Volley, SuperLega 2018: i migliori italiani della stagione. Randazzo super bomber, Piano Re a muro, Juantorena e Zaytsev top: le statistiche


La SuperLega 2017-2018, il massimo campionato italiano di volley maschile, si è conclusa con il successo di Perugia che si è laureata Campione d’Italia sconfiggendo Civitanova nella Finale Scudetto. La stagione ha regalato grandi emozioni e le statistiche conclusive possono essere analizzate per fare un punto della situazione. Quali sono stati i migliori giocatori italiani secondo le statistiche? Analizziamo la situazione parametro per parametro.

 

MIGLIOR MARCATORE:

Luigi Randazzo è esploso in questa stagione e ha messo a segno ben 416 punti in 96 set giocati. A Padova lo schiacciatore si è letteralmente superato e davanti a lui in classifica ci sono soltanto degli opposti di lusso come Dusan Petkovic, Paul Buchegger, Nimir Abdel-Aziz e Aleksandar Atanasijevic che concentravano il gioco delle loro squadre. Ottimo anche il 52% in attacco, da annotare 32 aces e 24 muri. Alle sue spalle Alessandro Fei (416 punti a Piacenza) e Osmany Juantorena (378 punti a Civitanova).

MIGLIOR MURO:

Matteo Piano si è esaltato a Milano con ben 58 stampatone, appena una meno di Eder e 11 di distacco dal leader Viktor Yosifov. Ottima prestazione per il centrale della Revivre che precede Alberto Polo (54), poi Thomas Beretta (53).

MIGLIOR SERVIZIO:

Osmany Juantorena ha stampato a terra ben 44 aces (Abdel-Aziz il migliore in assoluto con 60). La Pantera ha dimostrato tutta la sua potenza dai nove metri, poi alle sue spalle Ivan Zaytsev (37). Meritano un plauso anche Gabriele Nelli (35) e Luigi Randazzo (32) che hanno trascinato Padova.

MIGLIOR ATTACCANTE:

Vengono presi in considerazione diversi parametri (aces, attacchi vincenti, errori, murate subite) per stilare un determinato indice. Il miglior attaccante (schiacciatore e opposto) è Roberto Cazzaniga di Castellana Grotte con 5.52 ma ha giocato soltanto 47 set. Ha quindi decisamente più peso il 4.85 di Osmany Juantorena su 90 set, ottimi anche Alessandro Fei (4.77) e Ivan Zaytsev (4.39).

MIGLIOR CENTRALE:

Vengono presi in considerazione diversi parametri (aces, attacchi vincenti, errori, murate subite, muri segnati) per stilare un determinato indice. Svetta, battendo anche gli stranieri, l’ottimo Simone Anzani di Perugia con 6.75 ma benissimo anche Marco Volpato di Padova (6.57) e Daniele Mazzone di Modena (6.50).

MIGLIOR RICEZIONE:

Una classifica riservata ai liberi e ai martelli ricevitori che prende in considerazione diversi dati. La media ponderata premia lo schiacciatore Bruno Canuto di Castellana Grotte (5.61) ma bene si difendono i liberi Salvatore Rossini (5.57), Daniele De Pandis (5.48) e Massimo Colaci (5.46) ma anche Osmany Juantorena (5.42).

 





(foto Ettore Griffoni)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top