Show Player

Basket, Eurocup 2018-2019: Trento e Torino per l’impresa contro Zenit e Kazan, sfida decisiva per Brescia con il Galatasaray


Abass Awudu Germani Basket Brescia - Sidigas Avellino Campionato Legabasket 2018/2019 - LBA Milano 21/10/18 Ciamillo - Castoria // Foto Gilardi Andrea


Tre partite al termine della prima fase a gironi dell’EuroCup 2018-2019 e ultime opportunità di riscatto per le formazioni italiane impegnate. Nell’ottava giornata in programma questa settimana, la prima a scendere in campo sarà Trento alle 18.00 di domani, mercoledì 21 novembre, contro lo Zenit San Pietroburgo. Alle 20.30 invece sarà la volta di Brescia contro il Galatasaray e di Torino, che ospita l’Unics Kazan.

Dopo un inizio di stagione da incubo la Dolomiti Energia Trento sta ritrovando buone prestazioni. In EuroCup la formazione di Maurizio Buscaglia occupa l’ultima posizione nel gruppo C, ma è ancora in corsa per conquistare un posto tra le prime quattro e accedere alla seconda fase. Decisivo sarà non sbagliare più in questi ultimi tre appuntamenti, a cominciare dalla sfida con lo Zenit di domani. All’andata i russi hanno inflitto una vera e propria umiliazione alla squadra italiana, imponendosi al PalaTrento per 60-93. Roster di primissimo livello per la formazione guidata da Vasily Karasev: la stella è il russo Sergej Karasev (tre stagioni in NBA tra Cleveland e Brooklyn e il bronzo olimpico con la Nazionale a Londra 2012) che viaggia ad una media di 19.6 punti in questa competizione. Tante stagioni oltreoceano anche per lo statunitense Brandon Jennings, visto in Italia alla Virtus Roma nel campionato 2008-2009. Trento dovrà cercare di contenere anche il canadese Philip Scrubb e l’americano Jalen Reynolds (a Reggio Emilia nella scorsa stagione) se vorrà tornare in Italia con i due punti.

Loading...
Loading...

Sfida decisiva per la Germani Basket Brescia che accoglie al PalaLeonessa il Galatasaray. La squadra lombarda è all’ultimo posto nel gruppo A con due vittorie e cinque sconfitte, ma con una vittoria potrebbe riportarsi sui turchi in quarta posizione e rientrare nella lotta per il passaggio del turno. Brescia dovrà anche cercare di ribaltare la sconfitta dell’andata 84-76 per guadagnare il vantaggio negli scontri diretti. Il principale pericolo per Luca Vitali e compagni sarà lo statunitense Aaron Harrison, cresciuto a Charlotte e miglior realizzatore del Galatasaray con 15.8 punti di media. Da tenere sotto stretta sorveglianza anche gli altri americani Nigel Hayes, Zach Auguste e Tai Webster. Attenzione poi al nazionale turco Goksenin Koksal, autore di ben 21 punti nella sfida di andata.

Ultima spiaggia per la Fiat Torino, ancora alla ricerca della prima vittoria in EuroCup. La formazione di Larry Brown affronta l’Unics Kazan già qualificata alla seconda fase e non può più sbagliare nulla se vuole tenere aperte le speranze di qualificazione. Se però Vilnius dovesse battere Francoforte, Torino si ritroverebbe matematicamente fuori anche in caso di vittoria. All’andata i russi si sono imposti con un netto 92-78, con 25 punti dello statunitense Morgan Raymar, miglior realizzatore della squadra. La formazione italiana avrà bisogno di un’autentica impresa per riuscire a contenere avversari di assoluto valore, come gli americani Jamar Smith, Errick McCollum e Trent Lockett (a Trento nella stagione 2015-2016) o come il senegalese Maurice Ndour.





roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top