Volley, SuperLega 2019: 15^ giornata, Perugia si salva con Verona. Trento a -1, Civitanova e Modena vincono


Non ci sono soste per la SuperLega, oggi si è completata la 15^ giornata del massimo campionato italiano di volley maschile. Perugia si conferma al comando della classifica ma ora ha un solo punto di vantaggio su Trento che ieri aveva sconfitto Sora nell’anticipo. I Campioni d’Italia, infatti, hanno sudato tantissimo contro l’arrembante Verona e sono riusciti a imporsi soltanto al tie-break: dopo un drammatico finale di terzo set, i Block Devils si sono trovati sotto 21-23 nel quarto parziale ma in quel momento hanno tirato fuori le unghie, si sono guadagnati la possibilità di giocare la frazione decisiva e con un micidiale turno in battuta di Podrascanin hanno portato a casa il successo. I ragazzi di Lorenzo Bernardi se la sono vista brutta di fronte al proprio pubblico, ma la grande classe degli uomini di punta ha fatto la differenza ancora una volta: incredibile il fenomeno Wilfredo Leon (27 punti, 5 aces), determinante l’opposto Aleksandar Atanasijevic (22, 3 muri), buon Filippo Lanza (16), prezioso il già citato centrale Podrascanin (9). La Calzedonia, spinta da Kaziyski (19) e Boyer (17), ha sognato il colpaccio ma è mancato qualcosina nel momento clou dell’incontro.

Civitanova ha espugnato il Pala De Andrè imponendosi abbastanza agevolmente su Ravenna che non è mai riuscita a tenere testa alla Lube, ormai definitivamente ritrovata dopo l’arrivo di coach Fefé De Giorgi. A trascinare i cucinieri sono stati ovviamente gli attaccanti di palla alta: 14 punti a testa per gli schiacciatori Osmany Juantorena e Yoandy Leal, 13 per l’opposto Tsvetan Sokolov. I marchigiani, guidati in cabina di regia da Bruninho e con un buon Simon al centro (9), si confermano in terza posizione ad appena tre lunghezze di distacco da Perugia mentre i giallorossi, a cui non bastano le 13 marcature del solito Rychlicki, rimangono al limitare della zona playoff.

Modena ritrova il sorriso al PalaPanini sbrigando la pratica Castellana Grotte, fanalino di coda che non è mai riuscito a impensierire i Canarini e che sembra essere destinato alla retrocessione. I ragazzi di Julio Velasco, che devono ancora trovare lo smalto giusto, scontano l’assenza di Ivan Zaytsev (lo Zar dovrebbe rientrare a metà gennaio, sta smaltendo la botta all’occhio destro) ma trovano un eccellente Giulio Pinali, giovane opposto da 17 punti ben spalleggiato dai martelli Bartosz Bednorz e Tine Urnaut (10 punti a testa).

Milano si conferma al quinto posto grazie al tiratissimo 3-1 ottenuto sul campo di Padova, i ragazzi di Andrea Giani sono riusciti a spuntarla nonostante la giornata no dell’opposto Nimir Abdel-Aziz (7) grazie al buon apporto degli schiacciatori Trevor Clevenot e Stephen Maar (16 punti a testa) e del capitano Matteo Piano (13) mentre ai veneti non sono bastati Yacine Loauti (17) e Maurice Torres (15). Monza batte invece Latina per 3-1, sugli scudi Dzavoronok (21) e Plotnytskyi (16) che contengono lo scatenato Swan Ngapeth (24): brianzoli al sesto posto, scavalcata Verona.

Di seguito tutti i risultati dettagliati della 15^ giornata di SuperLega e la classifica generale del massimo campionato italiano di volley maschile:

Consar Ravenna vs Cucine Lube Civitanova 0-3 (16-25; 18-25; 20-25)

Sir Safety Conad Perugia vs Calzedonia Verona 3-2 (25-16; 21-25; 25-27; 26-24; 15-9)

Kioene Padova vs Revivre Axopower Milano 1-3 (23-25; 23-25; 25-15; 19-25)

Vero Volley Monza vs Top Volley Latina 3-1 (20-25; 25-22; 25-23; 25-21)

Azimut Leo Shoes Modena vs BCC Castellana Grotte 3-0 (25-18; 25-18; 25-17)

Itas Trentino vs Globo Banca Popolare Sora 3-0 (25-19; 25-11; 25-23), giocata ieri

Tonno Callipo Vibo Valentia vs Emma Villas Siena 3-0 (25-22; 25-17; 26-24), giocata il 13 dicembre

 

SQUADRA PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
Perugia 39 15 13
Trento 38 15 13
Civitanova 36 15 13
Modena 34 15 12
Milano 26 15 8
Monza 23 15 8
Verona 22 15 8
Padova 18 15 6
Ravenna 18 15 6
Latina 16 15 6
Vibo Valentia 16 15 5
Sora 14 15 5
Siena 10 15 2
Castellana Grotte 5 15 0

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ettore Griffoni

Lascia un commento

scroll to top