Pattinaggio artistico, Finali Grand Prix Vancouver 2018: in categoria Junior Alena Kostornaia incanta nel singolo femminile. Pulkinen guida in campo maschile. Dominio russo nelle coppie

La ventiquattresima Finale del Circuito ISU Grand Prix di pattinaggio artistico, quest’anno in scena in Canada presso il Doug Mitchell Thunderbird Sports Centre di Vancouver, è stata inaugurata dai segmenti di gara più brevi delle quattro specialità della categoria Junior.

Mattatrici assolute sono state, come da pronostico, le atlete russe del singolo femminile, capitanate da una straordinaria Alena Kostornaia, protagonista di uno short program a dir poco magistrale in cui ha realizzato con un grado di esecuzione altissimo gli elementi proposti, atterrando nello specifico il doppio axel, il triplo flip e la combinazione triplo lutz/triplo toeloop. Raccogliendo livello 4 sia nella sequenza di passi che in tutte le trottole, la fuoriclasse russa si è imposta con il nuovo primato personale di 76.33, suddiviso in 43.43 (elementi tecnici) e 32.89 (componenti del programma). A poco meno di due punti di distanza si è piazzata la Campionessa Mondiale in carica Alexandra Trusova, artefice anche lei di una bellissima prova in cui, grazie alla difficilissima combinazione triplo lutz/triplo rittberger, ha ottenuto il punteggio di 74.43 (42.88, 31.55). Terza posizione per Alena Kanysheva, autrice di una buona performance valutata 68.66 (39.10, 29.56). Qualche sbavatura di troppo per Anna Shcherbakova, in sesta posizione provvisoria con 56.26 (27.37, 29.89) a causa di un errore sul doppio axel e sulla combinazione.

Classifica corta in campo maschile con la prima posizione provvisoria dell’americano Camden Pulkinen, autore di un un programma senza sbavature con cui ha guadagnato 80.31 punti (42.87, 37.44) staccando di poco più di una lunghezza il talento di casa Stephen Gogolev, secondo con 78.82 (43.64, 35.18) davanti al russo Petr Gumennik, terzo con 76.16 (41.55, 34.61).  Non c’è storia nelle coppie di artistico con le prime cinque posizioni occupate esclusivamente dalla Russia. Al momento a condurre la gara con 66.84 (36.93, 29.91) sono Polina Kostiukovich-Dmitri Ialin seguiti dai vicinissimi Apollinariia Panfilova-Dmitry Rylov, secondi con 66.64 (37.14, 29.30), e da Anastasia Mishina-Aleksandr Galliamov, terzi con 64.37 (35.82, 28.55).

Dominio russo anche nella danza con la prima posizione di Sofia Shevchenko-Igor Eremenko che, con il punteggio 67.73 (36.05, 31.68), si giocheranno la vetta nel programma libero con i compagni di squadra Arina Ushakova-Maxim Nekrasov, al secondo posto con 67.49 (35.75, 31.74). In lizza per la vittoria ci sono anche Elizaveta Khudaiberdieva-Nikita Nazarov, attualmente terzi con 66.29 (35.39, 30.90), appena quattro centesimi in più rispetto alla coppia canadese Marjorie Lajoie-Zachary Lagha, al quarto posto con 66.25 (34.34, 31.91).

 

CLASSIFICA SHORT PROGRAM JUNIOR FEMMINILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Alena KOSTORNAIA
RUS
76.32 1
2 Alexandra TRUSOVA
RUS
74.43 2
3 Alena KANYSHEVA
RUS
68.66 3
4 Yelim KIM
KOR
62.51 4
5 Anastasia TARAKANOVA
RUS
61.78 5
6 Anna SHCHERBAKOVA
RUS
56.26 6

CLASSIFICA SHORT PROGRAM JUNIOR MASCHILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Camden PULKINEN
USA
80.31 1
2 Stephen GOGOLEV
CAN
78.82 2
3 Petr GUMENNIK
RUS
76.16 3
4 Koshiro SHIMADA
JPN
73.97 4
5 Adam SIAO HIM FA
FRA
66.48 5
6 Tomoki HIWATASHI
USA
62.48 6

CLASSIFICA SHORT PROGRAM JUNIOR COPPIE DI ARTISTICO

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Polina KOSTIUKOVICH / Dmitrii IALIN
RUS
66.84 1
2 Apollinariia PANFILOVA / Dmitry RYLOV
RUS
66.44 2
3 Anastasia MISHINA / Aleksandr GALLIAMOV
RUS
64.37 3
4 Kseniia AKHANTEVA / Valerii KOLESOV
RUS
62.04 4
5 Anastasia POLUIANOVA / Dmitry SOPOT
RUS
59.28 5
6 Sarah FENG / TJ NYMAN
USA
49.82 6

CLASSIFICA RHYTHM DANCE JUNIOR DANZA SUL GHIACCIO

FPl. Name Nation Points RD FD
1 Sofia SHEVCHENKO / Igor EREMENKO
RUS
67.73 1
2 Arina USHAKOVA / Maxim NEKRASOV
RUS
67.49 2
3 Elizaveta KHUDAIBERDIEVA / Nikita NAZAROV
RUS
66.29 3
4 Marjorie LAJOIE / Zachary LAGHA
CAN
66.25 4
5 Avonley NGUYEN / Vadym KOLESNIK
USA
63.73 5
6 Maria KAZAKOVA / Georgy REVIYA
GEO
57.51 6

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ISU Figure Skating

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Coppa del Mondo Val d’Isére 2018: Marcel Hirscher a caccia della vetta della classifica, chi saprà fermarlo?

NBA 2019, i risultati della notte (7 dicembre). Successi netti per Celtics e Blazers, Rockets ko in casa dei Jazz