F1, Test Barcellona 2018: risultati seconda giornata. Valtteri Bottas chiude al comando davanti a Giovinazzi, Norris e Magnussen

Bottas-2018-TEST-03003_@FOTOCATTAGNI.jpg


Si sono conclusi i due giorni di Test riservati alla Formula Uno sul tracciato del Montmelò. Le otto ore odierne hanno confermato diverse cose viste nella giornata di ieri, come la bontà della nuova Mercedes, soprattutto su questo circuito. La netta vittoria di Lewis Hamilton di domenica è stata ampiamente ribadita dalla sessione odierna, con Valtteri Bottas che ha stampato il miglior tempo (in mattinata) con 1:16.904 con le gomme SuperSoft. Alle spalle del finlandese si è classificato il nostro Antonio Giovinazzi che, dopo aver disputato il primo giorno con l’Alfa Romeno Sauber, oggi è salito sulla Ferrari, chiudendo con 1:16.972 a 68 millesimi dalla vetta. Il pilota pugliese, però, ha ottenuto il suo primato personale con le gomme HyperSoft (le più soffici del lotto) che vedremo per la prima volta nella storia in azione nel prossimo fine settimana a Montecarlo.

Terza posizione per il britannico Lando Norris (McLaren) che, proprio in extremis (80 giri), ha saputo portare la sua MCL33 all’1:18.039 (Soft) a 1.135 da Bottas. Quarta posizione per il danese Kevin Magnussen che ha confermato la bontà della Haas edizione 2018, fermandosi a 1:18.271 (HyperSoft) a 1.370 da Bottas. Per lui la giornata si è conclusa con 75 giri all’attivo. Quinta posizione per il russo Nikita Mazepin (Force India) che, a sua volta con le HyperSoft ha fatto segnare 1:18.344, mentre sesto ha concluso l’inglese Jack Aitken (Renault) con 1:18.942.

Settimo tempo per il monegasco Charles Leclerc (Alfa Romeo Sauber) che ha completato la bellezza di 139 giri, forzando soprattutto al mattino con 1:18.993 (Soft). Alle sue spalle Robert Kubica (Williams) autore a sua volta di ben 123 giri con migliore prestazione in 1:19.253 (HyperSoft) che comunque fa capire quanto sia indietro la vettura inglese, quindi il francese Pierre Gasly (Toro Rosso) che ha preso in mano la sua vettura solo nel pomeriggio per 40 tornate complessive con 1:19.410 ma con le gomme Medie. Decima piazza per la seconda McLaren del belga Stoffel Vandoorne in 1:19.914 con le gomme Test Pirelli 2019, mentre 11esimo ha concluso l’inglese Jake Dennis (Red Bull) in 1:20.440 con Medie. Agli ultimi due posti l’indonesiano Sean Gelael (Toro Rosso) a quasi 4 secondi, mentre ultimo di giornata è stato il canadese Nicholas Latifi (Force India) con 1:21.433 anch’esso con le gomme Test Pirelli 2019 con le quali ha concluso ben 121 giri.

La giornata si è disputata in maniera lineare, senza stop o incidenti, e anche il meteo ha fatto la sua parte, nonostante tante nuvole. Per questo motivo la temperatura è risultata fresca, specialmente sull’asfalto, dando una mano alle gomme.

CLASSIFICA TEMPI DAY-2 TEST BARCELLONA 2018

Pos Pilota Scuderia Tempo Gap Gomme Giri
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:16.904 Supersoft 139
2 Antonio Giovinazzi Ferrari 1:16.972 +0.068 Hypersoft 148
3 Lando Norris McLaren-Renault 1:18.039 +1.135 Soft 80
4 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:18.274 +1.370 Hypersoft 75
5 Nikita Mazepin Force India-Mercedes 1:18.344 +1.440 Hypersoft 112
6 Jack Aitken Renault 1:18.942 +2.038 Medium 120
7 Charles Leclerc Sauber-Ferrari 1:18.993 +2.089 Soft 139
8 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:19.253 +2.349 Hypersoft 123
9 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:19.410 +2.506 Medium 39
10 Stoffel Vandoorne McLaren-Renault 1:19.914 +3.010 Test 2019 96
11 Jake Dennis Red Bull-Tag Heuer 1:20.440 +3.536 Medium 74
12 Sean Gelael Toro Rosso-Honda 1:20.763 +3.859 Soft 83
13 Nicholas Latifi Force India-Mercedes 1:21.433 +4.529 Test 2019 121

 

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLA FORMULA UNO





alessandro.passanti@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

scroll to top