Superbike, GP Argentina 2018: Jonathan Rea cerca altri record sul nuovo tracciato di Villicum


Dopo il Motomondiale l’Argentina abbraccia anche la Superbike. Non si correrà a Termas de Rio Hondo come succede per la MotoGP, bensì sul circuito di El Villicum, situato nella provincia di San Juan, ai piedi delle Ande. La nuova pista (sulla quale si correrà per almeno tre anni) è lunga 4.2 chilometri e presenta 19 curve, 11 a sinistra e 8 a destra, con diversi rettilinei sui quali si possono raggiungere velocità interessanti.

Per sfortuna del pubblico argentino, tuttavia, il Mondiale Superbike 2018 si è già chiuso, e le ultime due tappe (l’ultima si terrà a Losail, in Qatar, a fine ottobre) serviranno solamente per capire se il quatto volte campione del mondo Jonathan Rea sarà in grado di stabilire nuovi record. Il nord-irlandese, infatti, proverà di andare a ritoccare il suo record di punti. nel 2015 chiuse con 548 punti, nel 2016 con 498, nel 2017 con 556, mentre in questa stagione è già a 470 e, potenzialmente, potrebbe arrivare fino a 570.

Il pilota nato a Ballymena, inoltre, arriva da otto successi consecutivi, e anche in questo caso si tratta di un record per il campione in carica. Dopo un inizio di stagione (per i suoi standard) non eccezionale, con un quinto ed un secondo posto in Australia, quindi con un quarto anche a Buriram, Rea ha cambiato marcia e si è rimesso a dominare come nelle passate annate, lasciando le briciole agli avversari e chiudendo con ampio anticipo i conti in classifica generale.

Alle sue spalle non rimarrà che capire chi, tra il ducatista Chaz Davies, e l’olandese Michael van der Mark, si aggiudicherà il titolo platonico di vice-campione del mondo. L’alfiere della Yamaha arriva da quattro podi nelle ultime cinque manche e si è portato a -26 punti dal britannico. Davies, infatti, veleggia a quota 335 punti, contro i 309 del rivale. Davies sta vivendo una stagione con pochi guizzi (due sole vittorie ad inizio campionato) nella quale ha totalizzato sei podi nelle ultime 14 manche.

Per gli italiani la tappa argentina sarà una delle ultime occasioni per emergere, specialmente per un Marco Melandri che saluterà la Ducati a fine anno. Lorenzo Savadori vuole continuare a recuperare punti e posizioni, mentre Michael Ruben Rinaldi proseguirà nel suo percorso di crescita.

PROGRAMMA GP ARGENTINA SUPERBIKE 2018

Venerdì 12 ottobre

ore 14.45-15.25 Prove libere 1

ore 17.35-18.15 Prove libere 2

ore 21.05-21.45 Prove libere 3

Sabato 13 ottobre

ore 15.45-16.05 Prove libere 4

ore 18.30-18.45 Superpole1

ore 18.55-19.10 Superpole2

ore 21.00 GARA1

Domenica 14 ottobre

ore 16.30-16.45 Warm-up

ore 21.00 GARA2

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLA SUPERBIKE





alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credits: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top