Dakar 2020, Fernando Alonso lancia la sfida con la Toyota! Piano già definito: 5 rally di preparazione per puntare alla vittoria


Fernando Alonso. com’è noto, ha lasciato la Formula Uno, ma non ha certo intenzione di dire “addio” al mondo delle corse, anzi. Dopo le partecipazioni a 500 Miglia di Indianapolis, 24 Ore di Daytona e 24 di Le Mans, il campione spagnolo ha in serbo una nuova grande avventura: puntare alla partecipazione della Dakar 2020. Un progetto affascinante ed ambizioso, per un pilota che si nutre delle sfide per non farsi mai mancare la giusta adrenalina.

Il programma di avvicinamento verso la durissima corsa che negli ultimi anni si svolge in sud America, è già ampiamente incominciato. Ad aprile, come rivelato da Marca.com, Alonso sarà impegnato in un test in Qatar con Nasser Al-Attiyah al volante della Toyota Hilux Rally Raid con la quale il qatariota sta prendendo parte alla Dakar 2019. Ma, e questo è importante, il suo primo approccio con questi nuovi mezzi avverrà addirittura a febbraio nella struttura Overdrive del suo amico Jesus Calleja. Sarà, quindi, il primo passo di una lunga ed intensa preparazione che porterà il due volte iridato in F1 alla Dakar 2020.

Come è ben noto, l’ex ferrarista è un pilota di grandissimo livello sia a livello di qualità sia per quanto riguarda la cura dei dettagli. Per questo motivo vuole farsi trovare pronto all’evento e studierà ogni minimo aspetto di un mondo, al momento, completamente sconosciuto. Passare dalle corse su asfalto al cross country non è certo come effettuare una passeggiata di salute, ma nessuno meglio dell’asturiano saprà arrivare all’esordio nel migliore dei modi.

Nei piani di Alonso c’è l’intenzione di sfruttare al massimo questo 2019 che lo vedrà con maggiore tempo libero rispetto al passato, nonostante gli impegni del WEC, con la 24 Ore di Le Mans. Per arrivare in maniera impeccabile alla Dakar 2020, lo spagnolo ha intenzione di disputare alcune gare nel mondo del Rally. Tre di queste si svolgeranno tra Italia, Ungheria e Polonia, prima di iniziare a fare sul serio con il Silk Way Rally con le sue 10 tappe tra i deserti di Cina e Mongolia (la gara più simile alla Dakar), e chiudere, possibilmente, con il Rally del Marocco con altri chilometri importanti in mezzo al deserto. Il progetto Fernando Alonso alla Dakar 2020 è già ampiamente incominciato. Lo spagnolo non vuole smettere di stupire e stupirsi e siamo certi che ci regalerà grande spettacolo tra le dune del deserto nella corsa più complicata e selettiva del mondo.

 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

 

Lascia un commento

scroll to top