO

CLICCA QUI PER IL VIDEO DEL MATCH TOMMASONE-VALDEZ

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA PROPOSTA DI MATRIMONIO

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato Stampa

Lascia un commento

scroll to top