Show Player

Basket, EuroCup 2018-2019: trasferte decisive per Trento e Brescia contro Ankara e Stella Rossa, Torino, già eliminata, attende il Rytas Vilnius



Dopo due settimane di pausa, riprende l’avventura delle tre formazioni italiane impegnate nell’Eurocup 2018-2019 di basket. Tra domani, martedì 11 dicembre, e mercoledì 12 dicembre, andrà in scena la nona e penultima giornata della prima fase a gironi. Mentre per Torino è già matematicamente impossibile superare il turno, Trento e Brescia sono riuscite a riscattarsi dopo un inizio difficile e sono ancora in piena lotta per per la qualificazione alla seconda fase.

La prima a scendere in campo domani, martedì 11 dicembre, sarà proprio la Fiat Torino, ultima nel Gruppo D con zero vittorie e otto sconfitte. La formazione di coach Larry Brown accoglierà in casa i lituani del Rytas Vilnius per cercare di chiudere al meglio una deludente EuroCup. Un successo potrebbe dare fiducia alla formazione piemontese in vista dei prossimi impegni e soprattutto aiuterebbe a rilanciarsi una squadra che sta faticando anche in campionato. Nella partita di andata i lituani ebbero la meglio per 86-79, ma la formazione allenata da Dainius Adomaitis arriva da tre sconfitte consecutive. I giocatori più pericolosi per Torino saranno gli statunitensi Dennis Seeley (miglior realizzatore con 12.6 punti di media) e Dominique Sutton, che nella scorsa stagione ha raggiunto con la maglia di Trento la finale scudetto.

Loading...
Loading...

Partita decisamente più importante invece per la Dolomiti Energia Trento, impegnata mercoledì 12 dicembre nella trasferta sul campo del Turk Telekom Ankara. Dopo lo strepitoso successo contro lo Zenit San Pietroburgo, la formazione di coach Maurizio Buscaglia occupa la quarta posizione del Gruppo C con tre vittorie e cinque sconfitte in compagnia dei turchi. Gli uomini di Burak Goren sono però davanti avendo vinto la sfida di andata per 77-81. Se Trento dovesse riuscire a portare a casa il successo ribaltando anche a proprio favore la differenza canestri, potrebbe archiviare la certezza del passaggio del turno con una partita di anticipo. L’incontro sarà apertissimo e probabilmente a basso punteggio: le due squadre infatti hanno il secondo e il quarto peggior attacco dell’intera competizione (Trento 74.75, Ankara 76.25). La formazione italiana dovrà fare particolare attenzione a giocatori come lo statunitense naturalizzato israeliano Sylven Landesberg (terzo per media punti in tutta l’EuroCup con 17.6 a partita) oppure il serbo Vladimir Stimac (miglior rimbalzista della squadra con 7.0 di media). Gli uomini di Buscaglia dovranno tenere sotto controllo anche gli statunitensi Reggie Redding e TJ Campbell.

Discorso molto simile per la Germani Basket Brescia che mercoledì 12 dicembre dovrà vedersela con la Stella Rossa di Belgrado. La squadra di coach Andrea Diana arriva da una convincente vittoria contro il Galatasaray e occupa il quarto posto momentaneo nel Gruppo A con tre vittorie e cinque sconfitte. Con un successo, Luca Vitali e compagni raggiungerebbero e scavalcherebbero i serbi in terza posizione, avendo avuto la meglio anche nella sfida di andata per 69-61. Una sconfitta invece rischierebbe di compromettere definitivamente le speranze di qualificazione. La partita sarà tutt’altro che semplice, anche se la Stella Rossa arriva da tre sconfitte consecutive. Milan Tomic però potrà contare sul sostegno del caldissimo pubblico e soprattutto su giocatori come lo statunitense Joe Ragland (visto in Italia a Cantù, Milano e Avellino e miglior realizzatore della squadra con 15.4 punti di media), oppure il senegalese Mouhammad Faye (15 presenze con la maglia di Varese prima della sospensione per tracce di cannabis in un controllo antidoping, miglior rimbalzista dell’intera EuroCup con 8.25 di media). La difesa bresciana dovrà marcare con attenzione anche lo statunitense Billy Baron, che nella gara di andata chiuse con 22 punti.





roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top