VIDEO Giorgia Villa, ginnastica artistica: “La mia vita da atleta-adolescente. Ho aumentato le difficoltà degli esercizi e voglio le Olimpiadi”


BRESCIA – OA Sport ha fatto visita all’Accademia Internazionale di Brescia dove si allena parte della Nazionale Italiana di ginnastica artistica, la magica classe 2003 sta costruendo al PalAlgeco la corsa verso le Olimpiadi di Tokyo 2020 dove spera di essere grande protagonista. Giorgia Villa, Asia d’Amato, Alice d’Amato, Elisa Iorio hanno vinto gli Europei juniores e ora puntano sempre più in grande. Abbiamo intervistato Giorgia Villa, Campionessa d’Europa all-around tra le under 16 e Campionessa Olimpica giovanile sempre sul giro completo: la 15enne bergamasca è reduce da una stagione meravigliosa in cui ha vinto anche il titolo italiano assoluto, è una delle nostre promesse più interessanti e potrà togliersi delle soddisfazioni importanti tra le grandi se proseguirà su questa strada.

 

 

Diamo subito uno sguardo al 2019. Quali sono le gare in cui ti vedremo all’opera? E quali sono i tuoi obiettivi?

“Parteciperò alla Serie A, agli Europei ad aprile e spero di entrare in squadra per i Mondiali di ottobre che qualificheranno alle Olimpiadi. I miei obiettivi sono quelli di vincere delle medaglie ma soprattutto conquistare il posto con la squadra alle Olimpiadi. Mi piacerebbe vincere qualche medaglia nell’all-around e nella finale alle parallele”.

Come ti stai preparando per il grande salto tra le seniores e come sta lavorando la squadra delle 2003 che punta alle Olimpiadi 2020?

“Adesso stiamo cercando di migliorare la nota di partenza e di essere più pulite, cercheremo di essere al livello delle big e stiamo lavorando tanto. Sto seguendo il lavoro avanti con ribaltata carpio mezzo così potrò avere anche un secondo salto al volteggio per entrare in finale, sto studiando degli esercizi nuovi alla trave, al corpo libero e alle parallele. Stiamo lavorando duro, stiamo cercando di lavorare gli esercizi, siamo una squadra unita e speriamo di qualificarci”.

Come si allena una campionessa del tuo calibro? Non è difficile rinunciare a una vita da adolescente?

“Noi ci alleniamo sei ore e mezza-sette al giorno tranne mercoledì e sabato che facciamo dalle 8.30 alle 13.00. Sono tanti sacrifici che però vengono ripagati, sono scelte che rifarei”.

Perché ti piace la ginnastica artistica? Quali sono le grandi novità che vedremo il prossimo anno?

“Questo sport mi piace perché non stai mai ferma. Ora alla trave ho messo dentro il raccolto avvitato. Al corpo libero ho cambiato esercizio ma sarà una sorpresa (la presentazione il 22 dicembre a Brembate, ndr), ho aumentato le difficoltà e la musica è molto attiva, spero di entrare anche in alcune finali di specialità”.

Ritorniamo sul 2018 durante il quale hai vinto l’oro all-around agli Europei juniores e alle Olimpiadi Giovanili.

“È stato emozionante, ero molto contenta, ho fatto degli esercizi puliti e sono entrate anche nella finali dove ho conquistato delle medaglie. A Glasgow è stato più bello anche perché abbiamo vinto con la squadra, era un nostro obiettivo e ci stavamo lavorando tanto, sono contenta”.

Tu e le altre Fate del 2003 siete sempre insieme, fate tutto insieme. Come ti trovi con loro?

“Viviamo 24 ore su 24 insieme dal lunedì al sabato, siamo come delle sorelle. Dormiamo insieme, studiamo insieme, pratichiamo questo sport insieme. Litighiamo anche, non è facile sempre stare così tanto tempo insieme”.

Comi passi il tuo tempo libero?

“Nel tempo libero esco con le amiche, qualche volta vengono anche Asia e Alice o magari altre compagne. Usciamo con gli amici del mio paese, andiamo a fare shopping, ascoltiamo la musica, andiamo a ballare”.

Come hai iniziato a praticare questo sport? Tutto è iniziato da piccola e ora vedi le Olimpiadi…

“Non stavo mai ferma, mia mamma ha preferito portarmi in una palestra vicino a casa dove ho iniziato a tre anni. Poi sono andata a Treviolo con Irene Castelli, poi sono venuta qui ed è iniziato tutto. E spero di arrivare alle Olimpiadi”.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top