Canoa velocità, Coppa del Mondo Szeged 2018: tanti campioni in acqua in Ungheria

Canoa-velocità-foto-federazione-fb-e1526542819634.jpg

L’inizio della Coppa del Mondo di canoa velocità ha attirato sulle acque magiare di Szeged i nomi dei principali campioni della disciplina: non mancano però alcuni spunti interessanti dovuti al cambio di specialità di diversi atleti, anche in ottica delle nuove imbarcazioni che saranno in acqua a Tokyo 2020.

Nel K1 1000 metri maschile saranno in acqua il tedesco Tom Liebscher ed il lusitano Fernando Pimenta, che saranno insidiati dal padrone di casa Balint Kopasz, dal bulgaro Miroslav Kircher, dal danese Rene Poulsen, dall’iberico Roi Rodrigues e dall’australiano Murray Stewart.

Nel C1 200 metri femminile la canadese Laurence Vincent-Lapointe, la russa Olesia Romasenko e le magiare Kincso Takacs e Virag Balla si contenderanno presumibilmente il podio, mentre nel C2 500 metri femminile le canadesi Vincent-Lapointe e Katie Vincent si misureranno con le russe Romasenko ed Irina Andreeva, e le magiare Balla e Takacs.

Nel K1 200 metri maschile non ci sarà il campione olimpico in carica, il britannico Liam Heath, che salirà sul K4 500, con lui ci sarà anche il suo compagno nel K2 200 Jonathan Schofield. Anche la neozelandese Lisa Carrington salterà le prove del K1 200 e del K1 500 in Ungheria per passare al K2 200 con Caitlin Ryan, al K2 500 con Kayla Imrie ed al K4 500.

Le gare sui 5000 metri invece hanno portato a Szeged la padrona di casa Renata Csay, la connazionale Vanda Kiszli, l’irlandese Jennifer Egan e la britannica Lizzie Broughton tra le donne, ed il magiaro Adrian Boros, i lusitani Fernando Pimenta e Joao Ribeiro, il transalpino Quentin Urban e l’iberico Roi Rodriguez tra gli uomini.

Anche nella paracanoa la revisione delle specialità paralimpiche ha portato ad alcuni cambiamenti: l’introduzione di tre gare nel va’a ha portato in gara in Ungheria in questa specialità l’australiano Curtis McGrath e le britanniche Jeanette Chippington ed Emma Wiggs, mentre il polacco Jakub Tokarz sarà in gara nel KL1 200, e l’ucraino Serhii Yemelianov gareggerà nel KL3 200.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook Federcanoa

roberto.santangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top