Biathlon, Dorothea Wierer DA IMPAZZIRE! Vittoria nella sprint di Hochfilzen, beffata Makarainen per 6 decimi! 4a Lisa Vittozzi!

Dorothea Wierer of Italy competes at the shooting range during the IBU Biathlon World Cup Women's 10 km Pursuit competition in Pokljuka on December 9, 2018. (Photo by Jure Makovec / AFP)


Una Dorothea Wierer da impazzire! La 28enne altoatesina disputa probabilmente la gara migliore della vita e vince la 7,5 km sprint di biathlon a Hochfilzen (Austria) con 6 decimi di vantaggio sulla finlandese Kaisa Makarainen, a parità di errori. Si tratta del quinto successo individuale in carriera in Coppa del Mondo per l’azzurra, il primo in questo particolare format di gara. L’ultimo trionfo per il Bel Paese in una sprint femminile risaliva addirittura al 2000, quando si impose Nathalie Santer.

Wierer, come di consueto, ha costruito il trionfo al poligono. Impressionante la rapidità con cui centrava i primi 5 bersagli a terra, transitando al comando dopo il primo poligono. A quel punto la campionessa italiana si gestiva al meglio nel corso del secondo giro, presentandosi con un netto vantaggio al poligono in piedi: qui falliva proprio l’ultimo tiro, tuttavia conservava 11″6 su Makarainen con una percentuale del 90%.

A questo punto iniziava una vera e propria corsa contro il cronometro. L’altoatesina perdeva costantemente qualche secondo dall’avversaria, fino a ritrovarsi indietro di 9 decimi all’imbocco del rettilineo d’arrivo. Qui, con un rush finale eccezionale, riusciva a cambiare marcia ed a beffare la rivale del Nord Europa per appena 0.6″!

Un dato più di ogni altro spiega la qualità al poligono di Dorothea Wierer: l’azzurra ha guadagnato addirittura 21″ su Makarainen in termini di range time! Una velocità di esecuzione tale da consentirle di potersi permettere anche un errore. La portacolori del Bel Paese, tuttavia, ha mantenuto un ritmo altissimo anche sugli sci stretti, facendo segnare il terzo tempo a 24″ da Makarainen ed appena 3″ dalla norvegese Tiril Eckhoff, 16ma all’arrivo dopo aver mancato due bersagli in piedi. Insomma, una Wierer mai così completa e competitiva: se manterrà questa forma per tutta la stagione, allora il grande sogno della Coppa del Mondo assoluta potrebbe davvero prendere forma.

Altra grande prestazione per Lisa Vittozzi, nuovamente bersagliata dalla malasorte e quarta con 9/10 al poligono a soli 9 decimi dalla russa Ekaterina Yurlova, terza a 24″4 dalla vetta con il 100% di esecuzione. La 23enne veneta si è confermata una sentenza in piedi, mentre ha mancato il penultimo bersaglio a terra. Il quarto tempo sugli sci racconta di un’atleta ormai stabilmente nel gotha della disciplina, per la quale l’appuntamento per il podio è solo rimandato (magari all’inseguimento di sabato).

Prestazione solida per la polacca Monika Hojnisz, quinta a 28″2 con 10/10. 0 errori anche per la sempre più consistente bielorussa Iryna Kryuko, sesta a 38″5. Settima la slovacca Paulina Fialkova (9/10), mentre completano la top10 la francese Anais Chevalier (9/10), la russa Irina Starykh (10/10) e la slovacca Anastasiya Kuzmina.

Buona prova per Federica Sanfilippo, 19ma a 1’08” e addirittura in corsa per il podio dopo il primo poligono. Il 100% con la carabina non è bastato ad Alexia Runggaldier per andare oltre la 43ma piazza con un passo sugli sci deficitario. Giornata negativa, infine, per Nicole Gontier, 74ma con un modesto 6/10.

In classifica generale Dorothea Wierer consolida il primo posto salendo a quota 204 punti, 19 lunghezze di vantaggio su Makarainen. Terza è Fialkova con 165, quarta Lisa Vittozzi con 164. E’ un’Italia che fa sognare.

federico.militello@oasport.it

LA CLASSIFICA AGGIORNATA DI COPPA DEL MONDO DI BIATHLON

IL VIDEO DELLA VITTORIA E DELLA PREMIAZIONE DI DOROTHEA WIERER





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Lascia un commento

scroll to top