Giro di Svizzera 2018: capolavoro di Diego Ulissi! Riprende Landa e vince la quinta tappa, Porte in giallo

ciclismo-Ulissi-Diego-foto-Origo-V.jpg

Primo arrivo in salita per il Giro di Svizzera 2018 e arriva il secondo trionfo azzurro nella corsa a tappe elvetiche: un capolavoro timbrato Diego Ulissi nella quinta frazione di 155.7 chilometri da Gstaad a Leukerbad. Una vittoria in stile Ulissi quella odierna: il toscano, che ha riscattato oggi un periodo di forma tutt’altro che eccezionale, è partito a poche centinaia di metri dal traguardo lanciandosi in uno sprint devastante. Richie Porte si prende la maglia gialla di leader della classifica generale. 

Primo tentativo di fuga formato da Daniel Oss (Bora-Hansgrohe), Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), Silvan Dillier (AG2R La Mondiale), Paul Ourselin (Direct Energie), Larry Warbasse (Aqua Blue Sport) e Willie Smit (Team Katusha-Alpecin), che non è riuscito a fare la differenza, venendo raggiunto addirittura prima dell’ascesa conclusiva. Tanti corridori sono partiti al contrattacco: Hugh Carty (Education First – Drapac) e Francois Bidard (AG2R La Mondiale) la coppia che è riuscita ad evadere con più convinzione.

In un secondo momento però sulla coppia al comando si è riportato uno degli attesi protagonisti di giornata: lo spagnolo Mikel Landa (Movistar). L’iberico ha guadagnato circa 15” sul plotone dal quale si è ovviamente staccata la maglia gialla Kueng. I big si sono marcati, ma nell’ultimo chilometro, sotto la spinta dell’Astana, il gruppo ha recuperato secondi su secondi sull’attaccante. A 300 metri dal traguardo la sparata irresistibile di Ulissi: l’azzurro della UAE Emirates non ha lasciato scampo agli avversari. Seconda piazza per Enric Mas (Quick Step), terzo Tom-Jelte Slagter (Dimension Data).

 





gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top